Home > DueRuote > BMW Motorrad presenta la nuova R 18

BMW Motorrad presenta la nuova R 18

Con questa nuova moto, BMW Motorrad entra nel segmento delle cruiser riprendendo a pieno titolo la tradizione delle moto storiche della Casa tedesca

Per stessa ammissione della Casa, come nessun altro questo modello rientra a pieno titolo nella tradizione delle moto storiche BMW sia come stile che come tecnica.

Qui si punta all’essenzialità, un ritorno al passato, a modelli iconici come la BMW R 5 che esaltava una tecnologia purista e senza orpelli, il motore boxer come fulcro del piacere di guida, unitamente a quelle «buone vibrazioni» e a quella tecnologia pulita in grado di offrire un’esperienza di guida del tutto particolare.

Motore

Il fulcro di questa moto è il suo boxer bicilindrico di nuova progettazione: il «Big Boxer» in cui l’aspetto imponente e la cui tecnologia riprendono la tradizione di quei motori boxer raffreddati ad aria che sin dal 1923 hanno fatto innamorare generazioni e generazioni di motociclisti.

Questo boxer bicilindrico, il più potente di tutta la specifica produzione, ha una cilindrata di 1.802 cc., una potenza massima di 67 kW (91 cv) a 4.750 giri/min. ed una coppia superiore ai 150 Nm disponibile da 2.000 a 4.000 giri/min.

Telaio

È formato da una struttura a doppia culla in acciaio con forcella posteriore con asse incorporato che produce l’effetto di un telaio rigido il cui design tramanda la vecchia, specifica tradizione di BMW Motorrad. Un’eccellente qualità di fabbricazione e una meticolosa attenzione ai dettagli si rivela anche in caratteristiche non visibili come i giunti saldati tra i tubi in acciaio e le parti fuse o forgiate.

Come nella leggendaria BMW R 5, lo stiloso forcellone posteriore contorna l’asse di trasmissione posteriore tramite giunti bullonati.

Sospensioni

Anche qui si torna al passato: le sospensioni di questa nuova BMW R 18 sono senza regolazione elettronica, mentre la forcella telescopica ed il sistema di sospensione centrale ad ammortizzazione progressiva e precarico della molla regolabile assicurano un controllo superiore delle ruote e un piacevole comfort.

Come nella leggendaria BMW R 5, i tubi della forcella telescopica (diametro 49 mm.) sono incamiciati nei copri forcella mentre l’escursione della sospensione anteriore è di 120 mm e quella posteriore di 90 mm.

L’impianto frenante consta di un doppio disco freno all’ anteriore e di un singolo disco freno al posteriore, insieme a pinza fissa a quattro pistoncini. Al contempo, le ruote a raggi le conferiscono un aspetto indiscutibilmente elegante.

Ergonomia

In linea con la filosofia di BMW Motorrad, la nuova BMW R 18 è dotata di pedane poggiapiedi poste «in posizione centrale» mentre la posizione classica dietro i cilindri, tipica di BMW, permette anche una posizione di guida rilassata e attiva per un perfetto controllo della moto.

Modalità di guida

Sono tre unitamente all’ASC e all’MSR (Retromarcia assistita e l’Hill Start Control come opzioni): «Rain», «Roll» e «Rock» – raro in questo segmento – in modo da adattarsi alle preferenze del singolo guidatore.

L’allestimento standard include inoltre l’ASC (Automatic Stability Control, escludibile) che assicura un elevato livello di sicurezza della guida ed il controllo della coppia di trascinamento del motore (MSR).

Da citare, tra gli altri optional, la retromarcia assistita rende agevoli le manovre, mentre il sistema Hill Start Control facilita le partenze in salita.

Lo stile

Ispirandosi ad un classico come la BMW R 5, questa R 18 trasferisce lo stile iconico dei tempi andati ai giorni nostri, mantenendo la purezza delle linee e l’idea strutturale di un telaio in acciaio a doppia culla, il serbatoio a goccia, l’albero di trasmissione a vista e la verniciatura con i filetti (disponibile come opzione di fabbrica); sono tutti elementi che ricordano il leggendario motore boxer del 1936 e, come in ogni vero classico, anche le componenti della carrozzeria della R 18 sono in metallo. Anche le sospensioni ricordano la mitica R 5 grazie al forcellone a doppio braccio ed al sistema Cantilever della sospensione posteriore.

Aperta alle personalizzazioni

Grazie all’attenzione posta, fin dalle prime fasi di progettazione, alla sua configurazione base, la nuova R 18 si presta facilmente ad essere convertita: il telaio posteriore è facilmente rimovibile mentre il set di componenti verniciati si può smontare senza problemi.

I punti di ancoraggio dei cavi di freno e frizione permettono una facile installazione di manubri più alti o più bassi e la stessa cosa vale per i relativi collegamenti idraulici e cavi. Inoltre, i coperchi delle valvole visibili e il coperchio carter motore (coperchio della cinghia) sono progettati in modo tale renderne molto semplice la sostituzione.

BMW Motorrad offre inoltre una vasta gamma di opzioni per adattare la R 18 ai gusti e alle preferenze personali con il programma di Accessori Originali BMW Motorrad. Si tratta di opzioni che consentono personalizzazioni che possono modificare in modo significativo il carattere della R 18 come, ad esempio, due diverse collezioni di parti in alluminio fresato, realizzate in collaborazione con Roland Sands Design: la «Machined» e la «2-Tone-Black».

Inoltre per poter offrire versioni diverse di selle di alta qualità realizzate a mano, BMW Motorrad ha stabilito collaborazioni con Roland Sands Design e altri celebri fornitori, tra cui il produttore statunitense Mustang Seat, mentre per gli scarichi BMW ha stretto accordi con la celebre Vance & Hines.

La R 18 «First Edition»

La moto sarà lanciata in tutto il mondo nella versione R 18 First Edition, mentre il modello standard sarà riservato in aggiunta per alcuni mercati. Questa versione si presenta con la classica finitura nera con verniciatura con filetti bianchi. Tra gli altri elementi di spicco si hanno numerose superfici cromate, logo sulla sella e targhetta cromata con scritta «First Edition» sulle coperture laterali.

Gli elementi distintivi della nuova BMW R 18

  • Stile iconico che fonde la tecnologia moderna con materiali autentici.
  • Il più grande motore boxer BMW di tutti i tempi, con una cilindrata di 1.802 cc.
  • Potenza massima 67 kW (91 cv) a 4.750 giri/min., coppia massima 158 Nm a 3.000 giri/min.
  • Più di 150 Nm sempre disponibili da 2.000 a 4.000 giri/min.
  • Albero di trasmissione a vista basato sul modello classico.
  • Telaio in acciaio con struttura a doppia culla realizzato con accurata lavorazione.
  • Forcellone posteriore che incorpora l’albero di trasmissione in un effetto di telaio rigido.
  • Forcella telescopica con copri forcella e con sistema Cantilever della sospensione posteriore con ammortizzazione progressiva.
  • Equilibrata ergonomia per una guida rilassata e un perfetto controllo.
  • Freni a disco anteriori e posteriori, con ruote a raggi.
  • Illuminazione basata su tecnologia a Led
  • All’avanguardia di interpretazione classica.
  • Sistema di fari adattivi per una migliore illuminazione della strada in curva, disponibile come opzione di fabbrica.
  • Quadro strumenti circolare dal design classico con display integrato.
  • Keyless Ride per una comoda attivazione tramite telecomando.
  • 3 modalità standard di guida, ASC e MSR.
  • Retromarcia assistita per manovre agevoli e Hill Start Control per partenze in salita, disponibili come opzioni di fabbrica.
  • R 18 First Edition: look esclusivo nella verniciatura e nelle cromature.
  • Ampia gamma di optional e Accessori Originali BMW Motorrad, e un’affascinante collezione Ride & Style.

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email