Home > News > Volkswagen: sono 8,5 i milioni di veicoli da richiamare in Europa

Volkswagen: sono 8,5 i milioni di veicoli da richiamare in Europa

La Volkswagen ha accolto la decisione dell’Autorità Federale dei Trasporti tedesca (KBA) di implementare il Piano di richiami presentato la settimana scorsa ed è di conseguenza chiaro che i possessori di vetture del Gruppo possono continuare a utilizzare senza restrizioni tutti i veicoli interessati.

Secondo il KBA il gruppo Volkswagen dovrà richiamare un totale di circa 8,5 milioni di veicoli in Europa (mercati EU28), tra cui circa 2,4 milioni di veicoli in Germania; tutta la clientela coinvolta sarà direttamente contattata.

Nel frattempo ogni cliente del Gruppo (Volkswagen, Audi, Seat e Škoda) può visitare il sito della propria Marca e digitare il numero di telaio della sua vettura per verificare se risulta o meno interessata alle azioni di regolarizzazione.

Il lavoro per attuare le soluzioni tecniche individuate e dettagliate nel Piano di azione sta procedendo alla massima velocità e gli interventi sulle auto interessate inizieranno da gennaio 2016, in forma totalmente gratuita per i Clienti. Le soluzioni tecniche possono riguardare misure software così come interventi hardware e sono attualmente in fase di sviluppo per ogni modello ed anno nel quale si sono registrate varianti tecniche.

Tutte le misure programmate saranno prima presentate alle autorità competenti ed una volta approvate, il gruppo Volkswagen informerà i proprietari dei veicoli; nel frattempo eventuali limitazioni alla libera circolazione potranno essere adottate dalle Autorità locali nei confronti di tutti i veicoli pertinenti alle diverse omologazioni Euro, indipendentemente dall’appartenenza o meno al gruppo Volskwagen.

Di conseguenza i Clienti del gruppo VW possono continuare a utilizzare senza restrizioni i loro veicoli diesel tanto più se appartenenti all’attuale generazione di motori Diesel EA288 (in uso dal 2012).

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email