Home > Automotive > Fun Cup 2011: la parola ai piloti -Undici anni e non li dimostra.

Fun Cup 2011: la parola ai piloti -Undici anni e non li dimostra.

Proposto col medesimo format in cinque paesi –Belgio, Francia, Gran Bretagna, Germania e, appunto, Italia- la Fun Cup ha un appuntamento internazionale al 10 Luglio a cui nessuno vuole mai mancare: la mitica 25 Ore di Spa-Francorchamps, che raduna sui settemila e rotti metri del circuito delle Ardenne la bellezza di quasi 150 Maggiolini provenienti da tutto il mondo che si scagliano verso l’Eau Rouge ed il Radillon in un trenino infinito di variopinti colori. Ed è proprio a questa kermesse che avrà la fortuna di partecipare come protagonista il fortunato vincitore del concorso indetto da Autosprint: una guida sull’auto ufficiale di Novarace nella gara più divertente del mondo. Ma questa è solo la punta dell’iceberg, l’apoteosi di ciò che è Fun Cup a livello internazionale.

In Italia il campionato vive di luce propria da due lustri, ed anche quest’anno propone la formula interessante delle gare di durata da 4 a 6 ore con due appuntamenti internazionali validi per un minichallenge italo-belga: la 6 Ore di Digione, gara di apertura il 1° Maggio in Borgogna, e la 6 Ore del Mugello in Settembre. Oltre 50 equipaggi hanno aderito a questa sfida binazionale, che vede opposti gli inventori del trofeo –i belgi- e quelli che meglio hanno saputo interpretare l’aspetto tecnico-competitivo. Le altre gare sul territorio nazionale saranno a Varano, Franciacorta e ad Adria, dove si correrà in notturna per accrescere il divertimento e le difficoltà.

Diciannove le auto al via in Fun Cup Italie 2011, iscritte da 9 team, con i più validi piloti, veterani e new entries, a contendersi il titolo. Novarace, la squadra gestita dall’organizzatore, presenta quattro vetture con Bonacini-Lasagni, in alcuni appuntamenti insieme al belga Pierre Piron, piloti di punta al loro secondo anno in Fun Cup, con Magnoni-Portatadino e Pozzi-Cappelletti-Cassera-Frazza a fare da alfieri.

BD Racing, vincitrice delle ultime due edizioni, propone anch’essa quattro vetture con l’equipaggio della numero 127 che somma da solo sei titoli piloti Fun Cup: Alberto Bergamaschi (4 volte campione), Stefano Caprotti (vincitore 2010) ed il rientrante Enrico Moncada (affermatosi nel 2003). G-Force con Palopoli e Memmola ritenta per l’ennesima volta la caccia a quel titolo che l’ha vista sempre sfortunata protagonista nelle ultime cinque edizioni. Con due vetture in grado di dire la loro, affidate a Chimentin-Cecchellero e Carlotto Stefanelli, MIHC Sport è attesa a ricalcare le posizioni alte di classifica proprio come nella passata edizione. E poi non bisogna dimenticare Costa Ovest con Ragozzino-Milla ed Emiliani-Milli, The Cats con i rientranti Pedon padre e figlio insieme a Catalano e Cocconi, Automedia e GDL Racing, che non hanno ancora scoperto le loro carte. Tra le conferme, si rinnova di anno in anno il supporto di Uniroyal, che fornisce i pneumatici stradali RainSport 2 per le vetture iscritte al campionato.

Gli ingredienti dunque ci sono tutti, ora la parola passa ai piloti.

La Fun Cup è un campionato monomarca di velocità in circuito che si disputa in Italia, Germania, Francia, Belgio e Gran Bretagna con vetture ispirate allo storico “Maggiolino”.

La Fun Cup è l’unico campionato che utilizza per regolamento pneumatici di serie strettamente stradali, gli Uniroyal Rain Sport 2.

Uniroyal, l’inventore del “pneumatico pioggia“, dal 1979 è un marchio europeo primario del gruppo Continental AG di Hannover.

Con un fatturato di oltre 25,5 miliardi di euro riferito al 2010, il Gruppo Continental è uno dei primi fornitori dell’industria automobilistica nel mondo. Come produttore di pneumatici, sistemi frenanti, sistemi e componenti per motore e telaio, strumentazione, soluzioni per informazione ed elettronica di bordo e parti tecniche in elastomeri, Continental offre un cospicuo contributo alla sicurezza nella guida e alla protezione globale dell’ambiente. Continental è inoltre un partner competente nel campo della comunicazione in rete per autoveicoli. Il Gruppo Continental occupa attualmente circa 149.000 dipendenti in 46 Paesi.

Continental è il leader di mercato in Europa per pneumatici autovettura e trasporto leggero. Più del 30 percento delle nuove automobili europee escono dalla fabbrica equipaggiate in origine con pneumatici Continental.

La divisione Pneumatici Vettura e Trasporto Leggero progetta e produce pneumatici per autovettura -dalla compatta alla supersportiva-, per 4X4, per van e veicoli commerciali leggeri. La produzione si differenzia nei brand Continental, Uniroyal (con esclusione dei Paesi NAFTA e di Colombia e Perù), Semperit, Barum, General Tire, Viking, Gislaved, Mabor, Matador, Euzkadi, Sime Tyres e, limitatamente a Malesia, Singapore e Brunei, Dunlop. La divisione Pneumatici Vettura e Trasporto Leggero include anche il business Due Ruote (pneumatici per motocicli e biciclette) e società commerciali con oltre 2.200 aziende specializzate nel settore pneumatici e franchising in 13 Paesi.

La divisione Pneumatici del Gruppo Continental è uno degli sponsor ufficiali di FIFA World Cup 2014™ che si disputerà in Brasile. Ulteriori informazioni sui siti www.ContiSoccerWorld.de, www.conti-online.com, www.continental-pneumatici.it

Per informazioni su Fun Cup consultare il sito: www.funcupitalie.it

Print Friendly, PDF & Email