Home > Automotive > Volvo V70 2013

Volvo V70 2013

Un restyling per l’ormai vetusta station svedese. Con il diesel D2 consuma 4,2 l/100 km ed emette 111 g/km

  • volvo-v70-restyling-2013-0
  • volvo-v70-restyling-2013-1
  • volvo-v70-restyling-2013-2
  • volvo-v70-restyling-2013-3
  • volvo-v70-restyling-2013-4



In produzione da ormai sei anni, la più classica delle Volvo cambia volto. Ha una nuova calandra a listelli orizzontali, luci diurne a Led, nuovi fari posteriori e paraurti di forma avvolgente, mentre per i più sportivi c’è ora la possibilità di montare cerchi in lega fino a 19 pollici.

Sicurezza al primo posto

All’interno spicca la nuova strumentazione Adaptive Digital Display con schermo a matrice attiva TFT, mentre al centro della plancia – in luogo del vecchio schermo a scomparsa – ecco il sistema Sensus Connected Touch con schermo integrato da 7 pollici a infrarossi con touchscreen. Si connette ad internet e funge da router Wi-Fi. Per quanto riguarda le dotazioni di sicurezza da citare l’Active High Beam Control e il pacchetto IntelliSafe, nel quale è compreso il City Safety, che evita tamponamenti e frena automaticamente fino a 50 km/h.

Scendono i consumi

La gamma motori è stata rinnovata e parte dal piccolo turbodiesel quattro cilindri 1.6 D2 da 115 cv in grado di consumare 4,2 l/100 km ed emettere 111 g/km di CO2, c’è poi il 2 litri con cambio automatico declinato in due livelli di potenza D3 da 136 cv e il D4 da 163 cv, entrambi in grado di consumare 4,9 l/100 km con emissioni di 130 g/km di CO2. Sul fronte benzina, ecco il 1.6 T4 GTDi da 180 cv con cambio automatico, che consuma 7,2 l/100 km.

Redazione Motori360

 

Print Friendly, PDF & Email