Home > Cielo > Aeronautica > Aerospace & Defense Meetings Torino diventa hub mondiale

Aerospace & Defense Meetings Torino diventa hub mondiale

I temi: Sostenibiltà&Green, Cybersecurity, New Space Ecosystem, Advanced&Urban Air

Sostenibilità & Green, Cybersecurity, New Space Ecosystem, Advanced & Urban Air Mobility: sono i 4 temi dell’edizione 2021 di Aerospace & Defense Meetings, appuntamento internazionale del settore aerospaziale, che si svolge a Torino, riconosciuto hub mondiale di un settore che in Italia ha un fatturato di 14 miliardi di euro e occupa 50.000 lavoratori altamente specializzati. Il più grande settore manifatturiero in Italia nel campo dei sistemi integrati ad alta tecnologia.

Le nuove frontiere dell’ecosistema

Punta su sostenibilità, cybersecurity, nuove frontiere dell’ecosistema dell’aerospazio e sistemi avanzati di mobilità l’ottava edizione di Aerospace & Defense Meetings, che si terrà a Torino dal 30 novembre al 2 dicembre 2021 all’Oval Lingotto. L’evento è sostenuto da Regione Piemonte e Camera di Commercio di Torino ed è organizzato da ABE-BCI Aerospace, in collaborazione con Ceipiemonte e ICE-Agenzia. Multinazionali, Pmi, startup potranno incontrarsi a Torino e cogliere opportunità di collaborazione e business. Lo sviluppo di nuovi progetti e partnership internazionali è infatti l’obiettivo dichiarato della manifestazione.

Big player e indotto dell’aerospazio

 Sotto i riflettori innovazione, ricerca e sviluppo non solo dei big player internazionali, ma anche dell’indotto dell’aerospazio, che solo in Piemonte conta 380 piccole e medie imprese e ricavi a quota 5 miliardi, un terzo del fatturato italiano. Unica vetrina italiana delle maggiori novità internazionali del settore, Aerospace & Defense Meetings accoglierà i buyer dei principali colossi internazionali dell’aerospazio, che saranno a Torino per incontri b2b, alla ricerca di fornitori e soluzioni innovative. Le imprese del settore aerospaziale regionale e nazionale potranno quindi incontrare aziende provenienti non solo da tutta Italia, ma anche da: Austria, Belgio, Canada, Cina, Francia, Germania, Marocco, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Turchia, Ucraina.

Anche Leonardo tra i colossi presenti

Tra i colossi che ad Aerospace & Defense Meetings sono di casa dalle prime edizioni, anche per la loro forte presenza in Piemonte, hanno già confermato la partecipazione l’industrial supporter della manifestazione Leonardo, insieme con i partner industriali Thales Alenia Space, Avio Aero, Collins Aerospace e Altec. Novità assoluta di quest’anno la presenza di Boeing International Corporation. Tra gli ospiti internazionali in arrivo a Torino anche Airbus Defence and Space, Telespazio, Esa, Avic Tianjin, Tusas Engine Industries, Ukrainian Association of High-Tech Enterprises and Corporation Cosmos, Lockheed Martin, Turkish Aerospace Industries.

scheda LEONARDO

scheda TASI TORINO 

scheda ALTEC

scheda LUNAR ORBITAL PLATFORM GATEWAY-UK

Tecnologie green applicate all’aerospazio

L’inaugurazione dell’ottava edizione, prevista il pomeriggio del 30 novembre, sarà all’insegna delle tecnologie green applicate all’aerospazio. All’Oval si terrà una conferenza internazionale con i vertici dei principali gruppi aerospaziali, che si confronteranno sul tema dello sviluppo sostenibile del settore. Da Leonardo ad Avio Aero, da Thales Alenia Space ad Airbus e Atr, fino a Daher e Latecoere: sono queste alcune delle multinazionali che discuteranno sulla transizione ecologica del settore da qui al 2050. Emissioni carbon free, motori sostenibili e previsioni di impatto: questi i temi sul tavolo della prima giornata. 

Nuovi materiai e progetti multidisciplinari

Mercoledì 1° dicembre si parlerà delle nuove frontiere dell’ecosistema dell’aerospazio, in una conferenza con i principali player del settore, e di Cybersecurity. Tecnologie innovative, nuovi Nuovi materiai e progetti multidisciplinari materiali, progetti multidisciplinari, ultime novità in fatto di ricerca e sviluppo, esplorazioni, opportunità e sfide delle nuove frontiere dello aerospazio sono i temi che verranno affrontati nella seconda giornata. 

L’Advanced and Urban Air Mobility

Tra le novità di quest’edizione, un focus dedicato all’Advanced and Urban Air Mobility, la nuova frontiera del trasporto urbano, in programma il 2 Dicembre, con un convegno di avvicinamento all’edizione 2022 di VTM – Vehicles and Transportation Technology Innovation Meetings, business convention internazionale sul futuro della mobilità e dei trasporti che si terrà a Torino il 30 e 31 Marzo 2022. Non mancherà un approfondimento sullo scenario post-Covid nel settore aerospaziale, con un workshop che chiuderà la manifestazione il 2 pomeriggio. Ne parleranno i rappresentanti di Leonardo, Thales Alenia Space, Collins, Avio Aero, insieme a numerosi relatori internazionali.

I servizi di Bytest e TÜV Italia per il settore

L’industria aerospaziale italiana si posiziona al settimo posto nel ranking mondiale e al quarto in Europa, ha forti tradizioni e alcune aziende del nostro Paese sono importanti player mondiali del settore. È rappresentata da circa 4000 le aziende, il 90% delle quali possiede meno di 50 dipendenti, ma seppur di ridotte dimensioni sono capaci di investire, innovare, generare indotto e creare valore aggiunto. Uno studio dell’ASI  https://www.asi.it/ L’Agenzia Spaziale Italiana e dell’Università Roma 3 https://www.uniroma3.it/ ha evidenziato come 1 euro investito nelle attività spaziali ne produce 11 di ritorno economico sul territorio, così come dal punto di vista tecnologico, altri settori beneficino delle tecnologie nate in questo ambito. Il settore italiano dell’aerospace è composto da organizzazioni attive nella progettazione di componenti, sistemi, apparati ed equipaggiamenti, da aziende impegnate in lavorazioni in additive manufacturing e altre che realizzano componenti in materiali compositi, oltre che da organizzazioni impegnate nei sistemi di controllo e comunicazione, in sistemi di spedizione e logistica specializzata, con circa il 70% delle loro produzioni che sono destinate ai mercati esteri.

TÜV Italia offre un ampio range di servizi tecnici alle aziende aerospace, dai controlli non distruttivi e altri test per quelle impegnate nel processo di additive manufacturing effettuati da Bytest, passando per le prove di vibrazione e di pyroshock della divisione Product Service, anche queste, come quelle di Bytest, realizzate nei nuovi laboratori del Gruppo a Volpiano, a cui si aggiungono le certificazioni di Sistema di Gestione Qualità in accordo alle serie AS/EN 91xx rilasciate dalla divisione Business Assurance, fino alle attività formative di Akademie.

Aerospace & Defense Meetings

Lanciata per la prima volta nel 2008, Aerospace & Defense Meetings ha registrato nelle passate edizioni 46mila incontri b2b, oltre 5.100 partecipanti provenienti da 35 paesi, un programma tecnico scientifico composto da 135 workshop tematici e 7 conferenze plenarie internazionali su aerospazio e difesa.

 

Print Friendly, PDF & Email