Home > Automotive > Lancia Voyager 2.8L

Lancia Voyager 2.8L

Debutta al Salone di Ginevra una nuova motorizzazione turbodiesel da 178 cv della monovolume torinese

  • nuova-lancia-voyager-2-8-turbodiesel-178-0
  • nuova-lancia-voyager-2-8-turbodiesel-178-1
  • nuova-lancia-voyager-2-8-turbodiesel-178-2
  • nuova-lancia-voyager-2-8-turbodiesel-178-3
  • nuova-lancia-voyager-2-8-turbodiesel-178-4
  • nuova-lancia-voyager-2-8-turbodiesel-178-5

 

Sarà presentata a Ginevra la nuova versione della Lancia Voyager dotata del nuovo motore 2.8L turbodiesel, che sostituisce la vecchia unità da 163 cavalli ed affianca il 3.6L V6 Pentastar da 283 cavalli che in Italia è praticamente invendibile.

15 cavalli in più

Questo nuovo propulsore è un 4 cilindri common rail con turbocompressore a geometria variabile, collettore di aspirazione a materiale composito, sistema di controllo elettronico della turbolenza e filtro antiparticolato DPF. Questo 2.8 turbodiesel eroga 178 cv e sviluppa 360 Nm di coppia a partire da 1.400 giri, buone le prestazioni con una velocità massima di 193 km/h ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi. Il consumo nel ciclo combinato è di 7.9 l/100 km, mentre le emissioni di CO2 sono pari a 207 g/km.

Per chi vuole… rimorchiare

Per il resto la Voyager rimane una monovolume “all’americana” che punta tutto sul confort di marcia e la funzionalità del suo sistema Stow’n Go che permette di riporre nel pavimento i sedili delle ultime due file, per una capacità di carico complessiva che supera i 4 mila litri. Di serie troviamo anche il Trailer SwayDamping un sistema di smorzamento elettronico della sbandata del rimorchio (qualora ne abbiate uno…).

Redazione Motori360

Print Friendly, PDF & Email