Home > News > Da Lamborghini la bandiera italiana… al Motor Valley Fest

Da Lamborghini la bandiera italiana… al Motor Valley Fest

Al Motor Valley Fest, Automobili Lamborghini sfoggia il tricolore… il Presidente e CEO Stephan Winkelmann (foto sotto) a un talk sul futuro e le sfide del settore automotive  ha sottolineato “è un grande onore far parte della Motor Valley, un distretto unico al mondo, unito dalla passione per i motori e dalla presenza di eccellenze mondiali del Made in Italy, tra cui Lamborghini. Ed è qui, in questi pochi chilometri di terra, che si gioca oggi il futuro, sotto la spinta delle sfide dell’elettrico e della connettività. Tutto questo porterà a un processo di grande trasformazione, dove la creazione di nuove competenze dovrà essere sostenuta da una forte cooperazione con le scuole e le università del territorio e risulterà sempre più cruciale se vogliamo mantenere alto il livello di competitività e rendere questo distretto ancora più attrattivo a livello mondiale”.

Domenica 4 luglio, presso il Parco Novi Sad di Modena, su un circuito lungo 1.400 m omologato temporaneamente dall’ACI, si terrà la corsa “Race of Made in Italy”, una gara d’esibizione riservata esclusivamente a Lamborghini a bordo di 2 Huracán Super Trofeo. L’evento sarà preceduto da una parata iniziale in cui sfileranno 2 Huracán Evo dalle livree completamente personalizzate con le grafiche di Aldo Drudi, designer famoso per aver realizzato i più bei disegni sui caschi dei campioni Moto GP. I protagonisti della corsa saranno proprio quattro piloti Moto GP e quattro piloti di Lamborghini Squadra Corse, Giacomo Altoé, Sandy Mitchell, Giovanni Venturini e Pier Luigi Moccia.  L’evento sarà aperto al pubblico con una capienza limitata di massimo 3000 persone a causa delle restrizioni Covid.

MUDETEC il museo aziendale

I visitatori della Motor Valley Fest avranno anche la possibilità di visitare il MUDETEC, il museo aziendale di Sant’Agata Bolognese a pochi km da Modena, aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00. 

In occasione della riapertura di maggio, il museo inaugura il nuovo allestimento e torna a vivere con la nuova mostra “Future is our legacy”. Il titolo dell’esposizione richiama la filosofia di Automobili Lamborghini, una realtà che ha lo sguardo costantemente rivolto al futuro, anticipando i tempi, senza mai dimenticare e celebrare il proprio passato. E, infatti, la mostra arriva in un momento ben preciso, che coincide con due appuntamenti importanti: il ventennale del MUDETEC e il 50° anniversario del COUNTACH. L’esperienza è arricchita, inoltre, da attività dall’alto contenuto digitale ed innovativo, marchio di fabbrica dell’Azienda.

La prenotazione è obbligatoria al seguente link: https://www.lamborghini.com/it-en/museo e va effettuata 24 ore prima il sabato, la domenica e nei festivi infrasettimanali.

Print Friendly, PDF & Email