Home > turismo > Viaggi & Turismo > Le organizzazioni turistiche laziali incontrano il Ministro Garavaglia

Le organizzazioni turistiche laziali incontrano il Ministro Garavaglia

Sul tappeto le richieste più urgenti di Fiavet (Corbari), Aidit (Pirro), Assoviaggi (Renzi) e Fto (Ricci)

Sono state ricevute dal Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, le organizzazioni turistiche del Lazio. Erano presenti, in rappresentanza dell’AIDIT Lino Pirro, di Assoviaggi Cinzia Renzi, di Fiavet Stefano Corbari (nella foto a sx) e di FTO Riccardo Ricci. L’incontro è stato organizzato da Orlando Tripodi, Capogruppo della Lega alla Regione Lazio. Numerosi gli argomenti trattati, alcune dei quali di interesse territoriale, come  la riforma della Legge Regionale del Lazio, gli strumenti necessari per la lotta all’abusivismo e la promozione turistica, ed altri di interesse nazionale, quali l’utilizzo dei voucher in agenzia anche per i viaggi d’istruzione, l’aggiornamento continuo di Infotrav, l’armonizzazione delle Leggi Regionali e una revisione della tassa di soggiorno e delle Ztl dei bus turistici, argomento quest’ultimo di importanza strategica per la ripresa dei Tour Organizzati nelle città d’arte. Si è anche parlato di regole certe per poter far ripartire il turismo sia in Italia che all’estero, sulla falsariga del Green Pass Europeo.

Emendamento per prolungare la restituzione dei prestiti

L’incontro ha fatto registrare un notevole interesse da parte del Ministro che, più volte, ha dichiarato di avere particolarmente a cuore i destini del turismo nella Regione e nella città di Roma in particolare, nonché la salvaguardia dei diritti delle agenzie di viaggio che di questo sviluppo sono gli interlocutori principali. Il Ministro ha anche confermato di aver presentato un emendamento per prolungare la restituzione dei prestiti erogati a 15 anni ed ha assicurato il suo impegno per dare sostegno economico sia alle nuove aperture, sia a chi è rimasto escluso dal Fondo perduto febbraio-luglio. Il responsabile del Dicastero del Turismo ha, poi, accolto positivamente la richiesta di inserire gli accompagnatori e gli agenti di viaggio tra i beneficiari degli ingressi gratuiti nei Musei e nei Siti Archeologici nazionali.

[ Marino Collacciani ]

Print Friendly, PDF & Email