Home > Automotive > Kia e la filosofia del nuovo design: le prime immagini di EV6

Kia e la filosofia del nuovo design: le prime immagini di EV6

Le prime immagini del rivoluzionario modello EV6 progettato seguendo la filosofia «Opposites United» che inspirerà il design di tutti i veicoli futuri di Kia

Kia ha deliberato le prime immagini del nuovo crossover EV6, primo BEV della Casa coreana basato sulla nuova piattaforma modulare elettrica globale (E-GMP).

Karim Habib, Senior vice-President and Head of Global Design Center di Kia ha esordito affermando che “EV6, primo modello elettrico di Kia con piattaforma specifica, è il manifesto di un design innovativo che pone al centro l’uomo e la potenza dell’elettrificazione.

Crediamo fermamente che EV6 sia un prodotto accattivante e importante per il settore dei veicoli elettrici. Con EV6 abbiamo puntato a realizzare un design distintivo e di forte impatto combinando sofisticate caratteristiche high-tech su volumi puri e generosi, con il risultato di uno spazio interno unico, degno di un veicolo elettrico altamente futuristico”.

La filosofia «Opposites United»

Che cos’è? Per il costruttore coreano che l’ha applicata per l’EV6 – e che caratterizzerà il design di tutti i futuri modelli Kia – è “prendere ispirazione dai contrasti e dalle energie positive presenti in natura e negli ambienti che ci circondano. Spirito guida di questa nuova filosofia di design è l’energia positiva che si sprigiona dall’incontro di forze diverse, che sapientemente interpretata dal team Kia ha prodotto un’identità stilistica inedita, fortemente distintiva, caratterizzata da linee nette e forme scultoree”. Questo nuovo corso si basa su 5 pilastri chiave:

Bold for Nature: pone grande attenzione all’interazione con l’ambiente, valorizzando gli elementi, le forme e le proporzioni che si trovano in natura e negli ambienti quotidiani. Questo pilastro guida la realizzazione della struttura e la scelta delle finiture naturali ma anche tecniche degli interni dei veicoli; il design degli esterni si traduce così in una combinazione di linee semplici e definite con forme dal carattere forte in continua evoluzione.

Joy for Reason: si focalizza sulle sensazioni e sulle emozioni che i veicoli di Kia devono trasmettere. Emozione e ragione si fondono per dar vita a veicoli che condizionino positivamente lo stato d’animo dei passeggeri, rilassandoli e ispirandoli. Questo pilastro porterà all’adozione anche di nuovi materiali naturali e introdurrà colori vivaci, per infondere sensazioni legate alla giovinezza e alla spensieratezza.

Power to Progress: si basa sugli attuali punti di forza dell’architettura del marchio. I progetti futuri attingeranno all’esperienza e alla creatività maturate durante la recente trasformazione di Kia, attraverso la nuova filosofia del design, per introdurre forme diverse sul layout dei prodotti in continua evoluzione.

Technology for Life: pone al centro le innovazioni e le nuove tecnologie per stabilire un rapporto migliore tra uomo e macchina. I prossimi veicoli del brand offriranno agli utenti un’esperienza in auto di nuova concezione attraverso il design, le innovazioni e la ricerca nel campo dell’illuminazione. Il tutto sarà votato all’ottenimento della massima interazione tra l’automobile e l’utente.

Tension for Serenity: esalta l’equilibrio progettuale che scaturisce dalla contrapposizione di due forze opposte, sfruttando le potenzialità dei contrasti per stimolare la creatività. Tale approccio permette di disegnare elementi sorprendenti, caratterizzati da tensioni superficiali con dettagli ben definiti e high tech, per un risultato d’insieme armonico e proiettato nel futuro.

Ha aggiunto Karim Habib: “Vogliamo che i nostri prodotti offrano un’esperienza istintiva e naturale volta a migliorare la vita quotidiana dei nostri clienti. Il nostro obiettivo è quello di trasmettere nella vita di tutti i giorni l’esperienza del nostro brand, creando veicoli elettrici originali, dal carattere forte ed emozionanti. Le idee dei nostri designer si intrecciano più che mai con la missione del brand che pone al centro di ogni azione i clienti, influenzando e guidando ogni decisione che viene presa”.

Stile e interni

Anteriormente spicca la firma luminosa dei gruppi ottici di marcia diurna dall’aspetto elegante e moderno mentre i fari includono infine un sistema d’avanguardia ad illuminazione dinamica «sequenziale». Nella parte inferiore troviamo una grande presa d’aria che visivamente allarga il frontale dell’auto, accentuandone l’immagine high-tech. L’aerodinamica è molto curata, dal fondo scocca sigillato che permette di convogliare al meglio i flussi d’aria, per la massima efficienza, la parte posteriore ottimizzata per ottenere le massime prestazioni aerodinamiche dove i flussi d’aria vengono convogliati al meglio grazie alla presenza di due ali (spoiler), una sulla parte terminale del tetto e una collocata più in basso, alla cui base trova spazio il raffinato gruppo ottico posteriore. Il profilo laterale evidenzia l’aspetto da crossover moderno, elegante e aerodinamico. Ciò contrasta con le linee nette e i dettagli high-tech dando luogo ad un design di forte impatto. Il parabrezza arretrato infonde una spiccata dinamicità al corpo vettura, mentre i fianchi posteriori generosi aggiungono volume e contribuiscono ad enfatizzare la presenza su strada. Una linea ben definita corre lungo la parte inferiore delle portiere per puntare poi verso l’alto sul profilo dei passaruota posteriori, al fine di enfatizzare lo slancio alla vista laterale.

Internamente ampi spazi con contenuti innovativi caratterizzano l’abitacolo che dispone di sedili, rivestiti in tessuti dal design raffinato e realizzati utilizzando materiali riciclati ed eco-sostenibili, caratterizzati dal profilo sottile per limitare l’ingombro e lasciare più spazio possibile ai passeggeri. Importante e ben realizzata la plancia che trasmette sensazioni di grande apertura e libertà e che offre al guidatore un grande display audiovisivo e di navigazione (AVN) dove la parte centrale è destinata all’infotainment e alla navigazione.  Studiata anche la possibile distrazione in marcia riducendo al minimo il numero di pulsanti fisici, puntando così verso un’ergonomia più ordinata e funzionale e improntata alla massima sicurezza.

A metà marzo il grande evento con la presentazione mondiale dell’elettrica EV6. 

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email