Home > Automotive > Auto > FV Frangivento Asfané negli Emirati Arabi per vip e non solo…

FV Frangivento Asfané negli Emirati Arabi per vip e non solo…

In occasione dell’ultimo Gran Premio di Formula 1 2020, la Factory di Paolo Mancini e dei fratelli Giorgio e Carlo Pirolo ha presentato la sua hypercar all’Emirates Palace di Abu Dhabi

La trasferta lampo di FV Frangivento Automobili negli Emirati Arabi Uniti è servita non solo per presentare ai potenziali clienti locali ma anche, e soprattutto, per avviare una più ampia collaborazione con alcuni investitori locali che per realizzare l’evento hanno appositamente inviato un cargo della Emirates.

La missione – finalizzata allo sviluppo del marchio e alla commercializzazione della hypercar nella regione – è stata fortemente voluta dagli investitori emiratini che hanno organizzato l’esposizione della vettura in esclusiva nel paddock davanti ad esponenti del Circus, ai piloti di Formula 1 ed ai pochi selezionatissimi vip ospiti del Circus stesso. Successivamente la Asfanè è stata trasferita al Dubai Mall per le festività natalizie in una Dubai che, pur adottando le precauzioni del caso, non si è messa in lockdown

FV Frangivento

Il marchio torinese, stabilito per l’esattezza a Moncalieri, è nato nel 2016 da un’idea degli imprenditori italiani delle auto di lusso Paolo Mancini, Giorgio e Carlo Pirolo, ed è stato il primo brand italiano di hypercar di lusso a credere fortemente nella transizione alla propulsione ibrida ed elettrica una convinzione che ha permesso di combinare alte prestazioni con eco-compatibilità, stabilendo inoltre un nuovo standard nel design delle hypercar grazie ad un’aerodinamica, un comfort ed un’ergonomia spinti ai più alti livelli. L’azienda si avvale di un network strategico di partners d’eccezione italiani che comprende oltre venti aziende medio piccole di alto artigianato fino a big come Pirelli, Brembo, Sparco, OZ racing, nomi che non si fanno facilmente coinvolgere in progetti in cui non credono con fermezza.

Sotto il profilo estetico l’azienda dà ai clienti la possibilità di svolgere un ruolo attivo durante le fasi di progettazione degli esterni e di apportare quindi modifiche anche importanti alla forma del veicolo (purché non pregiudizievoli in tema di efficienza e sicurezza); inoltre, come accade nella definizione degli yacht su misura, i committenti possono beneficiare del programma di sviluppo di FV Frangivento dedicato agli interni; l’azienda infatti, lavorando con i migliori artigiani italiani, utilizza materiali innovativi in fibra di carbonio ed i più raffinati pellami arricchiti da effetti speciali.

Questa filosofia si riflette anche nel concept di showroom disegnato da Giorgio Pirolo che si ispira con decisione alla boutique di lusso «trasversale», in cui selezionatissimi capi di abbigliamento, oggetti di design ma anche vini e alcune specialità gastronomiche fanno da cornice alle hypercar in esposizione offrendo così una full immersion nel più esclusivo lusso italiano.

I protagonisti

Carlo Pirolo, uno dei tre visionari responsabili della realizzazione di questa supercar e dell’apertura della Boutique di Monaco di Baviera, crede che quest’opera d’arte, che ha già riscosso molto interesse nel mercato tedesco si inserisca perfettamente nell’ambiente moderno e lussuoso degli Emirati Arabi Uniti, dove gli amanti del lusso sono continuamente alla ricerca di qualcosa che possano personalizzare e fare proprio.

Giorgio Pirolo ha portato in azienda la sua ventennale esperienza di designer e l’expertise derivante dalla collaborazione con alcuni dei più prestigiosi marchi automobilistici, come Ferrari, McLaren, Lamborghini e Fiat e con l’esperienza maturata a Monte Carlo nel campo retail con lo sviluppo di brand, architetture e catene commerciali legate al mondo della formula Uno.

Paolo Mancini e la sua famiglia sono specializzati in ingegneria, sviluppo e produzione di automobili da cinquant’anni e due generazioni e hanno lavorato con i principali marchi di auto di lusso, tra cui Aston Martin, Lamborghini, Porsche, RUF, Zagato e Abarth.

Le dichiarazioni

Da sx: Abdallah Raweh, Paolo Mancini, Giorgio Pirolo e Carlo Pirolo

Il prof. Abdallah Raweh, ambasciatore del marchio Frangivento negli Emirati Arabi Uniti, ha dichiarato: “FV Frangivento Asfanè è un tributo al «Made in Italy» di tre giovani e affermati imprenditori. Competenza, esperienza, passione: sono le tre caratteristiche che insieme alla loro vasta rete di contatti nel settore delle auto di lusso hanno consentito di creare un’auto sportiva di lusso italiana da sogno. Sono lieto di avere questa opportunità di mostrare il design e la tecnologia di Frangivento. Il concetto si basa sul meglio del know-how italiano degli ultimi 50 anni e lo traduce nel futuro. Il nostro obiettivo è rendere Frangivento un nome noto per design e prestazioni superiori. Dopotutto, siamo negli Emirati Arabi Uniti, il luogo perfetto per il meglio del meglio“.

Giorgio Pirolo:Il progetto che ho sviluppato per il Medio Oriente è da haute couture dell’automobile e i due showroom che saranno realizzati a breve ad Abu Dhabi e Dubai sono un momento importante nello sviluppo del nostro marchio”.

Paolo Mancini: Questo riconoscimento dagli Emirati Arabi è importante, non solo per noi, ma per il Made in Italy e giunge al termine di un anno molto difficile per tutti. L’industria dell’auto ha sofferto, anche se non tutti i segmenti hanno reagito allo stesso modo. La domanda nella nicchia delle hypercar non ha avuto grossi scossoni, ma la catena della fornitura di componenti sì. FV Frangivento ha un alto livello di artigianalità e questo ci dà la flessibilità per reagire rapidamente anche alle situazioni più difficili mantenendo elevati gli standard qualitativi”.

Dopo il concept Charlotte e la Asfané, il 4 aprile 2021 è in programma l’anteprima mondiale del nuovo modello GTXX.

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email