Home > Automotive > truck > Volvo Trucks, sistemi contro la distrazione

Volvo Trucks, sistemi contro la distrazione

Uno  studio di Volvo Trucks evidenzia come stanchezza e disattenzione siano la maggiore causa di incidenti

“Nove incidenti su dieci in cui sono coinvolti camion dipendono da fattori umani“. E’ questo il risultato di uno studio sulla sicurezza e sugli incidenti stradali in Europa portato avanti da Volvo Trucks. Condotto dall’Accident Research Team di Volvo Trucks, tiene conto di dati rilevati dall’ente stesso e dalle varie autorità nazionali ed europee, in merito alle motivazioni riguardanti gli incidenti con i camion, la loro dinamica e le possibili azioni da intraprendere per ridurne il rischio.

Errore umano principale causa

“Il 90 percento degli incidenti in cui sono coinvolti camion dipendono interamente o parzialmente da fattori umani – sostiene Carl Johan Almqvist, Traffic and Product Safety Director di Volvo Trucks – mentre la guida in stato di ebbrezza non è una delle principali cause di incidenti stradali che vedono coinvolti conducenti di camion, la percentuale è vicina allo 0,5%”.  Quanto agli incidenti che coinvolgono mezzi pesanti e automobili, le percentuali variano tra il 15 e il 20% e il 17% degli incidenti mortali in auto è causato da un impatto con un veicolo pesante.

Un radar contro la distrazione

La costante ricerca nel campo della sicurezza, spinge Volvo Trucks a sperimentare nuovi sistemi di sicurezza in grado di prevenire gli incidenti. Ne è un esempio lampante il sistema di sicurezza attiva “Collision Warning with Emergency Brake”  in grado di evitare un tamponamento. Disponibile sui Volvo FH Series, combina un radar ed una videocamera che lavorano assieme per monitorare eventuali veicoli che si trovano davanti al mezzo; una volta individuato un veicolo che il camion potrebbe urtare in base alla propria velocità, il sistema di allarme attiva una luce rossa costante sul parabrezza, per richiamare all’attenzione il conducente.

Redazione Motori360

http://www.youtube.com/watch?v=LBT3tB_AQQA

 

Print Friendly, PDF & Email