Home > Automotive > BMW Italia sostiene Obiettivo 3athlon di Alex Zanardi

BMW Italia sostiene Obiettivo 3athlon di Alex Zanardi

Il progetto sarà presentato domenica 13 settembre a Camogli nell’ambito del Festival della Comunicazione di cui BMW Italia è partner

BMW Italia sarà al fianco di Obiettivo3 per la presentazione del nuovo progetto «Obiettivo 3athlon» – che punta dritto al paratriathlon – avviando un nuovo progetto sviluppato con il sostegno della filiale italiana della Casa di Monaco.

Il progetto sarà presentato alla Terrazza Miramare di Camogli domenica 13 settembre (ore 10.45) nel corso del Festival della Comunicazione; l’evento dal titolo «Con Alex, per Alex. Il progetto 3athlon di Zanardi» sarà condotto dal giornalista Claudio Arrigoni affiancato dagli atleti Giusy Versace e Pieralberto Buccoliero.

L’idea di Obiettivo3 è nata la sera prima delle Paralimpiadi di Rio, nel 2016, quando Alex Zanardi ripensa alla sua storia, alla sua carriera agonistica e realizza ancora una volta come la vita lo abbia messo a dura prova, ma anche come gli abbia dato moltissime opportunità che purtroppo non tutti hanno.

È dalla voglia di condividere, di rinascere, di poter far provare anche ad altri le sue stesse emozioni che è nato in lui il desiderio di regalare un’opportunità e di voler sostenere coloro che vorrebbero, senza poterlo fare,  avvicinarsi allo sport.

Obiettivo 3athlon

  • punta ad avvicinare atleti che sono già stati avviati allo sport da Obiettivo3 verso questa disciplina in grande crescita;
  • si pone come mission la selezione ed il reclutamento di una decina fra questi atleti nel primo anno di vita del progetto, selezionandoli sia all’interno della squadra di Obiettivo3, sia tramite l’auto candidatura, attraverso l’apposito form presente nell’home page del sito di Obiettivo3;
  • si occuperà, una volta selezionati i partecipanti, di metterli in pista, fornendo loro l’attrezzatura in comodato d’uso, organizzando campus formativi dedicati e pianificando la preparazione per le prime gare;
  • si avvarrà di un team altamente specializzato che guiderà le nuove reclute, implementando la loro attrezzatura con gli ausili necessari e sostenendoli nella comprensione specifica dello sport stesso;
  • punta a migliorare anche la progettazione e costruzione dei mezzi a disposizione degli atleti, avviando una collaborazione tecnica con professionisti del settore.

Della squadra di Obiettivo 3athlon fanno parte, gli atleti Pieralberto Buccoliero e Diego Gastaldi, il Direttore sportivo di Obiettivo3 Pierino Dainese, il preparatore atletico Francesco Chiappero e il responsabile tecnico Stelios Paterakis. 

BMW: perché la responsabilità sociale

Massimiliano Di Silvestre, Presidente e Amministratore Delegato di BMW Italia S.p.A.:ha sottolineato che “La responsabilità sociale è per noi un asset strategico del nostro modo di fare impresa. In particolare la collaborazione con Obiettivo3 è stata avviata sin dall’inizio perché condividiamo i valori di inclusione sociale e fiducia nello sport come mezzo attraverso il quale affrontare le sfide della vita con un approccio positivo e orientato al futuro. Per questo motivo siamo orgogliosi di aggiungere questo progetto al nostro programma di CSR SpecialMente che dal 2002 ad oggi è stato capace di coinvolgere più di 1 milione di persone attraverso esperienze dirette e digitali”.

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email