Home > Mare > Yamaha Motor 65 anni

Yamaha Motor 65 anni

Il prestigioso traguardo celebrato con il lancio dell’innovativo Helm Master Ex

Sono passati 60 da quando il fondatore Genichi Kawakami fece il suo primo passo nel settore marino, con l’obiettivo di offrire innovazione, solidità e prestazioni elevate e, da allora, questi sono stati i tratti distintivi della produzione Yamaha che prevede, per i prossimi decenni, la produzione di una serie di nuovi motori di grossa cilindrata a conferma dell’affidabilità, dell’ecosostenibilità e della potenza dei suoi prodotti.

Leader mondiale nel settore marino e Partner importante di famosi brand in tutto il mondo, produttori di imbarcazioni sportive ad alta velocità, yatch di lusso, barche open e battelli pneumatici, Yamaha – oltre ad aver recentemente introdotto nel mercato una propria linea di imbarcazioni, Yamarin – offre un’ampia gamma di prodotti specializzati, dai modelli fuoribordo agli innovativi WaveRunner ed al nuovo sistema di rigging Helm Master EX.

Questo nuovo sistema di controllo rende la gestione delle imbarcazioni facile e piacevole grazie a una serie di sofisticate funzioni frutto dell’innovazione e dell’eccellenza progettuale di questa dinamica Casa nipponica.

L’Helm Master EX: a chi si rivolge

Questo sistema si rivolge in particolare ai professionisti, ai pescatori, agli appassionati e agli utenti meno esperti ed è progettato per essere utilizzato su singole o pluri-motorizzazioni a partire dai 150 hp a manetta elettronica ed è stato progettato per rendere l’esperienza dell’utente in acqua non solo piacevole, ma immediata e intuitiva per i neofiti, nonché consentire ai professionisti e ai pescatori di accedere a funzioni aggiuntive e ottenere le massime prestazioni.

Il nuovo Helm Master EX è particolarmente adatto agli appassionati di pesca perché potranno trarre vantaggio da alcune sue funzioni sviluppate appositamente grazie al pilota automatico Yamaha.

Altra caratteristica distintiva del nuovo Helm Master EX di Yamaha è la flessibilità nell’installazione; il nuovo sistema consente infatti al cliente finale di integrare nuove funzionalità in momenti successivi.

 Un progetto all’avanguardia

Il nuovo rigging comprende:

  • un elegante controller Drive-by-Wire 6X9 (DBW);
  • il Display Touchscreen a colori CL5 facile da utilizzare; disponibile anche il Display Multifunzione CL7 (MFD)in grado di migliorare ulteriormente l’esperienza di navigazione, grazie a un display touchscreen personalizzabile e funzionale; l’utente non solo può monitorare la propria imbarcazione grazie a una serie di informazioni avanzate, ma il GPS integrato si collega direttamente al sistema del pilota automatico Helm Master EX, consentendogli così di godersi la vita a bordo e il mare;
  • una nuova funzione Autopilot che:
  • una volta impostata la rotta, rende la barca completamente autonoma: si può settare un waypoint per consentire al mezzo di raggiungere quel determinato punto e il sistema decelererà prima di raggiungerlo, per poi inserire l’ancora visuale una volta raggiunto il punto desiderato;
  • permette di impostare determinate rotte facendo in modo che la barca si muova a zig-zag o a spirale;
  • in particolare per la pesca alla traina con la funzione del cambio (Pattern Shift) permette di impostare il software per regolare l’andatura e comandare l’inserimento e il disinnesto della marcia in modo di poter mantenere la velocità minima di traina che si desidera.
  • un Sistema Sterzante Elettrico Digitale (Digital Electric Steering, DES) aggiuntivo, attualmente integrato solo nella gamma di fuoribordo XTO – in tutti i motori con controllo elettrico digitale (Digital Electric Controlled, DEC), dalle singole motorizzazioni a quelle multiple a partire dai 150 hp;
  • la funzione Pattern Steer consente di sterzare in modo fluido e reattivo, anche al di sotto del regime di minimo, grazie alla regolazione automatica del trim (Trim Assist) che garantisce un equilibrio perfetto, massimizzando le prestazioni e il risparmio di carburante; gli attuatori elettrici funzionano in modo silenzioso, rapido e regolare e migliorano al contempo l’efficienza grazie a un minor consumo della batteria rispetto ai tradizionali sistemi di servosterzo idraulico;
  • un joystick per il completo controllo dell’imbarcazione, dal design particolarmente ergonomico, applicabile anche alle motorizzazioni singole e fornisce una manovrabilità migliore, in particolare negli spazi ristretti come i porti turistici, consentendo una gestione precisa della funzione del pilota automatico e piccole regolazioni all’interno della funzione di Setpoint. Il software di gestione è completamente nuovo e la fruizione delle singole funzioni è resa ancora più semplice e immediata grazie ad alcuni pulsanti dedicati.

Gli spazi in cabina sono fondamentali per rendere piacevole qualsiasi esperienza in navigazione e il sistema DES Yamaha non prevede la presenza di pompe, tubi flessibili o cablaggi, a favore di un ambiente più spazioso e gradevole.

Il nuovo controllo DBW 6X9, montato sulla consolle

  • garantisce un comfort maggiore e nuove funzionalità, compatibili con motori singoli e pluri-motorizzazioni; in più la funzione di folle (Neutral Hold) garantisce che l’imbarcazione non si spenga e può essere utilizzata per ricaricare le batterie di bordo quando si dà gas;
  • funziona perfettamente in combinazione con il compatto Display Touchscreen a colori CL5 per facilitare il monitoraggio dell’imbarcazione. Il Touchscreen CL5 Yamaha vanta una grande quantità di informazioni e funzionalità, mentre il suo design – con uno schermo più grande ma una cornice più piccola – rende più spaziosa la console per accogliere altre apparecchiature.

L’interfaccia MFD (MFDI) si collega direttamente a vari modelli MFD, mentre un sistema specifico Garmin consente alla console di acquisire un sofisticato design.

Con l’intento di guadagnare spazio in console, gli interruttori a chiave elettronici e i nuovi pannelli di interruttori retroilluminati offrono un design curato, con eleganti pannelli che si adattano perfettamente a qualsiasi tipo di imbarcazione moderna.

Il telecomando galleggiante consente il blocco dei motori a distanza premendo semplicemente un pulsante. Il blocco si disinserisce automaticamente quando ci si avvicina all’imbarcazione grazie al riconoscimento del transponder e senza dover utilizzare il pulsante del telecomando. Quest’ultimo è impermeabile, come recita il comunicato, fino a «10 cm» di profondità e per un tempo di cinque minuti. Per ulteriore sicurezza è disponibile un codice, in caso di smarrimento del telecomando.

Tutte queste caratteristiche sono personalizzabili in base alla configurazione del motore e ai requisiti del cliente e sono disponibili su un’ampia gamma di fuoribordo Yamaha.

Si applica alla maggior parte dei motori: i modelli XF425, XF375, F300B, F250D e F225F, nonché i modelli di media potenza F200G, F175C e F150G e ciascuno di questi modelli include il già citato telecomando galleggiante.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web Yamaha Motor o contattare il concessionario di zona.

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email