Home > Automotive > 4x4 > Jeep Grand Cherokee restyling

Jeep Grand Cherokee restyling

Lieve facelift per il SUV americano, da poco presentato al Salone di Detroit. C’è anche in versione SRT

  • nuova-jeep-grand-cherokee-1
  • nuova-jeep-grand-cherokee-2
  • nuova-jeep-grand-cherokee-3
  • nuova-jeep-grand-cherokee-4
  • nuova-jeep-grand-cherokee-5
  • nuova-jeep-grand-cherokee-6
  • nuova-jeep-grand-cherokee-7
  • nuova-jeep-grand-cherokee-8
  • nuova-jeep-grand-cherokee-9
  • nuova-jeep-grand-cherokee

 

La versione 2013 della Jeep Gran Cherokee si riconosce dal frontale, con fari a led dallo “sguardo” più sottile e dalla presa d’aria inferiore di dimensioni maggiorate. Lievi variazioni anche al posteriore, mentre nell’abitacolo spicca il nuovo sistema di infotainment con schermo touch screen da 5 o 8,4 pollici e un nuovo volante con pratici paddles per variare manualmente gli 8 rapporti del cambio automatico.

Con l’EcoMode per consumare meno

Sotto al cofano, oltre ai due benzina V6 3.6 litri da 290 cv e V8 5.7 litri da 360 cv, ci sarà l’apprezzato 3 litri CRD da 190 e 241 cv, disponibile per la prima volta anche negli States. Tutte le motorizzazioni sono dotate del cosiddetto sistema  “EcoMode” che limita i consumi variando la gestione del propulsore: sulla V8 si disattiva una bancata, nei modelli dotati di sospensioni pneumatiche si abbassano autonomamente per migliorare l’aerodinamica.

C’è anche la “sportiva”

Non manca la versione SRT dotata dle poderoso V8 Hemi 6.4 da 477 cv a 6.000 giri e 630 Nm a 4.300 giri, accoppiata al cambio automatico a 8 rapporti ed una trasmissione integrale studiata per trasferire al retrotreno fino al 70% di coppia motrice.

Redazione Motori360

Print Friendly, PDF & Email