Home > Automotive > Attualità > Lamborghini: cifre record nel 2019

Lamborghini: cifre record nel 2019

Ma le nuove sfide del 2020 sono come per tutti fortemente condizionate dalla pandemia del Coronavirus

Nel 2019 la Lamborghini ha conseguito i risultati migliori di sempre: ha portato la sua crescita annuale a livelli mai visti nei suoi 56 anni di storia superando tutti i parametri precedenti in termini di vendite, fatturato e redditività.

Tuttavia, l’entusiasmo per tali risultati raggiunti è quanto meno attenuato dalla preoccupazione per la diffusione del Coronavirus e dall’evolversi – incerto e a scacchiera – di un’emergenza che porterà indubbiamente il mondo intero ad assumere una posizione di difesa nell’affrontare le nuove sfide legate a  questo non favorevole 2020.

Stefano Domenicali e la Urus

Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Lamborghini ha dichiarato: “Nel 2019 Lamborghini ha confermato il suo trend di crescita, segnando nuovi record storici su tutti i fronti in termini economici. Se da un lato guardiamo con orgoglio ai risultati ottenuti, dall’altro non possiamo ignorare la situazione che stiamo vivendo oggi, sia dal punto di vista umano che aziendale, causata dal diffondersi incessante del Covid-19. Il nostro Paese sta vivendo un’emergenza che nessuno si sarebbe mai aspettato e, a nome dell’azienda, desidero ringraziare tutti coloro che, specialmente nel settore medico-ospedaliero, nelle istituzioni e nelle forze d’ordine, stanno contribuendo a gestire questa crisi in modo encomiabile. In pochi giorni le nostre abitudini e le nostre relazioni sono state stravolte, in uno scenario che trova eco in tutto il mondo. Di fronte a queste circostanze, dobbiamo essere pronti a reagire con rapidità, in modo razionale ed efficace. L’eccellente inizio del 2020, confermato dalle vendite registrate nei primi due mesi, ci dà la giusta motivazione per affrontare in modo veloce e proattivo questa sfida completamente nuova e dalla portata inimmaginabile. I risultati del 2019 sono il frutto del talento e della dedizione delle persone di Lamborghini di tutto il mondo, pertanto vogliamo ringraziarli, così come i nostri azionisti, per la fiducia e il sostegno continuo. Siamo sicuri di poter contare, anche in questo difficile periodo, sulla forza, l’energia, l’entusiasmo, la passione e l’accortezza delle donne e degli uomini di Lamborghini. Forti dei risultati raggiunti fino ad oggi, continueremo sulla linea della crescita sostenibile e ci prepareremo a cogliere nuove opportunità nel campo dell’innovazione e della tecnologia per raggiungere nuovi traguardi.”

I numeri dell’esercizio 2019 di Lamborghini

Il fatturato 2019 è cresciuto del 28%, passando da 1,42 miliardi a 1,81 miliardi di euro.

La crescita delle vendite a livello mondiale sorprende ancora di più: raggiunte le 8.205 unità consegnate ai clienti (+43%), con record di vendita nelle tre principali marco-aree di America, EMEA e Asia Pacifico.

Nel primo anno in cui è stato presente sul mercato dall’inizio alla fine, il Super SUV Lamborghini Urus ha venduto 4.962 unità mantenendo il suo trend di crescita, accompagnato dalle prestazioni di vendita altrettanto positive dei due modelli supersportivi, la Aventador V12 (1.104 unità) e la Huracán V10 (2.139 unità).

Questo andamento ha avuto un positivo riflesso in termini di nuove assunzioni che hanno portato a fine 2019 il numero dei dipendenti a 1.787; in questo modo la Lamborghini si è riconfermata nel 2019 tra i datori di lavoro più attrattivi, conseguendo per il settimo anno consecutivo la certificazione Top Employer Italia grazie all’introduzione, avvenuta nel corso degli anni di innovative politiche di gestione del capitale umano, improntate da un lato alla valorizzazione delle singole competenze e dall’altro alla promozione di valori sociali e di responsabilità etica di impresa.

In quest’ottica si inseriscono alcuni progetti nelle aree della diversity e dell’inclusione, tra cui il regime di parità retributiva tra dipendenti donne e uomini, a parità di qualifica e mansioni, e le iniziative volte a promuovere la pari genitorialità.

Un punto di forza del Costruttore emiliano è la capacità di mantenere sempre un portafoglio di prodotti particolarmente interessante e una forte presenza a livello mondiale grazie alla sua rete di 165 concessionari in 51 paesi.

Per il 2020 è previsto l’inizio delle consegne dei nuovi modelli derivati dalla Huracán EVO V10, della Lamborghini Sián, una supersportiva ibrida a edizione limitata, nonché di altri modelli non ancora presentati al pubblico.

Tuttavia, a causa delle variabili non prevedibili derivanti dalla pandemia attuale, al momento non è possibile fornire una stima dettagliata degli effetti di questa situazione sullo sviluppo aziendale del 2020. 

[ Redazione Motori360 ]

 

Print Friendly, PDF & Email