Home > Automotive > Alcantara è la scelta elettiva delle Case più prestigiose

Alcantara è la scelta elettiva delle Case più prestigiose

Questo particolare materiale è infatti preferito per rivestire interni «su misura» di Serie limitate, one-off ed elettriche scelgono per gli interni

È da molto tempo che Alcantara firma gli interni delle edizioni limitate di supercar e serie speciali delle automobili i cui rivestimenti debbono riunire qualità anche disparate fra loro come eleganza, leggerezza, resistenza e traspirabilità, per garantire massime prestazioni di guida, senza rinunciare al comfort. 

Dal 2009 Alcantara, è certificata «Carbon Neutral», prima azienda italiana, avendo definito, ridotto e compensato tutte le emissioni di CO2 legate alla propria attività e per questo atout è la scelta strategica per i modelli elettrici che riescono a coniugare, scegliendo Alcantara, la sostenibilità ambientale con la leggerezza. Quest’ultima caratteristica è fondamentale nelle supercar, dove la riduzione del peso è determinante per aumentarne le prestazioni a parità di potenza mentre sul fronte dello stile va sottolineato che l’estrema personalizzazione delle lavorazioni e la contaminazione del mondo della moda e dell’arte che l’azienda può offrire ai car maker sono un ulteriore aspetto di rilievo nella scelta degli interni in Alcantara.

Questo prezioso materiale può rivestire con uguale disinvoltura ed eleganza ogni tipo di auto da quella dal listino accessibile alla dream-car appannaggio di pochi; eccone alcuni esempi.

Peugeot 208, «best seller» e vincitrice del Premio «Car of the year 2020», nella versione 100% elettrica ha scelto per le sue sedute Alcantara in una nuance grigio chiaro diamantato con una lavorazione di impunture a creare un disegno originale e dinamico, abbinato a fianchetti laterali in pelle nera.

■ Nuova Fiat 500 full electricnella One-off B.500 «MAI TROPPO» firmata Bulgari, ha scelto per il suo padiglione Alcantara color blu scuro. Questa auto-gioiello è la sintesi della contaminazione del mondo dell’alta gioielleria e della moda che in questo caso hanno scelto un materiale sostenibile ed elegante come Alcantara.

■ Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm: gli interni neri con impunture rosse a contrasto sono interamente rivestiti con questo materiale orgogliosamente Made in Italy: plancia, pannelli porta, imperiale, montanti laterali ed infine rivestimento centrale dei sedili. Materiale ed abbinamento cromatico evidenziano lo spirito racing di questa icona dell’eccellenza italiana.

■ Koenigsegg Gemera: prima Mega GT e prima 4 posti del Costruttore svedese, che sarà prodotta in sole 300 unità a partire dal 2022, ha scelto Alcantara in una tonalità gialla, sia in versione plain sia con impunture romboidali tono su tono per rivestire l’intero abitacolo. Sulle sedute sono ricamati il logo della casa in nero e la bandiera svedese a colori. La vettura, ibrida, nel segno di una maggior attenzione ai temi ambientali, non a caso ha scelto gli interni in Alcantara, coniugando in questo modo sostenibilità e sportività.

■ McLaren 765LT: verrà prodotta in soli 765 esemplari i cui interni sono realizzati in Alcantara Carbon Black (abitacolo, padiglione, portiere ed infine le sedute che presentano un disegno di forature laser con retro a contrasto disponibile in quattro diversi colori). Sempre nell’ottica della massima riduzione del peso all’Alcantara è stata abbinata la fibra di carbonio ottenendo così un peso inferiore di 80 kg rispetto a quello della versione 720S.

■ Bugatti CHIRON PUR SPORT, questa evoluzione della CHIRON, sceglie Alcantara per rivestire i pannelli porta con una lavorazione laser e un retro blu a gradiente che richiama il colore della livrea esterna e conferisce tridimensionalità e dinamismo. Una lavorazione artigianale che sarà destinata a soli 60 fortunati che inoltre beneficeranno dei rivestimenti in Alcantara su volante e fianchetti laterali delle sedute per conferire massima aderenza in condizioni di guida sportiva. 

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email