Home > Automotive > Attualità > Bici Elettriche a CosmoBike Show 2020

Bici Elettriche a CosmoBike Show 2020

La pedalata assistita coesiste felicemente con la bici tradizionale cui il Museo Nicolis di Verona porta un pezzo di storia

È ormai una tradizione di sempre maggiore successo lo spazio e.Bike Première interamente dedicato all’elettrico dove i tanti appassionati di questo particolare tipo di due ruote  non solo potranno scoprire modelli, tecnologie e trend che caratterizzeranno questo 2020 ma potranno inoltre – in un’area educativa dedicata – familiarizzare  con i concetti specifici del mondo e. Bike grazie alla collaborazione con gli esperti di BiciLive.it ed alla presenza sia dei  modelli esposti e sia di tabelle e approfondimenti su tecnologie, configurazioni e relative varianti.

Presente inoltre un’area demo in cui provare queste particolari bici – il cui costo sta progressivamente diminuendo grazie alla sempre maggiore diffusione – rendendosi così direttamente conto delle peculiarità e dei vantaggi di questo ecologico mezzo di trasporto costruito da brand quali, fra gli altri, Bosch Ebike System, Canyon, Conway, Fantic, Flyer, Focus, Husqvarna, Lapierre, Merida, Olympia, Santa Cruz, Scott, Terzarossa, Thok, Wilier Triestina. 

La partecipazione del Museo Nicolis

Poiché CosmoBike Show 2020 è dedicato prevalentemente al mondo della bici tradizionale (a trazione umana per intenderci…) facciamo un lungo salto indietro nel tempo per ricordare che alla manifestazione sarà presente il Museo Nicolis che, per l’occasione, esporrà «La Bici del Pompiere» dei primi anni del secolo scorso.

Non tutti sanno infatti che prima dell’affermazione dei mezzi a motore anche i Vigili del Fuoco andavano non solo a cavallo ma anche in bicicletta!

Queste particolari due ruote precedevano infatti l’arrivo dei carri a cavallo con le pompe a vapore da connettere, dove esistevano, ad adeguate reti idriche e venivano inoltre utilizzate all’interno delle industrie petrolchimiche.

Questa «Bici del Pompiere» era un vero e proprio mezzo di «primo intervento» recante uno specifico equipaggiamento formato da manichetta per l’acqua arrotolata nel telaio, becco a lancia, piede di porco, ascia, sirena, casco e fanale a carburo.

Le biciclette di soccorso vennero utilizzate dai pompieri fino agli anni’ 30 del secolo scorso e proprio in quel periodo si iniziò ad utilizzare il termine «Vigili del Fuoco», pare grazie all’influenza di Gabriele D’Annunzio.

Dove e quando

CosmoBike Show 2020

15-16 febbraio 2020

PAD 11 – Regione del Veneto | Consorzio Lago di Garda Veneto

Veronafiere, Viale del Lavoro, Verona.

www.cosmobikeshow.com

Facilitazioni

Quanti si recheranno al PAD 11 (Stand Regione del Veneto | Consorzio Lago di Garda Veneto) per scoprire la Bici del Pompiere, potranno richiedere un coupon sconto di 3 euro sul biglietto intero di ingresso al Museo Nicolis che si trova a soli 10 minuti di auto dalla fiera di Verona; lì  gli appassionati potranno ripercorrere la storia delle due ruote grazie ad una esposizione di ben 100 esemplari dai primi bicicli con ruote in legno alle più moderne biciclette da turismo e da corsa di tutto il 900.

Il Museo Nicolis

Il Museo Nicolis, noto per le sue auto d’epoca, è anche Museo della Bicicletta, menzionato nel libro «L’Italia delle biciclette: musei, collezioni e itinerari turistici» firmato a quattro mani da Franco Bortuzzo e Beppe Conti, nomi noti nel mondo del ciclismo.

Insignito del titolo di Museum of the Year 2018 a The Historic Motoring Awards, riconoscimento d’eccellenza attribuitogli dagli esperti del Magazine Octane nell’ambito del settore dell’auto classica, il Museo narra la storia della tecnologia e del design del XX secolo.

La nascita del Museo si deve alla grande passione di Luciano Nicolis che nel corso della sua vita ha collezionato reperti tecnici di ogni tipo collegati al mondo dell’ingegno e della creatività; l’attuale spazio espositivo di 6000 mq inaugurato nel duemila, ospita dieci diverse collezioni formate da oltre 200 auto d’epoca, 110 biciclette, 100 motociclette, 500 macchine fotografiche, 100 strumenti musicali, 100 macchine per scrivere, aeromobili, oltre 100 volanti delle sofisticate monoposto di Formula 1 e innumerevoli opere dell’ingegno umano esposte secondo ben organizzati itinerari antologici, storici e stilistici.

Il Museo Nicolis (Villafranca di Verona Viale Postumia, 71) è aperto dal Martedì alla Domenica (Chiusura il Lunedì) con orario continuato 10.00-18.00.

Contatti: info@museonicolis.com
tel +39 045 6303289 / 6304959 fax +39 045 7979493

 

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email