Home > News > L’affaire de Meo: grave perdita per il gruppo VW, grande opportunità per Renault (e l’alleanza) che lo designa Direttore Generale

L’affaire de Meo: grave perdita per il gruppo VW, grande opportunità per Renault (e l’alleanza) che lo designa Direttore Generale

Dopo la vicenda Ghosn, in Renault hanno preso una decisione che era nell’aria da tempo: oggi il cda, sotto la Presidenza di Jean-Dominique Senard, ha posto alla guida del Gruppo Renault l’italiano Luca de Meo, uno dei manager più apprezzati del settore automotive, strappato al Gruppo Volkswagen dove ricopriva il ruolo di Presidente di SEAT. Si insedierà  1° luglio con il compito di riorganizzare il gruppo dopo il caso Ghosn e l’uscita forzata di Thierry Bolloré. 

Nel frattempo Clotilde Delbos, Direttore Generale di Renault S.A. ad interim, continuerà a svolgere le sue funzioni fino all’arrivo di Luca de Meo. Il Consiglio di Amministrazione ha, peraltro, espresso parere favorevole alla sua nomina in qualità di vice-Direttore Generale di Renault S.A., a partire dal 1° luglio 2020.

Clotilde Delbos

“Sono molto contento di questa nuova governance che costituisce una tappa decisiva per il Gruppo e per l’Alleanza” ha dichiarato Jean-Dominique Senard, Presidente del Consiglio di Amministrazione. “Luca de Meo – ha continuato – è un grande stratega dotato di una perfetta visione di un mondo automobilistico in continua evoluzione. La sua esperienza, ma anche la sua passione per l’automobile lo rendono una risorsa di grande valore per il Gruppo. Ci tengo anche a ringraziare Clotilde Delbos che ha assunto la Direzione ad interim del Gruppo in modo eccezionale. Giorno dopo giorno, ha dimostrato di lavorare al servizio di Renault con impegno e determinazione. Insieme, e sostenuti da un nuovo Comitato Esecutivo ancora più forte, costituiranno un team di grande qualità, con una molteplicità di talenti, all’altezza delle ambizioni di Renault”.

Print Friendly, PDF & Email