Home > DueRuote > Triumph: la nuova roadster Street Triple S si guida anche con patente A2

Triumph: la nuova roadster Street Triple S si guida anche con patente A2

Aggiornata nell’estetica e nei contenuti tecnici è la prima novità 2020 della Casa inglese

Compatibile con la guida con patente A2, si presenta con un design rivisitato con lo stesso approccio recentemente adottato per l’allestimento top di gamma RS di cui ripropone la stessa attitudine sportiva, le stesse forme affilate, un ottimo equipaggiamento ed un brillante tre cilindri da 660 cc. omologato Euro5 da 35 kW (47,6 cv) in versione base.

Anche in questa sua versione meno potente questo propulsore garantisce una risposta pronta fin dai regimi più bassi ed in particolare nella fascia media, con un picco di coppia di 60 Nm a 5.250 giri, enfatizzata dall’inconfondibile mix dei sound di aspirazione e scarico.

Sin dal 2007, anno del suo debutto, la Street Triple è diventata un punto di riferimento nel particolare mondo delle moto «naked» grazie al suo carattere distintivo ed alle emozioni regalate dal suo motore a 3 cilindri. Ridefinita di anno in anno si è sempre posta all’attenzione degli appassionati grazie al suo fascino «british», alla sua intuitiva e divertente dinamica di guida, performance esuberanti ed al particolare sound della sua meccanica.

Stile ispirato alla versione «RS» ed equipaggiamento di alto profilo

Ispirandosi alla «sorella» top di gamma «RS», la nuova Street Triple S sfoggia una rivisitazione dell’iconico design Triumph con accenti più decisi e sportivi. Il team di progetto ha infatti rivisto il design della moto in numerose componenti quali il flyscreen ed i convogliatori d’aria dalla forma più pronunciata, i fianchetti laterali, i convogliatori ed il codino; a queste componenti si aggiungono il nuovo e più efficace doppio faro con proiettore a Led con luci di posizione integrate ed i nuovi specchietti retrovisori più facilmente manovrabili.

La nuova Street Triple S viene offerta in livrea Crystal White, con grafiche in Diablo Red e Black, badge sul serbatoio nero e telaietto posteriore nero.

Ciclistica

Il telaio anteriore è a doppia trave tubolare in alluminio mentre quello posteriore, composto da due pezzi, è pressofuso ad alta pressione.

Il forcellone a doppio braccio in lega di alluminio è quello, già noto, ad ali di gabbiano in grado di garantire un’eccellente stabilità alle alte velocità grazie alla sua elevata rigidità torsionale ed al giusto grado di flessibilità laterale; inoltre il posizionamento modificato del pivot gestisce efficacemente lo schiacciamento dell’ammortizzatore in fase di accelerazione.

Le sospensioni sono Showa con l’anteriore a forcelle rovesciate da 41 mm con funzioni separate (SFF) e corsa di 110 mm, mentre la sospensione posteriore consiste in un mono ammortizzatore Showa con serbatoio piggyback e corsa di 124 mm con precarico regolabile.

L’impianto frenante con ABS di ultima generazione ha all’anteriore doppi dischi flottanti da 310 mm, pinze scorrevoli Nissin a 2 pistoncini, mentre il freno posteriore è a disco singolo fisso da 220 mm, pinza Brembo a pistoncino singolo.

Le ruote sono a 5 razze, in lega di allumino (anteriore 17 x 3,5″ – posteriore 17 x 5,5″) con pneumatici Pirelli Diablo Rosso III ad alte prestazioni (anteriore da 120/70 ZR17 e posteriore da 180/55 ZR17).

Propulsore

Dedicato soprattutto ai giovani e ai motociclisti alle prime armi, il grintoso 3 cilindri 12 valvole, DOHC, raffreddato a liquido da 660 cc della nuova Street Triple S coerente alle richieste della normativa A2, eroga 35 kW (47,6 cv) di potenza e 60 Nm di coppia, valori che in ogni momento, qualsiasi Concessionario ufficiale Triumph Motorcycles potrà riportare la moto alla piena potenza di 70 kW (95,2 cv) a 11.250 giri min. con una coppia a 66 Nm a 9.250 giri min. nei casi in cui il proprietario presenti gli idonei requisiti documentali.

L’iniezione è elettronica sequenziale multipoint con SAI, mentre il comando dell’acceleratore è a controllo elettronico. Il cambio è a 6 marce con frizione Multidisco a bagno d’olio e trasmissione finale a catena X ring.

L’impianto di scarico è un 3 in 1 realizzato in acciaio inossidabile con silenziatore basso ugualmente in acciaio inossidabile ed è stato aggiornato in modo da regalare un ruggito ancora più emozionante, soprattutto in aspirazione durante la fase di accelerazione.

La nuova Street Triple S inoltre offre un elevato standard di assistenza alla guida e alla sicurezza a livello di elettronica: ride-by-wire, controllo di trazione e due modalità di guida (Road e Rain). Infatti tramite le modalità di guida l’erogazione del motore e l’intervento del controllo di trazione possono essere variate ricorrendo al comodo quadro strumenti LCD.

Gli accessori originali

Per personalizzare la propria Street Triple, Triumph mette a disposizione una gamma di oltre 60 accessori ufficiali, tra cui:

  • Nuovi indicatori di direzione a Led dinamici e nuovo cambio elettronico in salita e scalata Triumph Shift Assist.
  • Nuovo kit di borse resistente all’acqua, con meccanismo di aggancio e rilascio rapido, che include borsa serbatoio e per il codone.
  • Nuovi spoiler motore e cover sellino passeggero in tinta, e nuovo parabrezza.
  • Nuovi specchietti retrovisori e serbatoi liquidi al manubrio «machined».
  • Terminale Arrow, portatarga, manopole riscaldate con cablaggio interno, supporti per paddock.

Prestazioni e consumi

  • Peso a secco 168 kg
  • Capacità serbatoio 17,4 litri
  • Consumo carburante 5,1 l/100km
  • Emissioni CO2 119 g/km – Omologazione Euro5.

CO2 e consumo carburante sono misurati in conformità alla normativa 168/2013/CE. I valori del consumo di carburante sono stati ricavati in condizioni di prova specifiche e servono solo a scopo comparativo. Essi potrebbero non riflettere i risultati di guida effettivi.

Il prezzo di Listino è di 8.500,00 euro f.c.

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email