Home > News > Honda, con scooter e moto raggiunge una quota di mercato del 23,7% e conferma la sua leadership

Honda, con scooter e moto raggiunge una quota di mercato del 23,7% e conferma la sua leadership

Come recita il comunicato di Honda “un 2019 da incorniciare“; in effetti la Casa giapponese mantiene la leadership assoluta di mercato con il 23,7% (pari a 54.839 veicoli immatricolati) e il primo posto tra gli scooter con il 31,4% (pari a 41.696 scooter immatricolati) ma aggiunge un altro record conquistando il primo posto nella classifica delle moto con il 13,3% di quota, equivalente a 13.143 motociclette immatricolate!

Nella classifica scooter, come avviene ormai ininterrottamente dal 2013, è la gamma SH ad occupare le prime tre posizioni, una leadership rinforzata tre anni fa dall’arrivo dell’unico «SUV a 2 ruote», l’X-ADV, rapidamente asceso al vertice del gradimento tra i maxiscooter.
Nel comparto moto, pur non avendo un proprio modello in testa alla classifica assoluta, il pubblico degli appassionati ha premiato con le sue preferenze la ricchezza della gamma Honda, ampia e articolata in tutte le cilindrate, dalla piccola Monkey 125 alla lussuosa GL1800 Gold Wing, passando per le divertenti CB500 dedicate alla patente A2 e per le naked della serie Neo Sports Café.

In questo contesto spicca l’eccellente risultato di vendite ottenuto dall’Africa Twin, nella cilindrata di 1.000 cc fino a ottobre, affiancata da novembre dalla nuova versione di 1.100 cc, subito ambitissima da mototuristi, amanti dell’adventouring e appassionati di fuoristrada.

Africa Twin e Africa Twin Adventure Sports

Con queste premesse la «corazzata» giapponese affronta il 2020 con lo slancio necessario a far fronte alle preferenze di un pubblico di appassionati sempre più attento e informato, che troverà nel nuovo SH125/150i da un lato, e nella nuova CBR1000R-RR dall’altro, alcuni tra i più convincenti «argomenti» di Honda.

Print Friendly, PDF & Email