Home > DueRuote > Ducati dallo streaming mondiale all’EICMA

Ducati dallo streaming mondiale all’EICMA

Tre novità stradali assolute, due concept Scrambler e tre nuove e-bike per il 2020: di che leccarsi i baffi!

Ducati, dopo la seguitissima anticipazione delle novità in streaming mondiale, è scesa in forze alla 77a edizione di EICMA, dove ha portato tutti i modelli svelati nel corso della Première.

 

Le novità

La nuova super-naked Streetfighter V4 – «The Fight Formula» – deriva dalla Panigale V4 cui sono state eliminate le carene, sostituito il manubrio con un altro largo ed alto mentre il peso si ferma a 178 kg; altre caratteristiche: motore Desmosedici Stradale da 1.103 cc e 208 cv, ali biplano e un pacchetto elettronico di ultima generazione: il tutto ha prodotto una Ducati naked moderna e tecnologica che si vuol far notare per il suo aggressivo e adrenalinico design che sottolinea con poco pudore la potenzialità di vertice di questa particolare due ruote che però è in grado di garantire godibilità e divertimento anche nell’utilizzo quotidiano.

Altra grande novità è la Panigale V2. La bicilindrica supersportiva mossa dal Superquadro da 955 cc da 155 cv a 10.750 giri/minuto con coppia massima di 104 Nm a 9.000 giri/minuto (conforme alla normativa Euro5), è la middle-weight superbike nuova sia nell’estetica che nelle prestazioni. La raffinata elettronica si basa sull’utilizzo della piattaforma inerziale a sei assi, che la rende performante e sicura nell’uso sportivo.

Grazie a una sella più confortevole e alla diversa taratura delle sospensioni questa moto è sfruttabile e godibile anche nell’utilizzo stradale.

Ed eccoci all’attesa Panigale V4 (per il secondo anno consecutivo la moto sportiva più venduta al mondo); l’edizione 2020 di questa moto è stata rinnovata grazie a una serie di affinamenti che ne hanno reso la guida più facile ed intuitiva e quindi meno affaticante e più ripetibile nella performance il che la porta ad essere più veloce non solo sul giro singolo ma anche nell’arco di un’intera sessione cronometrata.

Gli ingegneri Ducati, insieme a quelli di Ducati Corse, hanno raccolto e analizzato i feedback e i dati provenienti sia dai clienti di tutto il mondo e sia dai campi di gara del Campionato Mondiale Superbike arrivando a definire, sulla base dei dati raccolti ed elaborati, una serie di modifiche ad aerodinamica, ciclistica, controlli elettronici e mappatura del sistema Ride by Wire; le migliorie e gli affinamenti apportati su tale base, hanno incrementato la stabilità, la velocità di inserimento, e la tendenza a chiudere le linee, dando inoltre maggiore confidenza al pilota nella gestione dell’acceleratore.

Nella gamma 2020 entra la Multistrada 1260 S Grand Tour, una versione speciale della 1260 S dedicata a chi ama viaggiare veloce, senza rinunciare ad alcun comfort mentre il Diavel 1260 viene proposto in due nuove colorazioni, il total black con il «Dark Stealth» (disponibile per la versione standard) e l’inedito «Ducati Red» con grafiche bianche e sottocoda rosso (nella versione S), capace di esaltare la sportività e lo spirito da power-cruiser di questa originale moto.

Scrambler

Caratterizzata dalla coinvolgente atmosfera della Land of Joy, nell’area Scrambler® è presente il nuovo Scrambler Icon Dark insieme a due inediti concept che stanno riscontrando un grande successo da parte del pubblico: il «Motard» concept e il «DesertX», due prototipi pensati dalla Brand Unit Scrambler e realizzati dal Centro Stile Ducati.

L’elettrico

Presente in stand anche la gamma completa di Ebike arricchita da novità quali:

  • La Ducati MIG-RR Limited Edition, che sarà prodotta in sole 50 unità numerate, assemblate in Italia, caratterizzate da sospensioni Öhlins, cerchi in carbonio, cambio elettronico e arricchite di una speciale grafica Ducati Corse, opera della D-Perf di Aldo Drudi.
  • La Ducati MIG-S, una All Mountain con caratteristiche sportive, per quanti cercano un mezzo agile, performante e divertente in tutte le condizioni.
  • La E-Scrambler, una Trekking con componenti di alta gamma, ideale per la città o per godersi le strade di campagna, destinata a quanti amano muoversi in libertà.

Di rientro dalla gara MotoGP di Sepang, i piloti ufficiali del Ducati Team, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, insieme a Michele Pirro, hanno voluto essere presenti in stand, mostrando interesse e apprezzamento per le grandi novità che la casa motociclistica di Borgo Panigale ha portato ad EICMA 2019.

[ Redazione Motori360 ]

 

Print Friendly, PDF & Email