Home > DueRuote > Suzuki: a EICMA prima mondiale per la nuova V-STROM 1050

Suzuki: a EICMA prima mondiale per la nuova V-STROM 1050

La Casa di Hamamatsu alza i veli sulla nuova top di gamma delle Sports Adventure Tourer

Suzuki dice ancora una volta la sua all’EICMA, l’importantissima manifestazione dedicata alle moto in corso di svolgimento alla Fiera di Rho, Milano, dove ha presentato in anteprima mondiale la V-STROM 1050 con l’intento di scompaginare la categoria delle Sports Adventure Tourer grazie al suo stile iconico, al suo invidiabile equilibrio tra prestazioni e fruibilità ed alla possibilità di poter scegliere fra due allestimenti, standard e XT.

Esposte in stand anche – rimanendo sempre nel genere – due DR-Z che rappresentano un chiaro richiamo alla magica atmosfera dei raid africani degli Anni ‘80 cui si aggiunge la supersportiva GSX-R1000/R 2020 e il nuovo model year di tutta la gamma moto e scooter, con importanti aggiornamenti nel look.

V-STROM 1050 – The Master of Adventure

Questa moto é la sintesi del processo evolutivo della serie V-STROM che, lanciata nel 2002, accompagna senza problemi i suoi fortunati possessori tanto negli spostamenti quotidiani quanto nei viaggi più avventurosi.

La nuova V-STROM 1050 sviluppa il concept «The Master of Adventure» e costituisce un considerevole up-grading della nota impostazione con motore bicilindrico a V di 90° e telaio a doppia trave in alluminio. Gli interventi sulla meccanica portano la potenza massima a 107,4 cavalli, mantenendo inalterati i consumi e rispettando appieno la normativa Euro 5 mentre la dotazione di bordo è da primato tecnologico grazie alla presenza dei seguenti, sofisticati dispositivi:

  • Suzuki Intelligent Ride System (controlla in modo integrato la dinamica della moto).
  • Suzuki Drive Mode Selector (dà la possibilità al pilota di scegliere fra tre diverse mappature che rendono più pronta o più dolce la risposta del motore comandato dall’acceleratore ride-by-wire).
  • Cruise control di serie.
  • Hill Hold Control (assistenza alle partenze in salita).
  • Load Dependent Control e Slope Dependent Control, che modulano la frenata in funzione del carico e del rischio di sollevamento della ruota posteriore in discesa.
  • ABS, dotato di funzione cornering e regolabile su due livelli.
  • Traction control disattivabile con 3 possibili settaggi.

Una specifica centralina gestisce tutti questi dispositivi sulla base dei dati raccolti dalla nuova piattaforma inerziale Bosch, che rileva continuativamente e in tempo reale i movimenti della moto in sei direzioni lungo tre assi. Le stesse informazioni permettono un intervento puntuale anche da parte dell’ABS e del traction control.

Tutti questi sistemi possono essere comandati in modo semplice e intuitivo e sono complementari a una ciclistica che il pilota può sfruttare al meglio grazie a una posizione di guida comoda e proattiva.

La linea della moto è caratterizzata dai bellissimi cerchi a raggi ma soprattutto dal tipico becco Suzuki che, proteso in avanti, ricorda la DR-Z delle gare desertiche e la DR-BIG pioniera tra le maxi enduro stradali.

Le V-STROM 1050 e 1050XT sono disponibili anche in versione depotenziata da 35 kW per i titolari di patente A2 e possono essere personalizzate a piacere attingendo a un catalogo che comprende oltre 50 accessori originali.

GSX-R1000/R 2020: ammiratissima

Tra le moto più ammirate dello stand Suzuki a EICMA 2019 c’è la GSX-R1000 2020 che si presenta al via della nuova stagione con una livrea che richiama il mondo della MotoGP grazie alla sua colorazione blu ed alle grafiche racing che mettono in risalto le forme atletiche delle sovrastrutture. Gli appassionati apprezzano l’equipaggiamento completo, che comprende tubi in treccia metallica per il freno anteriore e il Quick Shifter bidirezionale.

Quanti amano la guida in pista possono contare sulla versione racing, la GSX-R1000R, equipaggiata con il Launch Control, il Cornering ABS, la forcella Showa BFF e il monoammortizzatore Showa BFRC lite. Un’altra peculiarità della GSX-R1000R 2020 è l’adozione di un’asola nel telaio che permette di variare la posizione del perno del forcellone, in accordo con i nuovi regolamenti sportivi internazionali.

Da quest’anno la versione «R» potrà essere ordinata anche in un’inedita colorazione a base bianca.

Su tutte le GSX-R1000 2020 sono montati come primo equipaggiamento i Bridgestone Battlax Racing Street RS11, pneumatici progettati per esaltare la maneggevolezza e il rigore direzionale della sportiva di Hamamatsu e per garantire una costanza di rendimento in ogni condizione.

Per ricordare la lunga scia di successi nelle competizioni della GSX-R1000, che ha nel suo palmares 12 titoli nel Campionato Mondiale Endurance, 10 trionfi nell’AMA Superbike e i numerosi successi alla 24 Ore di Le Mans e al Bol d’Or, sullo stand è esposto un esemplare preparato dal mitico SERT, il Suzuki Endurance Racing Team.

GSX-R1000R Texas Edition

I visitatori di EICIMA troveranno nello stand Suzuki, anche la GSX-R1000R Texas Edition, la one-off realizzata per festeggiare la vittoria di Alex Rins nel Gran Premio delle Americhe e della MotoGP con cui ha corso a Austin nella scorsa primavera.

L’allestimento abbina i colori della GSX-RR ufficiale #42 – anch’essa presente nello stand – a quelli della bandiera del Texas e si completa con una serie di accessori dal taglio corsaiolo, quali la copertura per la sella del passeggero che rende il codino monoposto, il cupolino racing fumé e il silenziatore slip on Akrapovic GP in titanio.

Gamma 2020 – Emozioni a colori

Il grande stand della Casa giapponese ospita anche le altre proposte della gamma inclusi gli scooter che con il model year 2020 rinnovano la loro immagine grazie anche ai tanti nuovi accostamenti cromatici. La GSX-S1000 si presenta con grafiche rinnovate e una grintosa veste bicolore grigia e nera sulla quale «staccano» i cerchi rossi.

Medesimo schema cromatico (oltre al bianco) anche per la GSX-S125 mentre la GSX-S750 sfoggia una movimentata colorazione bianca, nera e rossa di grande effetto completata dalle ruote sempre in rosso.

Al tosso si affianca il blu che qui fa da denominatore comune a tante nuove proposte, a partire dalla versione opaca presente nel catalogo ADDRESS 110.

Una tonalità più accesa contraddistingue invece i cerchi degli esemplari bianchi e neri del Burgman 400.

Poco lontano, la SV650 mostra a sua volta variazioni sul tema del bianco, del grigio e del nero.

Le novità Suzuki proseguono con la gamma V-STROM 650 la cui versione 2020 si presenta con ruote in lega ed una nuova colorazione grigia mentre per la V-STROM 650XT debutta a EICMA 2019 un particolare tipo di giallo con grafiche aggiornate, che si aggiunge al nero e al blu già annunciati qualche settimana fa.

Da non dimenticare infine il corner dedicato all’abbigliamento e al merchandising. Qui gli appassionati del marchio di Hamamatsu troveranno accessori, gadget e capi delle varie collezioni Suzuki.

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email