Home > Automotive > BMW: arriva la nuova, sensazionale M2 CS

BMW: arriva la nuova, sensazionale M2 CS

Sport, adrenalina, prestazioni: la nuova M2 CS della Casa di Mona si colloca al di sopra della BMW M2 Competition ed è base per il modello M2 CS Racing

L’aspetto è veramente impressionante ed addirittura evocativo, a nostro parere, dell’aggressiva BMW 3,5 CSL protagonista dei Campionati Europei Turismo degli anni ’70 del secolo scorso.

I designer hanno voluto creare sensazione e ci sono pienamente riusciti grazie ad un ampio ricorso ad una  serie di elementi realizzati in resine speciali  rinforzate con fibra di carbonio (CFRP) che conferiscono a questa nuova BMW M2 CS ancora maggiore aggressività rispetto alla già sportiva M2 Competition: il cofano è di nuova concezione e presenta una presa d’aria, centrale e leggermente arretrata, mentre il tetto è ora interamente realizzato in fibra di carbonio come su una speciale versione della vecchia M3 e, comunque una novità assoluta per la BMW M2; completano il pacchetto estetico-funzionale il nuovo splitter anteriore ed il diffusore posteriore in fibra di carbonio a vista.

Meccanica complessiva

Il motore M TwinPower Turbo a 6 cilindri in linea eroga 450 cv/331 kW (40 cv/ 29 kW in più rispetto a quanto erogato dal propulsore della BMW M2 Competition, il tutto con un consumo – dichiarato – di carburante combinato: 10,4 – 9,4 l/100 km ed emissioni di COcombinate: 238 – 214 g/km).

Il comportamento stradale o in pista è gestito dalle sospensioni adattive M, fino ad ora appannaggio dei modelli M4, e dagli pneumatici Cup. Queste sospensioni permettono al guidatore di modificare le impostazioni degli ammortizzatori agendo sulla selezione delle modalità di guida Comfort (uso quotidiano in città e fuori), Sport (assicura doti dinamiche superiori in strade aperte) e la modalità più estrema Sport + (minimizza i movimenti del corpo vettura e massimizza il comportamento dinamico per le massime prestazioni in pista).

La notevole maneggevolezza della vettura è dovuta anche ad elementi come la barra duomi in fibra di carbonio, che aumenta la rigidità della struttura frontale e il sistema DSC (Dynamic Stability Control) estremamente preciso.

I freni M Sport di cui è dotata questa nuova BMW M2 CS sono di derivazione racing e sono dotati di dischi freno più grandi rispetto a quelli della BMW M2 Competition (asse anteriore: diametro 400 mm, asse posteriore: diametro 380 mm) così come le pinze, per l’occasione, di colore rosso (asse anteriore: pinze fisse a 6 pistoncini, asse posteriore: pinze fisse a 4 pistoncini).

Questo sistema offre di per se eccezionali prestazioni di frenata con eccellente potere frenante in tutte le condizioni, grande resistenza al fading e notevole stabilità termica ma per i clienti più esigenti sono disponibili anche i freni carboceramici BMW M Carbon, con pinze a 6 pistoncini all’anteriore e pinze a 4 pistoncini al posteriore; si tratta di freni ancora più leggeri caratterizzati da una più lunga durata e da una maggiore resistenza ai continui e prolungati stress da attività in pista.

Il controllo di stabilità ottimizza la trazione in condizioni di bagnato, quando lo slittamento delle ruote diventa eccessivo e permette di controllare il leggero drift derivante da un eventuale sovrasterzo di potenza e questo anche grazie al Differenziale attivo M, un sistema di bloccaggio controllato elettronicamente che risponde con eccezionale precisione e velocità per ottimizzare la trazione e la stabilità direzionale e che, in determinate situazioni, funziona anche in modo proattivo.

Nella guida in pista al limite, ad esempio, si può selezionale la modalità M Dynamic Mode (MDM) – una funzione del DSC – che consente un maggiore grado di slittamento delle ruote e aumenta il limite dinamico disponibile al pilota. Sono possibili sovrasterzo e sottosterzo più significativi, così come derapate moderate e controllate.

Cerchi da 19 pollici e pneumatici Cup

La BMW M2 CS è dotata su entrambi gli assi, di cerchi forgiati da 19” in nero lucido o, in opzione, con finitura oro opaco; quelli anteriori pesano solo 9 chilogrammi mentre quelli posteriori ne pesano 10.

Grazie agli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2, le ruote anteriori 245/35 ZR 19 di primo equipaggiamento garantiscono un elevatissimo limite in termini di controllo laterale, stabilità direzionale e precisione di sterzo, mentre quelle posteriori 265 /35 ZR 19 ottimizzano la trazione, il controllo laterale e la stabilità direzionale.

I proprietari che desidereranno utilizzare la propria BMW M2 CS prevalentemente nella guida di tutti i giorni possono scegliere, come optional senza costo aggiuntivo, i pneumatici Michelin Pilot Super Sport più adatti a fondi stradali bagnati rispetto ai pneumatici Cup; naturalmente più di qualcuno metterà nel proprio box  il secondo treno da bagnato…

Prestazioni con la P maiuscola

Accelerazioni brucianti tanto con il cambio opzionale a doppia frizione M a 7 rapporti (0-100 km/h in 4,0”), quanto con il cambio manuale a 6 rapporti, offerto per la prima volta in una BMW CS (4,2”) mentre la velocità massima con il pacchetto «M Driver» è limitata elettronicamente a 280 km/h…

Le BMW M2 CS equipaggiate con il cambio manuale a sei rapporti registrano un consumo di carburante combinato di 10,4 – 10,2 l/100 km con emissioni di CO2 nel ciclo combinato pari a 238 – 233 g/km.

Con la trasmissione M DCT ci si attesta sui 9,6 – 9,4 l/100 km per i consumi di carburante nel ciclo combinato e 219 – 214 g CO2/km per le emissioni CO2 nel ciclo combinato.

Da notare poi che in alcuni paesi della UE la BMW M2 CS è dotata di un filtro antiparticolato per motori a benzina, che riduce ulteriormente le emissioni di particolato. Un coperchio aggiuntivo per la coppa dell’olio, una pompa addizionale dell’olio e un sofisticato sistema di ritorno dell’olio vicino al turbocompressore mantiene stabile la circolazione dell’olio sia nell’uso quotidiano che in condizioni più difficili in pista.

Gli interni

Sono caratterizzati da un design innovativo che dona un aspetto esclusivo che ben si combina con la sensazione sportiva offerta dai rivestimenti in Alcantara; la consolle centrale è interamente realizzata in leggera fibra di carbonio così come le maniglie e le finiture delle porte mentre gli ergonomici e bei sedili ultraleggeri a guscio «M Sport» sono quelli della M4 CS in grado di assicurare un solido sostegno laterale anche nella guida in pista; rivestiti in pelle Merino e Alcantara con cuciture a contrasto rosse sono un chiaro riferimento al mondo racing.

Il volante «M Sport» (opzionale) con rivestimento esclusivo in Alcantara e il marcatore centrale rosso rappresenta un ulteriore richiamo al motor sport. L’Alcantara viene anche utilizzata per il bracciolo nella consolle centrale e per la modanatura sul cruscotto con il logo CS rosso.

La BMW M2 CS stabilisce nuovi standard nel suo segmento per accelerazione, dinamica di guida, precisione e agilità e fornisce un nuovo accesso all’emozionante gamma di prodotti BMW M GmbH pur essendo fruibile nella quotidianità di tutti i giorni.

È disponibile solamente nella vernice metallizzata Misano Blue con prezzi che, in Italia, partono da 100.900 euro.

[ Giovanni Notaro ]

 

Print Friendly, PDF & Email