Home > Cielo > Ricerca e soccorso, Air Greenland ordina due elicotteri pesanti «H225»

Ricerca e soccorso, Air Greenland ordina due elicotteri pesanti «H225»

Forniti anche un pacchetto di manutenzione e l’addestramento di pilota ed equipaggio da parte di Airbus

Missioni più sicure

Air Greenland ha ordinato due elicotteri pesanti Airbus H225 di sostenere le missioni di ricerca e soccorso (SAR) nel Paese. Secondo i termini di un contratto vincolante siglato con Airbus Helicopters, nei prossimi mesi verranno consegnati due Airbus H225, riconvertiti da un utilizzo su piattaforme offshore, per sostituire l’ormai datato elicottero S-61 attualmente utilizzato per le missioni SAR. Airbus fornirà inoltre un pacchetto completo di manutenzione e supporto, e l’addestramento del pilota e dell’equipaggio.

Le parole di Olivier Michalon

“In Airbus siamo orgogliosi che l’utilizzo dell’Airbus H225 contribuirà a garantire la sicurezza del traffico marittimo globale che transita da e verso la regione artica”, ha dichiarato Olivier Michalon, Head of Europe Region di Airbus Helicopters. L’elicottero bimotore da 11 tonnellate H225 è l’ultimo membro della Famiglia Super Puma di Airbus Helicopters. Dotato di motori più potenti, garantisce un’esperienza di volo più fluida e migliori prestazioni rispetto ai modelli precedenti.

«H225», esperienza da vendere

L’Airbus H225 è il modello più grande nel portafoglio di Airbus Helicopters e ha effettuato oltre 600.000 ore di volo su oltre 5,5 milioni di ore di volo registrate dalla Famiglia Super Puma. Equipaggiato con strumenti elettronici all’avanguardia e un sistema di pilota automatico a 4 assi, l’H225 offre una resistenza eccezionale, una velocità di crociera elevata e può essere personalizzato con una vasta gamma di equipaggiamenti SAR. Operato da due piloti, può essere configurato con un massimo di 18 posti o sei barelle e ha dotazioni per tutte le condizioni atmosferiche, antigelo incluso.

Venti nazioni clienti affezionate

L’H225 e l’H225M militare sono il punto di riferimento nelle operazioni SAR e sono operati da 20 nazioni nel mondo. “Questi due specifici velivoli hanno un numero ridotto di ore di volo e la loro notevole capacità nelle operazioni SAR assicura che saranno in grado di fornire un servizio altamente efficace in questo tipo di missioni per molti anni a venire”, ha dichiarato Jacob Nitter Sørensen, CEO di Air Greenland. L’immagine pubblicata mostra l’H225 che opera in una missione SAR. 

[ Marino Collacciani ]

Print Friendly, PDF & Email