Home > Automotive > Corvette C8, in arrivo anche la Convertibile

Corvette C8, in arrivo anche la Convertibile

Dopo il debutto della Coupé al Concours d’Elegance of America alla fine di luglio e per la quale risulta già venduta tutta la produzione 2020, la Vette, con motore centrale, sarà disponibile anche nella versione Convertibile, una degna avversaria per la McLaren 720S Spider (V8 4 litri 720 cv), Ferrari 488 Spider (V8 4 litri 670 cv) e naturalmente della Ford GT, la quale però pur avendo 650 cv, ha una unità V6 da 3,5 litri, tutt’altra musica

Sorpresa alcuni giorni fa nel parcheggio di Big Lots, una sorta di Ikea americano, una inedita versione Cabriolet della Corvette C8 che, rispetto ai prototipi precedenti, evidenzia la scelta dei progettisti di Bowling Green di preferire un tettuccio rigido. La mimetizzazione di questo prototipo non consente di capire come sarà il funzionamento, ma probabilmente sarà retrattile, tipo Targa, al posto del soft-top.

Un’attenta osservazione di questo prototipo evidenzia la presenza dell’alettone posteriore e dello splitter anteriore, particolari che, insieme a specifiche sospensioni, dischi dei freni maggiorati e un rapporto finale più corto, fanno parte del Kit optional «Z51»; ovvero la versione più estrema della C8 che, pur avendo lo stesso motore V8 LT2 aspirato da 6,2 litri e 495 cv del modello base Stingray, ha prestazioni molto vicine alla Bugatti Veyron, con uno 0-100 km/h inferiore a 3 secondi…

Tra pochi giorni sarà comunicato il prezzo della C8 Stingray, mentre per la Convertibile bisognerà attendere la fine dell’anno e vederla o al Salone di Los Angeles o, al più tardi, a gennaio in quello di Detroit.

[ Paolo Pauletta ]

 

 

Print Friendly, PDF & Email