Home > Automotive > Ford F-150 full-electric, una forza bestiale

Ford F-150 full-electric, una forza bestiale

In vendita fin dal 1947, l’F-150 negli Stati Uniti negli ultimi 42 anni è il pickup «Best on Sale». Per mantenere questo ambito podio si propone adesso anche in una versione 100% elettrica con la quale punta a conquistare anche il titolo di «Best on Towing Capability». Per dimostrare le sue eccezionali capacità di traino, Ford gli ha fatto trainare 10 vagoni ferroviari nei quali sono stati sistemati 42 pickup F-150, per un totale di 567 tonnellate

L’impegno di Ford nello sviluppo di veicoli elettrici ha preso maggior vigore dallo scorso maggio, dopo l’insediamento del nuovo CEO Jim Hackett al posto di Mark Fields, il quale ha confermato che entro il 2022 Ford investirà 11,5 miliardi di dollari per produrre più di una dozzina di modelli elettrificati. Importo che si aggiunge ai 500 milioni di dollari già investiti nella startup EV Rivian che al Salone di Los Angeles 2018 aveva presentato il pickup R1T e il SUV R1S

Arriva la versione ibrida plug-in

Nel 2020 è previsto il debutto di una versione ibrida plug-in del Ford F-150, ma Ford non vuole farsi sorprendere dalla concorrenza e per questa ragione già nel 2017 aveva annunciato che era in fase avanzata di realizzazione un prototype 100% elettrico del suo truck best on sale da ben 42 anni e che sarà poi commercializzato nel 2021.

Si lavora sull’elettrico…

Per annunciare l’imminente arrivo del nuovo modello che sconvolgerà le abitudini dei più tradizionalisti, abituati a guidare questo mid-size truck con un convenzionale propulsore a benzina, anche V8 da 5 litri e 395 cv o V6 Ecoboost twin-turbo da 3,5 litri e 450 cv, la Casa dell’Ovale Blu ha organizzato un evento di grande effetto, in pratica «un’americanata», al fine di dimostrare che l’F-150 con un motore elettrico è ancora più forte e potente.

Un test di grande effetto

Per l’occasione, alcuni proprietari di F-150 sono stati convocati presso uno snodo ferroviario e la stessa Linda Zhang, ingegnere capo del progetto electric truck, ha voluto mettersi alla guida dell’F-150 concept 100% elettrico per dimostrare l’eccezionale capacità di traino che offre una motorizzazione elettrica.

Dapprima l’F-150 è stato agganciato davanti ad un convoglio di 10 vagoni a 2 piani vuoti che sono stati trainati senza difficoltà; poi nei vagoni sono stati caricati 42 F-150 con motore tradizionale per un totale di 567 tonnellate e, anche in questo caso, il motore elettrico ha sorpreso tutti per la capacità di traino che riesce ad offrire. Una capacità molto importante per chi usa il veicolo per lavoro, anche se non capiterà mai l’occasione di dover trainare un convoglio ferroviario.

Una questione di fisica

Finora il record per la capacità di traino di un veicolo elettrico apparteneva alla Tesla Model X che a maggio 2018 sulla pista dell’aeroporto di Melbourne ha trainato per 300 metri le 130 tonnellate di un Boeing 787 Dreamliner.

Pur riconoscendo lo straordinario risultato ottenuto da Ford, l’ing. Jason Fenske del canale Engineering Explained ha voluto precisare che la performance di Ford è molto più semplice di quella di Tesla, nonostante la considerevole differenza di peso trainato, in quanto trainare un peso sistemato su pneumatici di gomma (aereo) è molto diverso rispetto a trainare un peso sistemato su ruote di acciaio (vagone).

 

 

In pratica, il coefficiente di resistenza al rotolamento con le ruote di ferro è estremamente basso, circa lo 0,0015, ciò significa che per trainare un vagone di 4.500 kg è sufficiente una forza di 6,8 kg, mentre per trainare un convoglio di 567 tonnellate è sufficiente una capacità di traino di 850 kg

[ Paolo Pauletta ]

 

Print Friendly, PDF & Email