Home > Automotive > Attualità > «Concorso Italiano» 2019 all’interno dell’esclusiva Monterey Car Week

«Concorso Italiano» 2019 all’interno dell’esclusiva Monterey Car Week

Circa mille auto italiane da sogno celebreranno in California sabato 17 agosto i più importanti anniversari della loro storia: i 50 anni della Ferrari Dino 246 GT e della Iso Lele, il 60° Anniversario di De Tomaso, i 70 anni di Abarth cui si aggiunge una mostra di rare motociclette italiane

«Concorso Italiano», è un evento che per valorizzare il dialogo creativo tra prodotto e passione, seleziona i brand più prestigiosi della storia del car design tricolore per presentarne i più significativi modelli classici e stradali all’esigente pubblico di Monterey (nell’articolo le immagini dell’edizione 2018).

In tale località, che ogni anno in agosto ospita anche tale Concorso, viene riunito un numero di vetture italiane oscillante tra le 800 e 1.000 auto italiane che vengono ammirate in tutto il loro splendore da circa 10.000 visitatori. Sono numerosi i prestigiosi brand che esporranno i loro modelli sulle verdi colline prospicienti l’oceano Pacifico del Bayonet Black Horse Golf Course, nel cuore di una vetrina che, nel suo genere, è nota per essere la più lussuosa e nota del settore.

Ferrari

Quest’anno, inoltre, segna il ritorno del Concorso Ferrari FCA-PR Vintage, dove FCA in questo caso significa Ferrari Club of America il cui Direttore, Ryan Pimentel, guiderà la giuria con il supporto di una squadra di giudici esperti e di grande talento. La valutazione VFC (Vintage Ferrari Concours) è aperta a tutte le Ferrari pre-2011 e verrà condotta utilizzando le linee guida dell’International Advisory Council per la conservazione delle Automobili Ferrari (IAC / PFA).

Gruppo FCA

L’esposizione del Gruppo è dedicata tanto a Fiat, Abarth e Lancia, quanto al 50° anniversario del Club Fiat America. Nell’estate del 1969 veniva infatti fondata Fiat America così come il primo Club Fiat nel Nord America.

La sua missione è stata sin dalle sue origini quella di promuovere l’immagine e sostenere la conservazione sia delle vetture Fiat sia dei marchi italiani collegati.

Il Fiat America Race, Rally e Tour Group, regolarmente attivo durante l’anno con eventi dedicati, sarà particolarmente impegnato quest’estate proprio in occasione dell’anniversario, raggiungendo il massimo livello con la partecipazione a «Concorso Italiano».

In qualità di ospite, i Club Fiat e Abarth collaboreranno con «Concorso Italiano» in modo che evento sia il più significativo nell’ambito delle loro attività di celebrazione del club.

Alfa Romeo

Gli appassionati potranno ammirare tre iconiche leggende della casa Biscione: Giulietta e Giulietta Spider del 1955 – emblemi a quattro ruote della Dolce Vita italiana e la Junior Zagato, che celebra il 50 ° anniversario della sua prima apparizione nel 1969.

Zagato

Presente al Concorso anche un raro prototipo Zagato del 1964, di proprietà del collezionista torinese Marco Gastaldi; si tratta di uno dei soli tre prototipi Zagato costruiti su telaio Hillman Imp, basato su un progetto di Ercole Spada.

Il veicolo è più leggero dell’originale e il suo design molto più avanzato.

Elio Zagato nutriva grandi speranze per questo progetto, tanto da aprire una filiale britannica: la Zagato Ltd. Questo modello, l’unico con «sopracciglia» regolabili sopra i fari, prese parte all’edizione del 1964 del Earl’s Court Car Show ed è provvisto ancora oggi della registrazione originale nel Regno Unito della «British Zagato Ltd.» in qualità di produttore.

De Tomaso

Altro storico brand tricolore che, sorto nel 1959, sarà quest’anno tra i protagonisti di «Concorso Italiano» dove celebrerà il suo 60° anniversario. Per l’occasione, Dallas Raines, il meteorologo della KABC-TV, esporrà la sua Pantera L del 1974, supercar e modello iconico dell’epoca.

Le dichiarazioni

Tom McDowell, Presidente di Concorso Italiano: “Il programma di Concorso Italiano 2019 include un evento che celebra il 50° anniversario della sinuosa Ferrari Dino 246GT. Progettato da Leonardo Fioravanti, questo modello è stato tra i preferiti di Sergio Pininfarina. È stata la prima Ferrari con meno di 12 cilindri e ha riflesso l’ambizione del suo creatore di sviluppare un’auto super sportiva più economica. Heacock Classic, leader nell’assicurazione auto classica per collezionisti, ospiterà Jack May e la sua Ferrari Dino 264 GT del 1973. Nel 1975, Jack May e la suo Dino hanno fatto la storia quando hanno preso parte al Dash Memorial Sea-to-Shining-Sea del Cannonball Baker, stabilendo un record mondiale per la corsa costa-costa da New York a Los Angeles”.

Pete Doriguzzi, vice-Presidente di Heacock Classic “Noi di Heacock Classic siamo orgogliosi di collaborare nuovamente con Jack per promuovere il nostro stile di vita da auto da collezione e siamo molto entusiasti di portarlo a Concorso Italiano di quest’anno. Con l’attenzione di Concorso sulle auto italiane, Jack e la sua Dino sono perfetti per rappresentare il costante supporto di Heacock alla crescita della passione per l’auto”.

[ Giovanni Notaro ]

 

Print Friendly, PDF & Email