Home > Automotive > Attualità > 4X4FEST a Carrara, il Salone dell’Auto a trazione integrale

4X4FEST a Carrara, il Salone dell’Auto a trazione integrale

Ancora più espositori alla diciannovesima edizione dell’imperdibile appuntamento annuale di I.M.M CarraraFiere che si terrà dall’11 al 13 ottobre 

 

Il 4X4FEST rappresenta l’unico appuntamento nazionale del settore Fuoristrada ed ha sin dall’inizio attirato un numero di espositori diventato di anno in anno sempre più importante; a questo si aggiunge un «contorno» formato da test, raduni, concerti ed eventi in grado di far divertire dai più grandi ai più piccoli. 

La parte espositiva

Espositori ed accessoristi – alcuni dei quali sono partner storici del 4x4Fest sin dalla prima edizione – rappresentano infatti la colonna portante di questo Salone dell’Auto a Trazione Integrale.

Ai fedelissimi si affiancano nuovi espositori nazionali ed esteri formando così un’offerta completa che si rivolge ad ogni tipologia di fuori stradista che arriva al Carrara 4X4FEST tanto dall’Italia quanto dall’estero.

Oltre a Lerma Gomme, grande attesa per le novità di 4Technique, partner storico della manifestazione, leader nella distribuzione di accessori per fuoristrada e SUV che quest’anno festeggia i 20 anni di attività, caratterizzati dalla spiccata esperienza e competenza nei viaggi raid, incluse le rotte africane. Tra le novità esposte segnaliamo l’anteprima italiana del verricello WARN VR, la Gru brandeggiabile 4technique, l’Upracks kit di montaggio portapacchi Back-bone per Jeep JL, accanto a nuovo materiale da campeggio ARB Serie “Navigator”.

Direttamente da Sofia, in Bulgaria,si registra il ritorno di RTECHNOLOGY Ltd mentre la svizzera TRAYON CAMPER EUROPE torna a Carrara con un’unità molto versatile per i viaggi mentre tra gli accessoristi inediti di provenienza estera segnaliamo il polacco British Garage sp.zoo, specializzato in ricambi originali, sostituzioni ed assistenza di modelli britannici classici e contemporanei, che si avvale della collaborazione di aziende leader come Britpart, Allmakes4x4 e Bearmach e ULLSTEIN CONCEPTS GMBH che offrirà pianali works, sospensioni, snorkel e bullbar, accanto all’equipaggiamento “X Camp” per le trasferte en plen air.

Tra le new entry italiane, anche Garmin sbarca al 4x4fest non come casa rappresentata bensì con uno stand proprio mentre Osram S.p.A. partecipa per la prima volta esponendo le luci da lavoro e abbaglianti addizionali LED OSRAM dalla sofisticata tecnologia LED dal design accattivante, disponibili in 3 configurazioni (funzionale, multifunzione e sottile) per tutti i veicoli a 12 V e 24 V.

Inedita partecipazione di Laurini Srl di Busseto (Parma), un’azienda specializzata in settore pipeline (posa metanodotti), da quest’anno distributrice esclusiva dei modelli di origine ucraina SHERP per il mercato italiano, francese, spagnolo e tedesco. Marco Laurini CEO dell’azienda, ha intravisto le grandi potenzialità di un mezzo utile per trasportare persone ed attrezzature sul luogo di lavoro (può essere equipaggiato di rimorchio) ed ha scelto la prossima 4x4Fest, in quanto palcoscenico unico ed ideale nel panorama italiano per avvicinare il pubblico di fuoristradisti che potrà ammirare il modello SHERP a 4 ruote motrici allo stand di Laurini oltre a testarlo dal vivo sull’arenile, reso fruibile dalla manifestazione di IMM_Carrarafiere.

SHERP, infatti, è capace di muoversi su ogni tipo di terreno, dalla sabbia alla neve. Dotato di 4 pneumatici (circa 800 litri di volume ciascuno), lo SHERP consente galleggiabilità ad oltre 3.200 kg ed è dunque in grado di muoversi in totale sicurezza anche nell’acqua, grazie anche alla scocca ermetica ed alla struttura leggera in alluminio, inattaccabile dalla ruggine, e, al contempo, estremamente robusta.

Infine, dopo alcuni anni di pausa, ritorna a CarraraFiere un’altra eccellenza tutta italiana, l’azienda di Castelfranco Veneto EVO Corse, specializzata in cerchi 100% made in Italy che presenzia, forte della vittoria alla Dakar 2019 con il Team Toyota ufficiale. Un traguardo straordinario e fortemente cercato da Luca Meneghetti, direttore generale dell’azienda, che ha visto ben 4 delle prime 10 auto classificatesi alla Dakar utilizzare i cerchi DakarCorse, di sua produzione. Alla manifestazione di IMM_CarraraFiere EVO Corse presenta il cerchio Dakar da 18”, della linea Dakarzero, pensato per veicoli fuoristrada: “lavoriamo con l’obiettivo di offrire a tutti i migliori prodotti per le competizioni offroad, questo significa che il nostro sforzo è apprezzato e riconosciuto”, spiega Meneghetti.

Gli aspetti ludici

#4X4LIFE PASSIONE INTEGRALE è l’hashtag dell’edizione 2019 che conferma la natura off road della manifestazione, accompagnata da un’immagine che vuole essere un tributo alla sempre crescente Community di follower che anima le pagine social di 4x4Fest, ogni giorno dell’anno solare.

A seguito del grande successo di interazioni della scorsa edizione (3.840.000 Content Item View, 176.656 Engaged people; 3.710.326 visualizzazioni su Facebook) gli organizzatori hanno lanciato un contest per la scelta dell’immagine 2019 che è stata votata dallo zoccolo duro di una Community sempre più attiva (sono già 18.000 i like su Facebook in attesa della nuova edizione) che desidera prendere parte attiva alla costruzione dell’evento principe del panorama 4×4 italiano. Da poco è attivo anche l’indirizzo Instagram 4x4fest_official.

I test dei modelli esposti

A CarrararaFiere fervono i preparativi dei tracciati sui quali testare le proposte più innovative offerte dalle Case Auto, Moto, Quad e Accessori.

L’ampia gamma di SUV esposta in fiera potrà essere testata con il prezioso supporto tecnico degli Istruttori della F.I.F (Federazione Italiana Fuoristrada), partner storico di 4x4Fest, sin dalla prima edizione.

Va infatti ricordato che la possibilità di condurre i mezzi in pista, in spiaggia e nei bacini marmiferi è consentita dalla posizione strategica della manifestazione che si snoda tra il mare della costa tirrenica e le cave di marmo bianco più famose al mondo, protagoniste della nostra storia artistica nazionale e non solo.

Oltre il 4X4

È in fase di definizione il ricco calendario di intrattenimenti, tra esibizioni e spettacoli ad alta tensione per la gioia degli appassionati di ogni età.

Da citare tra le novità il rinnovamento della pista esterna, che sulla scia di quanto realizzato nelle precedenti edizioni, prevede l’ingresso ai test drive dal Centro Direzionale per una migliore fruizione e visibilità degli spettacoli a calendario.

Oltre all’alternarsi di test drive, esibizioni dei piloti del CIVF, camion della Dakar, competizioni di mezzi spettacolari e di quad, un ostacolo destinato al trial verrà posizionato nell’area di massima visibilità prospicente i padiglioni, offrendo la possibilità alle aziende di accessori ed ai preparatori di usufruire di spot esclusivi di mezz’ora circa, durante le tre giornate di manifestazione.

L’inedita area Mud Café sarà dedicata a proiezioni, presentazioni ed incontri con ospiti del mondo dei motori e dello sport all’interno della Fiera mentre sull’arenile il Beach Village mette a disposizione delle Case partner un’area dedicata per l’esposizione e la prova dei mezzi su un percorso in arena, solitamente chiuso e reso fruibile al pubblico solo in occasione della manifestazione di I.M.M._CarraraFiere.

La collaborazione con la Federazione Italiana Fuoristrada (F.I.F.)

Rinnovata ed ampliata la collaborazione con la FIF il cui Villaggio è ospitato nei padiglioni; lì le Delegazioni Italiane promuoveranno al meglio le attività locali, in un clima festoso ed accogliente e gli stand istituzionali, inclusa la scuola di guida sicura che prevede dei minicorsi gratuiti.

Nell’Area esterna la F.I.F. sarà impegnata su più fronti: in pista e nei raduni che, anno dopo anno, si evolvono per quantità e qualità offerta. Dopo l’esperimento della scorsa edizione che ha riscosso grande apprezzamento degli appassionati, anche quest’anno la classica visita turistica alla Cava di Fantiscritti, aperta ai privati e a tutte le Case Auto, con i loro mezzi fuoristradistici o SUV sarà affiancata da un Tour «100% off-road», in puro spirito #passioneintegrale, accessibile solo ai fuoristrada provvisti di marce ridotte.

Inoltre, sulla scia dello straordinario successo riscontrato nelle precedenti due edizioni, la F.I.F. ripropone anche quest’anno il Tour delle Cave del Corchia nello spettacolare scenario dell’Alta Versilia, a contatto con una natura unica al mondo e sempre nel totale rispetto delle regole e dell’ambiente circostante.

Grande attesa infine per il villaggio moto off road che sarà ospitato nel Padiglione D e dedicato alle due ruote enduro e viaggio.

 

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email