Home > Automotive > Haval H2, dalla Cina il SUV per tutti

Haval H2, dalla Cina il SUV per tutti

Motore da 1,5 litri turbo per 140 cv disponibile anche con alimentazione GPL, cambio manuale a 6 rapporti e una completa dotazione di serie difficilmente riscontrabile in altri SUV del segmento C, soprattutto se si considera il prezzo che parte da 17.900 euro

Haval, brand indipendente del colosso cinese Great Wall (GWM), nel 2018 ha superato la soglia di 1 milione di veicoli prodotti e, con molta ambizione, si è posto l’obiettivo di raddoppiare questa cifra per diventare leader mondiale nella produzione di SUV entro 5 anni. Al momento nel suo listino si può scegliere fra diverse tipologie di SUV, a seconda del segmento di appartenenza, dal compatto H2 al versatile H6 fino al più spazioso H9.

Per il debutto sul mercato italiano, è stata scelta la Haval H2, un SUV lungo 4.335 mm, largo 1.814 mm e alto 1.695 mm che ben si inserisce nel segmento «C» equipaggiata con un sobrio 4 cilindri turbo a benzina da 1,5 litri che eroga 140 cv, abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti.

Il peso in ordine di marcia di 1.600 kg, ai quali si aggiungono fino a 400 kg di portata, non consentono di mantenere basso il consumo di carburante che, secondo le valutazioni WLTP, si attesta mediamente sui 8 litri/100 km con 104 g/km di CO2; valore quest’ultimo che consente di rispettare l’attuale normativa Euro6D-Temp che poi da gennaio 2020 diventerà Euro6D. 

Per risparmiare la versione a GPL

Da considerare la possibilità di avere allo stesso prezzo, la versione Bi-fuel benzina/GPL che consente di contenere sensibilmente i costi, il consumo e le emissioni, tanto da non dover subire le restrizioni al traffico nei centri urbani.

Le sospensioni sono a ruote indipendenti quelle anteriori del tipo McPherson, mentre quelle posteriori sono Multilink; i freni sono a disco sulle 4 ruote, gli pneumatici sono nella misura 235/55R montati su cerchi in lega da 18”, la trazione è a 2 ruote motrici.

Debutto italiano con scoop

I primi esemplari della Haval H2 giunti in Italia sono stati presentati staticamente alla stampa nella sede della Eurasia Motor Company Srl, a Palazzolo sull’Oglio, dall’AD Federico Daffi e dal Responsabile tecnico Matteo Trebbi che ha illustrato le caratteristiche del nuovo SUV.

Come esposto nel corso della Conferenza Stampa, le Haval H2 per l’Italia avranno solo 2 ruote motrici, però da una attenta osservazione dei modelli esposti abbiamo notato un esemplare di H2 AWD, ovvero con la trazione integrale, già in vendita in altri mercati. Segnale evidente che in futuro sarà presa in considerazione anche l’importazione di questa versione. Logicamente dipenderà dalla risposta che darà il mercato italiano nei confronti della H2 2WD che sarà in vendita da settembre negli allestimenti «Easy» e «Premium», rispettivamente al prezzo di 17.900 e 19.900 euro. 

Full optional ad un prezzo molto concorrenziale

Da evidenziare che ambedue gli allestimenti sono full optional di serie, gli unici elementi che differenziano la Premium, sono la selleria in pelle, anziché in tessuto, il retrovisore interno con antiriflesso elettrico, specchi esterni chiudibili elettricamente e display da 8” con radio MPS e retrocamera. Unici optional per ambedue sono la vernice metallizzata 350 euro e il navigatore multimediale Android con GPS e display da 9” a 800 euro.

[ Paolo Pauletta ]

 

 

Print Friendly, PDF & Email