Home > Automotive > Attualità > Grand Road Venezia – Montecarlo: mancano pochi giorni

Grand Road Venezia – Montecarlo: mancano pochi giorni

Tutto pronto per l’evento motoristico per supercar più glamour dell’anno

Siamo a pochi giorni dal debutto del Grand Road Venezia-Montecarlo, l’esclusivo evento motoristico riservato a supercar moderne di tutte le marche costruite tra il 1982 e il 2019.

Organizzato dalla Scuderia Mantova Corse, si svolgerà dal 30 maggio al 2 giugno 2019 dipanando i 1.000 km del suo percorso da Venezia a Montecarlo, lungo un tracciato che toccherà luoghi d’incomparabile bellezza dell’Italia settentrionale ed esclusive location ricche di fascino, che si concluderà con l’arrivo nel Principato di Monaco.

Il format di questa edizione zero è quello di competizione turistica sperimentale quindi totalmente innovativo e dall’allure squisitamente chic; questo Grand Road organizzato dalla Scuderia Mantova Corse aspira a diventare nel tempo il punto di riferimento per il nutrito network di appassionati di vetture sportive, GT e, in questa edizione, sarà seguita anche da iconiche vetture Alfa Romeo.

Questo evento non sarà solamente un’occasione mondana dall’alto valore conviviale, turistico e sportivo ma conterrà anche il giusto omaggio alle particolari caratteristiche delle auto iscritte che potranno liberare i loro cavalli, secondo le capacità e la voglia di mettersi in gioco dei rispettivi drivers, all’interno di in tempio dell’automobilismo internazionale come l’Autodromo Nazionale di Monza e della non meno selettiva e probante Pista di Prova FCA all’interno del Circuito di Balocco (VC).

Il time-table dell’evento

Giovedì 30 maggio: Venezia

  • Verifiche tecniche e sportive delle vetture partecipanti al Tronchetto, l’isola artificiale della Laguna: un’occasione unica per il pubblico di appassionati e collezionisti per ammirare da vicino tanti capolavori estetici e tecnologici in una location altrettanto suggestiva.
  • Cena inaugurale per i partecipanti all’Hilton Hotel Molino Stucky, affacciato sulle magiche sponde dell’Isola della Giudecca.

Venerdì 31 maggio: Venezia-Lago di Como

  • partenza dalla Serenissima per arrivare a Como. Una prima tratta di 400 km tra le Alpi e i laghi del Nord Italia;
  • lunch break a Castel Ivano di Trento, maestosa residenza nobiliare medievale;
  • prosecuzione verso il Parco Naturale dell’Adamello e il Passo del Tonale;
  • arrivare a fine giornata sulle rive del Lago di Como;
  • serata sulla splendida terrazza panoramica dell’Hotel Hilton Como Lake.

Sabato 1 giugno: Como-Torino (280 km)

  • trasferimento alla volta di Monza nel cui Autodromo gli equipaggi potranno testare al meglio doti di guida e le performance dei propri mezzi;
  • prosecuzione verso il Lago Maggiore con lunch break del blasonato e liberty Grand Hotel des Iles Borromées;
  • prosecuzione, fiancheggiando il Lago d’Orta, alla volta di Omegna (sosta);
  • arrivo nel tardo pomeriggio al complesso del Lingotto di Torino, la cui «Sala Formula» del Museo dell’Automobile ospiterà una speciale soirée tutta dedicata alla passione automobilistica.

Domenica 2 giugno: Torino-Monaco (280 km tra le Alpi italo-francesi)

  • Torino-Vinadio: lunch organizzato presso il Forte Albertino, uno dei più significativi esempi di architettura militare ottocentesca;
  • Vinadio-Montecarlo: le auto attraverseranno il Col de la Lombarde direzione Principato di Monaco;
  • arrivo a Montecarlo, uno dei luoghi simbolo del jet set internazionale, Montecarlo, con defilé nella Place du Casino, location prestigiosa e ricca di fascino;
  • Gala Dinner, con cerimonia di premiazione, avrà luogo nell’imponente Salon sur Mer dell’Hotel Fairmont.

Il commento degli ideatori del Grand Road, Claudio Rossi, Luca Bergamaschi e Marco Marani: “Dopo tanti anni nell’ambiente dell’automobilismo storico come organizzatori del Gran Premio Nuvolari, abbiamo pensato di confezionare un prodotto che desse l’opportunità ai possessori di supercar moderne di godere delle potenzialità e del comfort delle proprie vetture e, allo stesso tempo, delle bellezze del territorio italiano, il tutto in una cornice di hospitality di altissimo livello”.

[ Redazione Motori360 ]

 

Print Friendly, PDF & Email