Home > Automotive > Salone di Barcellona: tanti modelli esposti, ma poche novità per il suo compleanno

Salone di Barcellona: tanti modelli esposti, ma poche novità per il suo compleanno

Dopo due mesi dal più blasonato Salone di Ginevra, dove le grandi case avevano già presentato le loro più importanti novità, era difficile sperare di vedere qualcosa di nuovo al Salone di Barcellona, invece per il 100° compleanno del Salone catalano, smart ha voluto sorprendere con una «Limited Edition», mentre la padrona di casa Seat si è limitata ad esporre modelli che avevamo già visto a Ginevra. Fiat Spagna da parte sua, fa un grande regalo ai suoi clienti con una «Super promozione»

Con 45 espositori, il Salone di Barcellona numero 100, ha avuto un incremento di quasi il +50% rispetto alla precedente edizione del 2017 e anche i modelli esposti sono aumentati di conseguenza, forse è un segnale per gli altri Saloni europei che nelle ultime edizioni hanno accusato un calo consistente di Case presenti.

Purtroppo, forse per tradizione, la maggior parte delle Case avevano già presentato le loro ultime novità al recente Salone di Ginevra e qui a Barcellona hanno dovuto esporre gli stessi modelli. È il caso di Volkswagen Group che nel padiglione specificatamente realizzato ha portato un paio di vetture in rappresentanza di ciascuno dei vari brand.

Seat ha esposto la sua prima 100% elettrica el-Born e il concept Minimò. Il nuovo brand Cupra era rappresentato dal SUV ibrido plug-in Formentor da 245 cv e dalla e-Racer, una vettura 100% elettrica da 680 cv per il Campionato Turismo, vista a Ginevra già nel 2018.

Audi con due e-tron, il primo SUV con i 4 anelli 100% elettrico e trazione integrale Quattro con un’autonomia superiore a 400 km. Un concentrato di tecnologie per l’assistenza alla guida e un esclusivo sistema che consente di pianificare il proprio viaggio tenendo conto dei vari punti di ricarica. Inoltre è il primo modello al mondo a poter utilizzare le colonnine da 150 kW per ricaricarsi all’80% in 30 minuti.

Anche VW ha intrapreso la sua strada verso l’elettrificazione esponendo due modelli emblematici, la berlina I.D. Crozz che aveva debuttato come concept ad aprile 2017 al Salone di Shanghai e poi a settembre a quello di Francoforte. Dello stesso periodo anche l’I.D. Buzz, versione moderna del mitico Bulli degli anni ’60, ma stavolta con una tecnologia elettrica di ultima generazione. Ambedue dovrebbero entrare in produzione nel 2020. 

Nel corner Porsche l’ottava generazione della 911 Carrera 4S che era stata svelata in anteprima lo scorso novembre a Los Angeles prima del suo debutto ufficiale al Salone di Ginevra lo scorso marzo. Sempre uguale, ma sempre diversa, stavolta il motore 6 cilindri boxer è un 3 litri bi-turbo da 450 cv. Di qualche anno prima la Mission E che avevamo visto la prima volta nel 2015 a Francoforte, è una sorta di laboratorio per la Taycan che debutterà nel 2020.

Tra le big del gruppo di Wolfsburg la Bentley Continental GTC, una Cabriolet dal fascino d’altri tempi e la Lamborghini Urus, tutta la potenza del Toro in un SUV senza rivali. Una lotta fra titani, ma su terreni diversi, motore a 12 cilindri da 6 litri e 635 cv per la regina della strada, 8 cilindri da 4 litri e 650 cv per volare sugli sterrati.

Nel grande stand Mercedes-Benz erano esposti in pratica tutti i modelli con la Stella, con il posto centrale per la Classe G che festeggia il suo 40° compleanno, mentre sulla pedana è andata la 100% elettrica EQC, anch’essa già vista. Poco distante debutto per la «Limited Edition» smart EQ fortwo, la 100% elettrica nell’allestimento «Ushuaia», solo 300 esemplari, 75 dei quali per la Spagna, qualcuno in più per l’Italia.

Fiat Spagna ha ufficialmente comunicato un’attraente «Super promozione» in occasione del Salone di Barcellona e limitata al mese di maggio. A tutti i nuovi clienti verrà praticato uno sconto fra il 30% e 40% sul prezzo di listino e beneficeranno di una garanzia sulla vettura di ben 10 anni

[ Paolo Pauletta ]

 

 

Print Friendly, PDF & Email