Home > Automotive > 4x4 > Suzuki Jimny 2013, il mini 4X4

Suzuki Jimny 2013, il mini 4X4

Un restyling per il fuoristrada più piccolo di tutti. Il motore è il classico 1.3 benzina da 85 cavalli

  • suzuki-jimny-evolution-1
  • suzuki-jimny-evolution-2
  • suzuki-jimny-evolution

 

Si rinnova una delle ultime vere fuoristrada, la Suzuki Jimny, che ha ora un look più grintoso, caratterizzato da una presa d’aria centrale sul cofano di dimensioni extralarge, un paraurti di forma inedita ed una griglia del radiatore più ampia. Ai lati, i fari fendinebbia con cornice breeze blu. All’interno tessuti rinnovati, sedili con bande laterali nere e poco altro: spartana era e spartana è rimasta, lo spirito del mezzo è questo.

Da il meglio oltre l’asfalto

Il propulsore della  Suzuki Jimny Evolution è il classico 1.3 a benzina da 85 cv e 110 Nm di coppia massima a 4.100 giri, che assicura prestazioni adeguate al tipo di vettura: 140 km/h e 14 secondi per accelerare da 0 a 100. Insomma, non è l’auto adatta per ingaggiare sfide ai semafori, ma in poche altre sapranno starle dietro nell’offroad puro, rocce, sterrato, fango e persino neve, con i pneumatici di serie già può fare molto. Un cenno ai consumi, che risultano nella norma 7,1 litri per 100 km.

Senza compromessi

La trasmissione 4X4 è disinseribile fino a 100 km/h, mentre il telaio è il solido a traverse e longheroni. Di serie è dotata di doppio airbag anteriore, ABS, EBD e barre laterali antintrusione. I prezzi partono da 13.504 euro per la versione 1.3 VVT 4WD JLX, mentre per la Special sono necessari 14.248 euro.

Redazione Motori360

Print Friendly, PDF & Email