Home > Automotive > Attualità > Magneti Marelli da italiana diventa giapponese

Magneti Marelli da italiana diventa giapponese

FCA ha ceduto lo storico marchio «Magneti Marelli» alla giapponese «Calsonic Kansei» per 6,2 miliardi di dollari. Il nuovo brand «Magneti Marelli CK Holdings Co. Ltd» interamente controllato dal fondo di investimenti statunitense «KKR», avrà il suo quartier generale a Saitama in Giappone, pur mantenendo la sua sede operativa a Milano e sarà tra i maggiori produttori mondiali di ricambi e componenti elettronici per auto

 

Nel 2017 Nissan Motors aveva ceduto per 4,5 miliardi di dollari al fondo di investimenti statunitense KKR (Kohlberg Kravis Roberts), la Calsonic Kansei, 7° fornitore globale tra i maggiori produttori di componentistica per l’industria automobilistica, in particolare per lo sviluppo di tecnologie elettroniche per le future (ma non troppo) automobili con guida autonoma, con un fatturato nel 2018 di 9,2 miliardi di dollari.

 

Con un fatturato di 9,1 miliardi di dollari nel 2018, Magneti Marelli è leader nello sviluppo e produzione di unità di controllo elettroniche per l’infotainment e moduli per rendere le auto connesse.

 

L’unione delle due aziende consentirà di accelerare lo sviluppo delle tecnologie per i veicoli di nuova generazione e nei circa 200 tra stabilimenti e Centri R&D dislocati in Europa, Americhe e nell’area Asia-Pacifico è previsto un target combinato di vendite che supererà i 18 miliardi di dollari. Ciò consentirà a «Magneti Marelli CK Holdings Co. Ltd» di posizionarsi all’11° posto tra i maggiori produttori al mondo di ricambi e componentistica elettronica per automobili, davanti a Valeo che scende al 12° posto e vicino al 10° della cinese Huayu Automotive System.

La guida di «Magneti Marelli CK Holdings Co. Ltd» è stata affidata al tedesco Beda Bolzenius, dal 1°aprile 2018 CEO di Calsonic Kansei e da oltre 30 anni nei posti chiave dell’industria automobilistica mondiale, il quale dopo la nomina ha dichiarato: “Siamo lieti che oggi formalmente ci riuniamo come un’unica azienda. Negli ultimi mesi, le nostre due società hanno trascorso molto tempo per conoscere le nostre rispettive attività, sono molto fiducioso ed entusiasta del nostro potenziale futuro come un’unica azienda. Calsonic Kansei e Magneti Marelli lavoreranno insieme per essere un fornitore automobilistico competitivo estremamente ben posizionato tra i Top Ten globali”.

Mentre Ermanno Ferrari, nominato CEO di Magneti Marelli a ottobre 2018 al posto di Pietro Gorlier (nominato COO EMEA) entrerà a far parte del board di Magneti Marelli CK Holdings.

[ Paolo Pauletta ]

 

 

Print Friendly, PDF & Email