Home > Automotive > Attualità > La cinese XPeng avrebbe rubato segreti industriali ad Apple e Tesla

La cinese XPeng avrebbe rubato segreti industriali ad Apple e Tesla

Due ex-dipendenti, rispettivamente di Apple e Tesla, avrebbero passato segreti industriali alla start-up cinese XPeng, impegnata nella costruzione di auto elettriche

xpeng_g3_1

Tutto è nato la scorsa estate, quando un impiegato Apple è stato accusato dall’FBI di aver passato alla start-up cinese XPeng informazioni riguardo il progetto di una vettura Apple a guida autonoma. La stessa cosa è successa una settimana fa con un impiegato Tesla. Entrambi sono accusati di aver rubato segreti industriali delle due aziende in favore della cinese Xiaopeng Motors.

Chi è XPeng?

Nel 2014 Henry Xia e Tao He fondarono la «Guangzhou Xiaopeng Motors Technology», finanziati dall’imprenditore He Xiaopeng. In seguito la start-up passo per nomi come «Xiaopeng Motors» e «XMotors» ma ad oggi è conosciuta principalmente come «XPeng». Tornando al finanziatore, sappiamo che He Xiaopeng ha venduto il browser mobile UCWeb al colosso cinese Alibaba, che ha battuto Baidu e Tencent effettuando la più grande acquisizione in campo tecnologico di sempre in tutta la Cina. Guarda caso Alibaba, chiamando in causa anche Foxconn, ha subito condotto un round d’investimento di $350 milioni di dollari per la start-up XPeng. Questa boccata d’aria fresca, permise alla società di presentarsi al CES 2018 con il SUV elettrico G3, che ricorda moltissimo la Tesla Model X.

xpeng-G3

Il fatto Apple

L’estate scorsa l’FBI ha accusato Xiaolang Zhang, ex-dipendente Apple, di aver rubato circuiti, schede stampate e 40 GB di dati relativi al progetto di una vettura a guida autonoma made in Cupertino. Secondo Andrew Lewis del Center for Strategic and International Studies: È una pratica comune per i dipendenti cinesi imparare alcune abilità utili, e se vogliono tornare a casa, o forse vogliono andare in pensione, prendere una sorta di segreto commerciale o tecnologico e riportarlo in Cina. Questo sta accadendo da un paio di decenni” . Zhang inizialmente si giustificò dicendo che stava cercando un lavoro presso la società XPeng ma prima di essere arrestato non sapeva ancora se l’avessero preso, mentre in seguito ha ammesso che aveva già iniziato a lavorare per la compagnia da molto prima.

xpeng-G3-4

Il fatto Tesla

Lo stesso He Xiaopeng, CEO di XPeng, in un’intervista ha amesso che: “Tesla ha avuto un enorme impatto su di me, infatti uno dei motivi per cui ho fondato XPeng è stato il fatto che Tesla ha reso i suoi brevetti open-source nel 2014” . Secondo quanto riferito, la compagnia ha smantellato diverse Tesla per capirne il funzionamento, da ciò la grande somiglianza interna ed esterna del SUV G3 con la Tesla Model X. La stessa Tesla dice che XPeng ha “progettato i suoi veicoli intorno ai brevetti open-source di Tesla e ha imitato in modo trasparente il design, la tecnologia e persino il business model”, inoltre la società ha aggiunto che la XPeng ha assoldato almeno 5 ex-dipendenti Tesla che hanno lavorato al software per l’autopilota. Tra questi cinque c’è anche lo stesso citato in giudizio, che avrebbe «rubato» il codice sorgente del software Tesla per la guida autonoma per passarlo alla XPeng.

[ Gianni Heidelberg ]

 

xpeng-motors-04

Print Friendly, PDF & Email