Home > Automotive > Accessori & Tuning > EcoRally di San Marino: 507 km di gara «ambientalista»

EcoRally di San Marino: 507 km di gara «ambientalista»

In anteprima mondiale per il Racing Team di «Ecomotori» la Fiat Panda TwinAir Natural Power, con il primo motore bicilindrico turbocompresso alimentato a metano/benzina

  • la-fiat-500-ecoabarth-1
  • panda-idrometano
  • panda-twin-air-natural-power
Debutto d’eccezione per il Team Ecomotori, pronto per la sfida ecologica dell’Ecorally di San Marino oltre che con la sua Fiat 500 EcoAbarth METANO POWERED, una Panda Idrometano e, in anteprima mondiale assoluta, la nuovissima Fiat Panda TwinAir Natural Power. Scuderia importante per obiettivo importante: la vittoria del Campionato Italiano. “San Marino rappresenta l’ultima tappa del programma sportivo di “Ecomotori” per il 2012 – spiega Nicola Ventura, direttore sportivo del Racing Team Ecomotori – arriviamo carichi per affrontare la gara partendo da una posizione di vantaggio nella classifica del Campionato Italiano. Oltre alla 500 EcoAbarth il Team si arricchisce per l’occasione di ulteriori due vetture ecologiche: la Panda Idrometano della Regione Lombardia (Ente con il quale abbiamo avviato una proficua collaborazione), ma soprattutto, porteremo in gara in anteprima Mondiale, la nuovissima Panda Twin Air Natural Power“. Comunque i veicoli ammessi alla gara: GPL, metano, elettrici, ibridi elettrici, a idrogeno, a celle a combustibile e, ovviamente, a biocarburanti.

Tutti i dettagli dell’auto ancora inedita

La Panda Twin Air Natural Power, sarà condotta in gara dallo stesso Nicola Ventura con navigatore Monica Porta e si tratterà della prima vettura al mondo ad essere equipaggiata con un piccolo motore bicilindrico turbocompresso, alimentato a metano/benzina, pieno di brio, con un’elevata potenza specifica, coppia e che concilia in maniera perfetta la riduzione dei consumi e il divertimento di guida. Dotata del 0.9 TwinAir Turbo Natural Power da 80 cv, la nuova Panda assicura ridotti livelli di CO2 (86 g/km) e consumi contenuti (3,1 kg/100 km sul ciclo combinato di omologazione), entrambi i valori sono registrati con l’alimentazione a metano. In particolare, il dato sulle emissioni è un record assoluto tra le vetture del gruppo Fiat ed uno dei valori più bassi dell’intero mercato.

In gara anche la Panda Idrometano

Grande interesse anche per la Panda Idrometano, oggetto della sperimentazione: realizzata sulla base della Panda Natural Power è spinta dall’1,2 litri che eroga 52 cv a metano. Il «Progetto Idrometano» inizia nel 2008 quando la Regione Lombardia pubblicò un bando che prevedeva la fornitura di 20 vetture in grado di utilizzare l’innovativa miscela di idrometano (70% metano e 30% idrogeno), oltre alla realizzazione di due impianti di distribuzione di idrometano per poter alimentare la flotta oggetto della sperimentazione. Sul fronte delle emissioni la miscela di idrometano consente un ulteriore abbattimento della CO2 di circa l’11% rispetto alle già basse emissioni del metano e di circa il 34% rispetto all’utilizzo della benzina. Già note le caratteristiche del “gioiellino” di casa “Ecomotori”, la Fiat 500 EcoAbarth “metano” Powered che utilizza il metano come carburante principale e il bioetanolo come secondario. La bombola utilizzata è in fibra di carbonio rivestita in fibra di vetro e ha una capienza di 90 litri, impianto BIGAS SGISN (Sequential Gas Injection System N) Omologato R110-Euro5, riduttore Bigas RI27 ad alte prestazioni, serbatoio metano da 90 litri in carbonio e fibra di vetro (peso della bombola solo 30 kg).

Team e tappe del rally

A bordo della 500 EcoAbarth a metano il pilota Massimo Liverani insieme a Valeria Strada, Fiat Panda TwinAir Turbo Natural Power è guidata da Nicola Ventura con Monica Porta come navigatore e al volante della Fiat Panda Idrometano Paolo Nicoletti e Stefano Filella. Il percorso dell’Ecorally di San Marino-Città del Vaticano seguirà le seguenti tappe: nella prima giornata Repubblica San Marino, San Leo (Rimini), Badia Tedalda, Sansepolcro (Arezzo) e Arezzo, Montalcino (Siena) e Ponzano Romano (Roma); domenica: Ponzano Romano, Roma Piazza San Pietro Città del Vaticano con l’Angelus del Santo Padre.

Il «Campionato ACI/CSAI Energie Alternative 2012»

l’Ecorally di San Marino, nato nel 2006 e gara internazionale regolamentata dalla FIA, ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo dei veicoli a energie alternative e comunque a basso impatto ambientale. Questo nuovo tipo di competizione, rivolta esclusivamente a veicoli ecologici, è coerente con la natura innovativa delle manifestazioni dello Sport dell’Automobile, dove, nel passato come nel presente, innumerevoli concetti tecnici sono testati attraverso le gare. Lo scopo è quello di dimostrare al pubblico le performance di questi veicoli e la loro adattabilità all’uso quotidiano. Il test di Regolarità è un Test di Guida che la FIA ha introdotto per queste competizioni. I Concorrenti iscritti alla manifestazione acquisiscono un punteggio valido per il Titolo FIA Conduttori per le Categorie VII&VIII, e per il Titolo FIA riservato alle case costruttrici. Nel contesto della gara, verrà stilata anche una particolare classifica riservata ai «media» che partecipano.

Erika Bertossi

Print Friendly, PDF & Email