Home > DueRuote > Roma Motodays: sempre più vicina l’11° edizione

Roma Motodays: sempre più vicina l’11° edizione

Presentata al CONI l’undicesima edizione del Salone della Moto e dello Scooter; testimonial d’eccezione Carl Fogarty e Tony Cairoli

Nella Sala Rossa delle Piscine del CONI, affollata per l’occasione, il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha aperto la presentazione di questa importante kermesse capitolina delle due ruote che si terrà da giovedì 7 a domenica 10 marzo.

Presenti, fra i relatori, anche l’ingPietro Piccinetti, A.D. della Fiera di Roma e il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana Giovanni Copioli mentre i due testimonial (il quattro volte iridato Superbike Carl Fogarty e il nove volte campione del mondo di motocross Tony Cairoli) saranno presenti alla Fiera Roma durante i giorni di Roma Motodays.

Motori360_RomaMotoDays_pres (2)

L’evento non si limiterà ad una semplice esposizione ma ospiterà una serie di Convegni di interesse generale quali:

  • CONVEGNO di FLEET & MOBILITY, 7° edizionedi «La Capitale Automobile- Moto» (venerdì 8 marzo) che si sposta per la prima volta  presso il Centro convegni della Fiera di Roma: Summit dedicato al mondo delle moto e degli scooter, organizzato dal Centro Studi Fleet&Mobility dal Fondatore e Direttore prof. Pierluigi del Viscovo, insieme al partner Agos, nel corso del quale saranno discussi  argomenti come Analisi delle tendenze, le quote e i segmenti del mercato moto, la sua  crescita record, il successo delle  piccole e medie cilindrate, il fenomeno vintage, la tecnologia a bordo, Sicurezza (infrastrutture, prodotti, attrezzature all’avanguardia, di assicurazioni e di telematica). Alcuni degli interventi previsti: Pier Francesco Caliari, Direttore Generale di ANCMA, William Armuzzi, General Manager moto di Honda, Maurizio Carletti, Executive VP Marketing di Piaggio, Enrico Pellegrino, Global Commercial Director di Peugeot Motocycles, Fausto Gresini, ex pilota e fondatore di Gresini Racing e Lucio Cecchinello, CEO ed owner del team LCR.

Motori360_RomaMotoDays_pres-fleet

  • HONDA. Una grande sorpresa attende i visitatori di Roma Motodays  che acquisteranno un biglietto d’ingresso e si registreranno poi al concorso che consentirà, quest’anno, di vincere la splendida Honda CB1000R Tribute. Sarà infatti svelata la CB1000R Tribute, un modello unico realizzato per celebrare i cinquant’anni della Honda Four 750 e realizzato dal Centro stile della Casa giapponese a Roma e che sarà anche l’incipit del titolo della mostra tematica dedicata alle «storiche» intitolata «Honda 750 Four». Eugenio Blasetti, Responsabile Comunicazione di Mercedes e grande appassionato delle storiche, porterà numerosi esemplari della Honda che il pubblico potrà ammirare.
  • LE CASE. Presenza in crescita: alle già annunciate Honda, Kymco e Triumph si aggiungono l’ecologica Askoll, Benelli, Moto Morini, KTM con Husqvarna, la Royal Enfield e le americane Indian Motorcycle e la Harley-Davidson che, nell’occasione, svelerà il vincitore di «The Battle of the King», un contest che premia la migliore special fra le centinaia realizzate dalle sue concessionarie in tutto il mondo.
  • Evegrowing di anno in anno, l’area turismo #WelcomeBikers di Roma Motodays ospita quest’anno nuovi operatori del settore provenienti da Messico, Sudafrica, Mongolia, Slovenia, Andorra, Croazia, Grecia, Albania, Portogallo solo per cercare solo alcuni dei paesi di origine delle aziende che sviluppano lo specifico incoming mototuristico. Presenti anche i principali operatori italiani come MotoExplora, Libermoto, Altrimenti Viaggi, GoBiker e tanti altri per progettare la prossima avventura a due ruote, ma anche territori italiani come l’Azienda Turistica Locale del Cuneese. Si tratta di soggetti che sicuramente animeranno la seconda edizione della Borsa internazionale del turismo in moto, che vedrà quest’anno anche la partecipazione di Buyers dall’estero, provenienti dai principali mercati europei.
  • A questi si aggiungono anche importanti Rally di livello internazionale come Transanatolia 2019, in anteprima in un salone italiano e solo per i visitatori di Roma Motodays, il Serres Rally e il Rally di Albania. Confermata la solidarietà con la partecipazione di Bambini Nel Deserto, con il nuovo progetto per Garage Italia, e le celebrazioni per i 10 anni del terremoto de L’Aquila.
  • 8 marzo: In occasione della Festa della Donna, Roma Motodays riserverà l’ingresso gratuito e il parcheggio interno a tutte le donne motocicliste che arriveranno in Fiera alla guida di una moto/scooter. L’ingresso sarà dal Cargo Ovest di Fiera Roma.

Le dichiarazioni 

Giovanni Malagò, Presidente del CONI

“Il nostro Comitato Olimpico gode di grandissimo prestigio internazionale e il merito è anche di Federmoto e del lavoro che porta avanti da anni. In particolare è fondamentale l’attività in sinergia con Fiera Roma perché promuove e sostiene le due ruote a tutti i livelli con particolare attenzione al territorio. Molte altre federazioni dovrebbero impegnarsi nel sostegno di grandi eventi come Roma Motodays che sposano sia l’aspetto sportivo sia quello quotidiano accontentando ogni categoria di pubblico. Eventi come Roma Motodays sono un plus economico per il CONI, per Federmoto e anche per Fiera di Roma. Il connubio con Fiera di Roma è importante, sarebbe stato il fulcro di alcune attività sportive da realizzare nel dossier delle Olimpiadi di Roma 2024. Quest’idea che può sembrare così avveniristica, così coraggiosa e così diversa non è mia, ma e particolarmente vincente ed è copiata e mutuata da quello che succede nelle grandi metropoli dove gli spazi fieristici sono gli unici che permettono di sviluppare la perfetta integrazione fra il core business polo fieristico e le istanze del mondo sport a 360 grandi. Si può fare in pianta stabile ma anche una tantum, ed è uno spazio al servizio dello sport nazionale”. 

Pietro Piccinetti, Amministratore Delegato di Fiera Roma

“Grandi eventi come Roma Motodays non solo consentono di unire domanda e offerta, ma rivestono un ruolo di supporto sociale relativamente a tematiche quali mobilità sostenibile e sicurezza stradale per migliorare lo stile di vita delle persone. Roma, per la sua storia e posizione, non poteva non avere una manifestazione legata alle due ruote vista la grande presenza di motoveicoli sulle strade oltre 395.000mila. Le fiere da sempre sono una risorsa economica e sociale fondamentale, ricordiamo l’Italia rappresenta una vera eccellenza nel settore fieristico non solo come presenze ma anche come indotto generato. Fiera Roma è una società privata che porta avanti una mission pubblica, il successo dei nostri eventi sviluppa un volano importante 2 per il territorio e per fare questo abbiamo bisogno di collegamenti diretti con la città”. 

Giovanni Copioli, Presidente FMI

“Ringrazio il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, per le belle parole spese nei confronti della FMI e l’AU di Fiera Roma, ing. Pietro Piccinetti, per la fattiva collaborazione che anche quest’anno coinvolgerà la Federazione Motociclistica Italiana e Roma Motodays, un evento che trasmette passione per la moto. Da giovedì 7 a domenica 10 marzo il salone capitolino ospiterà numerose attività della FMI e ciò rappresenta un’ottima opportunità per perseguire uno dei nostri principali obiettivi: diffondere la cultura del motociclismo. Roma è una delle metropoli europee con maggiore diffusione di veicoli a due ruote, motivo per cui riteniamo fondamentale la nostra presenza a Motodays, articolata in vari aspetti: mototuristico, sportivo e vintage. La nostra federazione si occupa di motociclismo sotto ogni punto di vista e lavoriamo quotidianamente per rappresentare tutti gli utenti delle due ruote a motore”.

[ Redazione Motori360 ]

 

Motori360_RomaMotoDays-case

Print Friendly, PDF & Email