Home > Automotive > Attualità > Il futuro dello stabilimento Maserati di Modena

Il futuro dello stabilimento Maserati di Modena

logo_per_flash_news

L’azienda modenese incontra istituzioni e organizzazioni sindacali

 

motori360-f1-stabMaserati-02 -019

Oggi, presso la storica sede di Via Ciro Menotti a Modena l’ing. Harald J. Wester, CEO di Maserati S.p.A., ha incontrato l’Assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia Romagna dott.ssa Palma Costi e il Sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli mentre nel pomeriggio gli incontri sono proseguiti con i rappresentati delle diverse organizzazioni sindacali.

Come già evidenziato nel Piano industriale di FCA, presentato lo scorso anno e attualmente in fase di revisione, si riafferma la missione strategica dello stabilimento modenese.

L’impianto sarà dedicato alla costruzione di particolari vetture sportive ad alte prestazioni, caratterizzate da un elevato contenuto tecnologico, in linea quindi con la tradizione e i valori del Marchio, presente a Modena dal lontano 1939.

motori360-AP-stabMaserati-02 -019

In questo modo saranno valorizzati il «know-how» e l’esperienza acquisita negli anni dagli addetti alla produzione di queste vetture la cui realizzazione, oltre a richiedere uno lavorazioni del tutto specifiche, rappresenta un reale connubio tra artigianalità e innovazione, cura dei dettagli fin nei minimi particolari e attenzione alla qualità; tutti elementi – tangibili e intangibili – indispensabili per realizzare prodotti unici ed esclusivi in grado di rappresentare il meglio del «Made in Italy» nel mondo.

motori360-f2-stabMaserati-02 -019

Le attuali linee di produzione saranno totalmente rinnovate a partire dal prossimo autunno e nel primo semestre del prossimo anno saranno realizzate le prime vetture pre-serie di un nuovo modello a marchio Maserati, una vera «sportiva» (Alfieri 100% elettrica?) in grado di rappresentare il più genuino DNA del Marchio del Tridente.

Il CEO di Maserati ha quindi confermato il ruolo centrale dell’impianto di Via Ciro Menotti nel piano industriale 2018-2022 di Maserati, sottolineando l’interesse dell’azienda ad assicurare l’immissione degli specifici investimenti necessari al rinnovamento e aggiornamento delle attuali linee di produzione in vista dell’arrivo dei nuovi modelli e quindi

la continuità produttiva dello stabilimento stesso.

 [ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email