Home > Automotive > Auto > McLaren 600LT Spider: capelli al vento anche per la supercar britannica

McLaren 600LT Spider: capelli al vento anche per la supercar britannica

Quando anche le supercar britanniche tolgono il tettuccio

Sono passati due giorni ma McLaren sta facendo molto parlare di sé. Questo perché la Casa britannica ha presentato recentemente la McLaren 600LT Spider, il terzo progetto dell’investimento miliardario attuato dal marchio, denominato Track25. Questa nuova supercar, chiamata «Longtail», presenta le stesse caratteristiche della versione Coupé ma con dei piccoli miglioramenti quali aerodinamicità, potenza, peso e ovviamente l’ebbrezza del tetto retrattile, dettaglio che rende la McLaren ancora più elegante e giovanile. 

“La McLaren 600LT Spider, per Mike Flewitt, Chief Executive Officer, McLaren Automotive, aggiunge una nuova dimensione di piacere al modello più estremo della famiglia della Sports Series, senza perdere nessun elemento del sul essere una Longtail. Il telaio in fibra di carbonio Monocell II, del quale la 600LT Spider è dotata non richiede nessuna aggiunta strutturale cosi garantendo così capacità dinamiche e prestazioni della 600LT Coupé con un incremento di peso di soli 50 kg. Oltre al vantaggio di essere più leggeri della concorrenza, abbiamo anche mantenuto gli scarichi alti che hanno debuttato sulla Coupé – e sono lieto di dire che il suono è ancor più coinvolgente quando sulla Spider sono abbassati sia il tetto ed il vetro posteriore. 

Motori360_McLaren600LT

Come detto in precedenza, la 600LT Spider differirà dalla Coupé per dei piccoli ma fondamentali miglioramenti. Innanzitutto una riduzione di circa 100 kg di peso DIN rispetto ai modelli McLaren precedenti e un’aumentata rigidità dell’assetto grazie ai miglioramenti in acciaio e alluminio che rendono la vettura ancora più leggera delle sue rivali. La caratteristica principale di questa Spider risiede proprio nella capacità di premere un bottone per abbassare il tetto, il quale favorirà una migliore esperienza di guida garantita dal suono degli scarichi alti. Inoltre un deflettore del vento, in vetro elettrico, può essere attivato sia per ridurre il disturbo dell’aria che per aumentare la ventilazione. 

Il motore, un V8 3,8 litri bi-turbo, possiede dei sistemi elettronici che sono sono stati ottimizzati, il sistema di raffreddamento potenziato e il sistema di scarico più corto è stato regolato per liberare più potenza. Il propulsore potenziato permette alla 600LT Spider di sfruttare al massimo il suo telaio monoscocca in fibra di carbonio, supportato da un cambio a 7 rapporti, doppia frizione Seamless Shift. La vettura raggiunge i 100 km/h in 2,9 secondi, che perciò si differenzia dalla Coupé per soli 0,2 secondi. La velocità massima è di 324 km/h con il tetto alzato e di 315 km/h con il tetto abbassato.

Gli interni, raffinati ed eleganti, sfoggiano Alcantara e fibra di carbonio e non mancano i sedili sportivi che vengono dalla McLaren P1. La disponibilità della 600LT Spider sarà limitata e ogni vettura sarà assemblata a mano presso il McLaren Production Centre a Woking nel Surrey in Inghilterra; è ordinabile sin da ora presso le concessionarie McLaren e il prezzo base per il mercato italiano è di 256,500 euro.

Motori360_McLaren600LT

[ Jacopo Romanelli ]

Print Friendly, PDF & Email