Home > Automotive > La Lamborghini Huracán si rifà il trucco e diventa EVO

La Lamborghini Huracán si rifà il trucco e diventa EVO

Quattro ruote sterzanti, aerodinamica rivisitata ed interni Hi-Tech, ecco la ricetta della nuova Huracán EVO della Casa di Sant’Agata che, sotto le spoglie, ricorda una Performante

lamborghini_evo

Dopo immagini spia, video teaser e voci di quartiere la nuova Lamborghini Huracán EVO è giunta tra noi. Un’occhio poco allenato faticherà a trovare le differenze con la versione standard, non a caso è un restyling, ma le vere innovazioni sono sotto il vestito da sobria supercar.

lamborghini-huracan-evo2

Performante ma senza vantarsene

Seguendo l’esempio della Porsche 911R, la nuova Huracán EVO è una belva travestita da agnellino, infatti sotto la scocca troviamo una Huracan Performante ma senza ali e appendici aerodinamiche ad esasperare l’estetica. Anche il motore è lo stesso della Performante, il V10 5.204 cc con 640 cavalli a 8.000 giri/min. e 600 Nm di coppia a 6.500 giri/min., il tutto farcito con il cambio doppia frizione a 7 rapporti e la trazione integrale.

lamborghini-huracan-evo

Ma la EVO, rispetto alla sorella, guadagna le quattro ruote sterzanti gestite dal sistema LDS (Lamborghini Dynamic Steering) che comanda anche il sistema di Torque Vectoring. Mentre la dinamica di guida è gestita dal sistema LDVI (Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata) che, prevedendo le intenzioni del pilota e studiando i dati dei sensori presenti, regola le sospensioni magnetoreologiche e la risposta del motore.

lamborghini-huracan-evo1

Interni ed esterni con qualche ritocco estetico

L’anteriore di questa EVO non ha subito modifiche eccessive se non per il paraurti che riprende il nuovo stile delle altre vetture del marchio. Mentre il posteriore, che ricorda molto una Performante senza ala, raggruppa la maggior parte delle modifiche estetiche, dai due terminali di scarico rialzati e posizionati ai lati della targa fino allo spoiler maggiorato e l’estrattore.

lamborghini-huracan-evo3

Quindi niente sistema «ALA», bensì una nuova aerodinamica che dovrebbe garantire alla EVO una deportanza 5 volte maggiore rispetto alla Huracán standard. Passando agli interni, incastonato nella console centrale, troviamo l’inedito schermo touch da 8,4” con un sistema che risponde persino a comandi gestuali. Tutti i rivestimenti interni sono in pelle e alcantara con dettagli in fibra di carbonio.

lamborghini_evo1

Per finire, la Huracán EVO arriverà in Primavera con un prezzo a partire da 184.034 euro (IVA esclusa) e, qualora vi fosse rimasto qualche spicciolo…, potreste investirli in un sistema di telemetria a doppia telecamera abbinato ad un Hard Disk più capiente per registrare i vostri track day.

[Gianni Heidelberg]

Print Friendly, PDF & Email