Home > Automotive > Audi si conferma leader tra i marchi premium in Italia

Audi si conferma leader tra i marchi premium in Italia

Pur essendo stato il 2018 il decimo anno consecutivo di leadership con 62.776 vetture immatricolate, Audi non molla e lancia un Piano d’investimenti senza precedenti su sostenibilità e digitalizzazione 

Motori360-Audi-02

Audi chiude il 2018 confermandosi per il decimo anno consecutivo in Italia il marchio premium leader per vendite con 62.776 vetture immatricolate pari al 24% del segmento premium il che fa del nostro bel paese il quinto mercato a livello mondiale dopo Cina, Germania, USA e UK.

 

La Casa dei quattro anelli è pervenuta a tale risultato grazie a una gamma che si è profondamente e costantemente evoluta sia sotto il profilo tecnologico che sotto quello commerciale andando cioè a coprire tutti i segmenti di mercato e diventandone il riferimento anche per quanto attiene allo sviluppo di servizi a elevata digitalizzazione per il Cliente

Tra i risultati più significativi, la gamma Q, espressione del più avanzato concetto di sport utility che – cresciuta rispetto all’anno precedente – raggiunge il 44% di mix sul totale immatricolato; più in dettaglio:

  • Audi Q2, il crossover compatto della Casa di Ingolstadt, raggiunge quota 11.200 immatricolazioni.
  • Audi Q5, con 7.560 vetture, è il primo SUV d’importazione sul mercato.
  • Lo sport SUV Audi Q8, introdotto nella seconda metà del 2018, si è immediatamente collocato da subito al vertice della categoria.
  • Audi A4, con le sue 8.600 unità vendute, si conferma leader assoluta del segmento D.

Cruciale per tale successo è stato il rinnovamento di gamma avvenuto in corso d’anno, che ha interessato tanto la famiglia high-end Audi con il debutto delle nuove Audi A7 Sportback, Audi A6, Audi A6 Avant, Audi Q8 e Audi R8, quanto modelli di grande diffusione quali Audi A1 Sportback e Audi Q3, entrate a listino a fine anno con l’intenzione di aggredire il vertice dell’offerta premium nel corso del 2019.

Motori360-Audi-11

Al ricambio generazionale della gamma si aggiunge un più marcato impegno sulla mobilità a zero emissioni non solo sulle quattro ruote ma anche attraverso il consolidamento di una pluralità di progetti a sostegno dell’ambiente (tutela dei mari e sviluppo di soluzioni di mobilità sul territorio) tra i quali assume particolare importanza la creazione indipendente di infrastrutture per la ricarica elettrica, al sostegno di progetti infrastrutturali più ampi in partnership con Enel X.

Si sta parlando di progetti propedeutici all’introduzione di Audi e-tron, prima vettura elettrica della Casa di Ingolstadt nonché capostipite di un’inedita famiglia di ZEV che, entro il 2025, sarà formata da 12 nuovi modelli totalmente elettrici inclusa la e-tron GT, elettrica gran turismo ad alte prestazioni recentemente presentata a Los Angeles e che farà il proprio debutto sul mercato nel corso del 2020.

La concretizzazione dei benefici generati dalla digitalizzazione si è rivelata fondamentale nello sviluppo di una molteplicità di prodotti e servizi e nel rinnovamento dell’intera gamma; un modo efficace per far evolvere il rapporto con la mobilità grazie ad un nuovo livello di connettività e di interazione, ad avanzati sistemi di assistenza alla guida per elevare la sicurezza personale e sociale e la qualità del tempo trascorso a bordo.

Ma la digitalizzazione, dopo aver permeato l’abitacolo, è entrata nei servizi di vendita e post vendita, in modo da garantire all’acquirente un’esperienza nel mondo Audi intuitiva e ad alto risparmio di tempo, come la configurazione virtuale e interattiva dei modelli disponibile presso la rete Audi.

Motori360-Audi-16

Altro capitolo fondamentale di questa evoluzione è stata la sua applicazione alle tecnologie di assistenza alla guida, radicate nell’intera gamma a partire da A1 Sportback, first step per il mondo Audi.

L’assistenza adattiva alla guida, sistema che consente di affrontare con maggiore sicurezza e minore stress le dinamiche della viabilità, si è dimostrata la tecnologia più apprezzata dai Clienti italiani: la penetrazione di questo sistema parte da un mix del 30% su Q2, sale al 45% su segmenti medi quali Audi A4 e A5 per arrivare fino al 75% sull’alto di gamma.

Motori360-Audi-18

Il costante investimento in qualità e tecnologia, abbinato alla raffinatezza delle dotazioni, ha consentito di mantenere in Italia un valore residuo all’interno della gamma tra i più alti del mercato, qualità tradizionalmente riconosciuta al brand Audi.

Ricapitolando: il radicale rinnovamento della gamma avvenuto nel 2018, l a generalizzata adozione di tecnologie high-tech e un piano d’investimenti a favore di nuovi modelli, della mobilità sostenibile e della digitalizzazione, di 40 miliardi di euro entro il 2025, cifra senza precedenti nella storia dell’Audi, sono il preludio per un 2019 che vedrà l’entrata a pieno regime commerciale di modelli di grande diffusione, l’introduzione di importanti novità che comprendono modelli non presenti in gamma e che porterà a un ulteriore impulso nell’elettrificazione dell’offerta. 

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email