Home > Cielo > «Moxy» presto pronta al decollo. A bordo dei nuovi Airbus 220-300

«Moxy» presto pronta al decollo. A bordo dei nuovi Airbus 220-300

La nuova low cost «made in USA», filiazione del gruppo JetBlue Airways, avrà una flotta di 60 Airbus A220-300 

Motori360_JBM_A220-300

JetBlue Airways è stata battezzata «il taxi dei cieli», ed è paragonabile a quello che, in Europa, sono considerate compagnie come Easyjet o Ryanair: fondata nel 1999 dal dinamico imprenditore americano David Neeleman (a sua volta fondatore di Morris Air, WestJet e Azul Brazilian Airlines), conta oggi 16mila dipendenti, ed è una delle più rinomate compagnie aeree del Nuovo Mondo (dove è sesto vettore nazionale).

La flotta di 243 aerei – composta da Airbus 320 e 321, ed Embraer 190 (per cui è stata cliente di lancio) – serve oggi 101 destinazioni negli Stati Uniti, in America Centrale e a Cuba.

La notizia è che la nuova compagnia aerea «Moxy», che nascerà presto come spin off del gruppo JetBlue, avrà una flotta interamente composta da sessanta nuovi Airbus 220-300, ovvero il modello più grande della gamma A220, sviluppato originariamente come Bombardier CS.

Motori360_JBM_A220-300_02

“Ci stiamo avvicinando al nostro 20° anniversario e l’efficiente Famiglia A220, con la sua notevole gamma e gli importanti aspetti economici, insieme alle eccezionali prestazioni della nostra attuale flotta di Airbus A321 e di A320 rinnovati, garantirà ai passeggeri la migliore esperienza di bordo e permetterà di raggiungere i nostri obiettivi finanziari a lungo termine, continuando nel frattempo la nostra crescita metodica verso il futuro”, ha dichiarato Robin Hayes, Chief Executive Officer di JetBlue.

L’attuale flotta Airbus di JetBlue comprende 193 aeromobili A320 e A321ceo operanti, ai quali si aggiungono altri 85 aeromobili A321neo già ordinati. Christian Scherer, Chief Commercial Officer di Airbus, ha dichiarato che “JetBlue dimostra che efficienza economica e prodotti di alta qualità non sono in contrapposizione, e la loro scelta verso l’A220 dimostra che questo aeromobile soddisfa questi due criteri meglio di qualsiasi alternativa nel suo segmento”.

Motori360_JBM_A321

I nuovi Airbus nasceranno negli USA: gli A220-300 verranno infatti assemblati nel nuovo impianto di Mobile, in Alabama, la cui costruzione, adiacente all’attuale struttura di assemblaggio dell’A320, inizierà entro questo mese.

Da 100 a 150 posti

L’A220 è un bireattore lungo 35 o 38 metri, a seconda delle versioni, ed è l’unico aeromobile progettato per il mercato degli aeromobili da 100 a 150 posti; offre un’efficienza senza pari in termini di consumi di carburante e il comfort di un widebody in un aeromobile a corridoio singolo. L’A220 unisce aerodinamica all’avanguardia, materiali avanzati e motori turbofan di ultima generazione PW1500G di Pratt & Whitney, in grado di offrire una riduzione dei consumi di carburante del 20% per poltrona rispetto agli aeromobili di generazioni precedenti. Con un’autonomia fino a 3.200 miglia (5.020 km), l’A220 offre le prestazioni di un aeromobile a corridoio singolo («narrow body») di livello superiore.

Con un portafoglio ordini di oltre 500 aeromobili ad oggi, l’A220 possiede tutte le credenziali per fare la parte del leone nel mercato degli aeromobili da 100 a 150 posti: un settore per il quale, nei prossimi vent’anni, si stima una domanda di almeno 7.000 aeromobili.

[ Alessandro Ferri ]

Print Friendly, PDF & Email