Home > Automotive > Accessori & Tuning > La batteria: umile, importante e troppo spesso trascurata

La batteria: umile, importante e troppo spesso trascurata

Secondo il Club automobilistico tedesco ADAC, circa il 40% di tutti i guasti alla macchina è causato dalla batteria

Motori360_batterie-johnson-controls (2)

L’inverno con le sue basse temperature è la stagione più problematica per le batterie, spesso già indebolite dalle elevate temperature del periodo estivo; tali temperature spesso causano l’autoscarica della batteria e sono causa del precoce invecchiamento delle sue componenti elettrochimiche.

Con l’arrivo dell’inverno spesso si porta l’auto in officina per i controlli del caso le cui procedure standard prevedono il cambio delle gomme, il test delle luci e il rabbocco dei liquidi spesso dimenticando, però, che il funzionamento continuo del lunotto termico, delle luci, dei tergicristalli e del riscaldamento del parabrezza, rappresentano uno stress costante per la batteria che, come mostrano recenti statistiche elaborate dall’ADAC, può essere causa di circa il 40% di tutti i guasti o malfunzionamenti cui la vostra auto potrebbe essere soggetta. 

Motori360_batterie-johnson-controls

Altre cause di deterioramento possono essere le brevi distanze percorse ed il saltuario uso dell’auto stessa: in questi casi l’alternatore non è in grado di caricare completamente la batteria e le utenze elettriche comunque in funzione (ad esempio il satellitare dell’assicurazione, l’orologio di bordo, i dispositivi collegati all’apertura e chiusura a distanza delle portiere, i sistemi di chiave elettronica e di navigazione satellitare necessitano di energia elettrica anche quando la macchina è in sosta.

Un’altra indagine realizzata da Johnson Controls evidenzia inoltre come in Italia il 32% delle batterie sia in gravi condizioni e circa 19 milioni di auto potrebbero bloccarsi da un momento all’altro; dati credibili se si pensa che la crisi ha indotto moltissimi soggetti a non spendere in tasse automobilistiche e coperture assicurative…

Fa freddo, mettiamo la borsa dell'acqua calda...

Fa freddo, mettiamo la borsa dell’acqua calda…

Come appena più su accennato, nelle vetture moderne la batteria non fornisce solo energia elettrica per l’accensione e l’avviamento del veicolo, ma fa parte di un complesso sistema elettrico che fornisce energia a una serie di funzioni di comfort e di risparmio del carburante quali il climatizzatore e i sistemi start-stop. Per questo motivo, almeno una volta l’anno e prima dell’inverno, gli automobilisti dovrebbero far testare la batteria in officina. Se l’esito del test dovesse consigliare la sostituzione della batteria, è dunque consigliabile avvalersi del supporto di personale esperto e di moderne tecnologie per procedere a tale operazione in tutta sicurezza (spesso si dimentica che in più di un caso alla batteria sono direttamente collegati questi sistemi di bordo che debbono funzionare anche a motore spento e che quindi occorre prendere alcune precauzioni preventive).

I risultati dell’indagine realizzata da Johnson Controls su 67.000 vetture in cinque Paesi, ha evidenziato che in Italia il 32% delle batterie è in gravi condizioni e circa 19 milioni di auto sono soggette a rischio di blocco senza alcun preavviso, soprattutto dopo un’estate calda come quella di quest’anno (una temperatura esterna di +20 °C è ottimale per la batteria, ma spesso le temperature hanno superato i +30 °C).

 

Motori360_batterie-johnson-controls-Christian-RosenkranzMolti automobilisti credono che sia solo il freddo a provocare danni alla batteria, ma è il caldo che la inizia a deteriorala”, spiega Christian Rosenkranz, vice-President Engineering Johnson Controls Power SolutionsLe temperature elevate causano l’autoscarica della batteria e provocano un invecchiamento precoce delle sue componenti elettrochimiche. “Questi effetti non provocano immediatamente il guasto della batteria, ma contribuiscono al suo deterioramento”, afferma Rosenkranz. Passano normalmente inosservati d’estate e d’autunno, ma i problemi cominciano a comparire d’inverno, quando il motore – per avviarsi – ha bisogno di più energia elettrica. Per questo motivo la batteria dovrebbe essere testata regolarmente tutto l’anno”.

[ Redazione Motori360 ]

 

Print Friendly, PDF & Email