Home > Automotive > Auto > La start-up cinese Nio svela il SUV ES6

La start-up cinese Nio svela il SUV ES6

L’ES6 viene proposto nelle versioni «Standard Edition» e «Performance Edition», si avvale di una tecnologia elettrica di ultima generazione con 2 motori per la trazione integrale, 2 livelli di potenza per una velocità massima di limitata a 200 km/h e un’autonomia di 500 km

Motori360-Nio-ES6-02

In occasione dell’annuale Nio day che si è svolto il 15 dicembre a Shanghai, la start-up cinese Nio ha svelato il SUV mid-size ES6 che si affianca al fratello maggiore ES8 presentato al Shanghai Auto Show dello scorso anno (04/2017) e del quale ripropone la linea, sebbene con dimensioni leggermente inferiori, lunghezza di 4.850 mm, larghezza 1.965 mm e passo di 2.900 mm, tuttavia sufficientemente spazioso per poter essere configurato sia a 5 che a 7 posti su 3 file di sedili.

La carrozzeria del Nio ES6 è realizzata interamente in alluminio aeronautico con alcune parti strutturali del telaio in fibra di carbonio ad alta resistenza.  

Una soluzione esclusiva per i 2 motori elettrici

Per quel che riguarda la motorizzazione, non è il primo veicolo ad utilizzare 2 motori elettrici per avere la trazione integrale, ma come dichiarato da Nio, è il primo veicolo elettrico al mondo ad utilizzare un motore a magneti permanenti e un motore a induzione. Una soluzione che secondo il costruttore consente di contenere i costi e nello stesso tempo generare una grande potenza. Il sistema viene completamente gestito in modo autonomo dalla intelligenza artificiale «NOMI» che interagisce con il guidatore ed i passeggeri, una compagna intuitiva in grado di ascoltare, parlare e aiutare il conducente nella guida, nonché gestire i motori in base alla strada che si sta percorrendo e alla velocità.

Il motore a magneti permanenti eroga 160 kW (218 cv) e si attiva in ambito cittadino o comunque dove e quando la velocità è bassa, mentre se necessitano alte prestazioni e rapide accelerazione, si attiva anche quello a induzione che eroga 240 kW (326 cv), per un totale di 400 kW (544 cv) e una coppia di 725 Nm. Questa doppia motorizzazione più prestazionale viene proposta nella versione «Performance Edition», mentre nella «Standard Edition», ambedue i motori sono a magneti permanenti da 160 kW, che comunque offrono una potenza totale di 320 kW (435 cv).  

Autonomia superiore a 500 chilometri

Motori360-Nio-ES6-13

Per quanto riguarda le batterie si può scegliere il pack da 70 kWh oppure quello da 84 kWh. Secondo i test effettuati dal NEDC, (ndr. dal 1° settembre è in vigore il protocollo WLTP), la «Standard Edition» con il pack da 70 kWh ha un’autonomia di 410 km, mentre la «Performance Edition» con il pack da 84 kWh può percorrere 510 km.

Non esaltanti le prestazioni, ma adeguate alla tipologia del veicolo, con uno 0-100 km/h in 4,7 secondi per la «Performance» e 5,6 secondi per la «Standard», con una velocità massima limitata per entrambe a 200 km/h.

Brembo e Bosch per i freni

Motori360-Nio-ES6-14

Come per la maggior parte delle vetture prodotte in Cina, la carta vincente per penetrare nei mercati statunitensi ed europei, è il rapporto qualità prezzo. Indubbiamente i materiali utilizzati per la Nio ES6 hanno un elevato livello qualitativo e anche per quel che riguarda la tecnologia dei motori elettrici ed i sistemi elettronici per la gestione e l’assistenza alla guida, già predisposti per quella autonoma, sono di ultimissima generazione.

Un tocco di Italia e di Europa la troviamo nell’impianto frenante che si avvale di freni Brembo con 4 pistoncini gestiti dal sistema iBooster (Intelligent Control Boost Braking Power) di Bosch che consente l’arresto della vettura da 100 a 0 km/h in 33,9 metri.

Prezzi (all’origine) molto concorrenziali

I prezzi comunicati da Nio partono da 51.900 dollari per la «Standard» con il pack batterie da 70 kW ai 64.947 dollari per la «Performance» con il pack da 84 kW.

Motori360-Nio-ES6-18

Le prime consegne della Nio ES6 inizieranno nel secondo trimestre 2019 e per questo debutto sui mercati sarà disponibile una versione «Premier Edition» limitata a 6.000 esemplari; derivata dalla «Performance» ha un allestimento full optional e rifiniture interne top di gamma con largo uso di pelle e Nappa.

[ Paolo Pauletta ]

 

Print Friendly, PDF & Email