Home > News > L’elicottero MH-139 di Leonardo scelto dall’U.S. Air Force

L’elicottero MH-139 di Leonardo scelto dall’U.S. Air Force

logo_per_flash_news

La U.S. Air Force (USAF) ha scelto l’elicottero MH-139, basato sull’AW139 di Leonardo e offerto da Boeing in qualità di prime contractor, per la sostituzione della flotta di UH-1N «Huey». Il programma ha un valore di circa 2,4 miliardi di dollari e comprende fino a 84 elicotteri (costruiti da Leonardo a Philadelphia), sistemi di addestramento e il relativo equipaggiamento per il supporto logistico. Gli elicotteri italiani saranno destinati alla protezione delle basi dei missili balistici intercontinentali e al trasporto di personale governativo e delle forze speciali USA. L’ingresso in servizio dei primi elicotteri è atteso a partire dal 2021.

Motori360_Leonardo-USAF-MH-139

L’Amministratore Delegato di Leonardo Alessandro Profumo, ha dichiarato: “Questo straordinario risultato è per noi motivo di grande orgoglio. Clienti di primaria importanza continuano a fare affidamento su Leonardo, perché capace di rispondere ai loro più esigenti requisiti. E questo è confermato anche per lo svolgimento di missioni critiche, come la protezione di aree sensibili o per il trasporto di personale governativo e operazioni speciali. La scelta dell’MH-139 riconosce, inoltre, in Leonardo un partner forte, affidabile e in grado di assicurare un contributo industriale solido e costante negli USA dove abbiamo diverse attività produttive”.

Gian Piero Cutillo, Responsabile della divisione elicotteri, ha sottolineato che “la scelta fatta dalla U.S. Air Force è un forte riconoscimento della qualità e della competitività del nostro prodotto, punto di riferimento per il mercato mondiale, per soddisfare tutti i requisiti operativi anche dei clienti più esigenti”.

Infatti l’MH-139 ha superato le aspettative della forza aerea americana in termini di velocità, carico, raggio d’azione, armamento e capacità di sopravvivenza. Questo modello presenta un design moderno e consente risparmi per 1 miliardo di dollari in termini di acquisizione e di costi operativi lungo il suo intero ciclo di vita. L’elicottero viene assemblato presso lo stabilimento Leonardo nell’area nord-est di Philadelphia, mentre ulteriori componenti saranno integrati da Boeing nel suo stabilimento di Ridley Township, sempre in Pennsylvania.

L’AW139 di Leonardo, alla base dell’MH-139, è leader di mercato e al momento sono oltre 900 gli AW139 oggi in servizio, con 270 acquirenti tra governi, forze armate e clienti privati nel mondo, e 260 gli esemplari assemblati e consegnati dallo stabilimento Leonardo di Philadelphia. L’AW139 è il programma elicotteristico di maggior successo negli ultimi 15 anni ed ha stabilito nuovi standard grazie alla sua tecnologia avanzata, le elevate prestazioni e le straordinarie doti di affidabilità, sicurezza, flessibilità e spazio in cabina, oltre ad essere ideale per operare in condizioni ambientali e meteo difficili. L’avionica moderna riduce il carico di lavoro dell’equipaggio permettendo al pilota di concentrarsi sulla missione assegnatale.

 

Print Friendly, PDF & Email