Home > Automotive > 4x4 > Nuova vita per Ssangyong

Nuova vita per Ssangyong

La Casa coreana sfida la crisi mettendo sul tavolo nuovi interessanti prodotti: da quest’anno Pick-up e Korando benzina e bi-fuel, dal prossimo un’ampia scelta di allettanti novità

  • 01-aseconda-img_6854
  • 02-img_6857
  • 03-img_6864
  • 04-exterior-08
  • 05-airbag
  • 06-2nd-seat-folding100
  • 07-black-interior
  • 08-welcoming-8-light
  • 09-img_6867
  • 10-exterior-4
  • 11-exterior-8
  • 12-exterior-9
  • 13-ext-side
  • 14-airbags-in-front
  • 15-multi-adjustable-seats-in-front
  • 16-rear-fog-lamp

 

[Milano] Staff al completo della Ssangyong in occasione della presentazione alla stampa delle novità Actyon Sports e Korando. Oltre all’a.d. Sergio Mantica e a Stefania Cipriani (Responsabile Marketing e Comunicazione) della filiale italiana, dalla Corea sono arrivati Keity Yoon e Joon Kim, rispettivamente Branch General Manager Europe Representative Office e Manager Export Team I, overseas Sales H/Q di Ssangyong Motor Company. L’obiettivo dell’incontro illustrare i piani di consolidamento e di rilancio del marchio dopo l’acquisizione, nel marzo 2011, del pacchetto di maggioranza da parte dell’indiana Mahindra.

Tante novità in futuro

Capitalizzando le nuove sinergie in campo tecnologico e commerciale a livello mondiale, SsangYong conta di incrementare le vendite in Europa passando dalle attuali 113.000 unità alle oltre 300.000. Dal 2013 al 2016 verranno infatti lanciate con cadenza annuale diverse ghiotte novità: la prima, in sostituzione dell’attuale Rodius, sarà un nuovo monovolume compatto a 7 posti mosso da un 2 litri turbodiesel. Nel 2014 sarà la volta di un piccolo SUV – in concorrenza al Juke di Nissan – con carrozzeria 3 o 5 porte e cabrio, dotato di trazione anteriore oppure integrale e propulsore da 1,6 litri, benzina e diesel. Quindi sarà la volta nel 2015 di un SUV di medie dimensioni per famiglie e, infine, nel 2016, di una vettura ultracompatta di segmento A con trazione integrale, inedita novità per uno specialista dell’off-road…

Un mercato da scalare

L’amministratore delegato di SsangYong Motor Italia Sergio Mantica è stato chiaro, “crediamo in questo brand, abbiamo già ora ottimi prodotti che, a partire dal prossimo anno, saranno sempre più rilevanti”. “Nonostante la crisi che vede in tutti i segmenti un calo del 20% rispetto all’anno passato, in quelli che ci riguardano ovvero il PK (pick-up), il T0 (crossover due ruote motrici) e il T1, prevediamo di recuperare posizioni e aprire nuovi scenari positivi per la nostra filiale”. Il prossimo lancio di New Actyon Sports e del Korando, nelle due alimentazioni, va infatti proprio in questa direzione, ad equilibrare un anno che non ha visto la presentazione di nuovi prodotti.Il rinnovamento poggia su una riduzione di cilindrata che, oltre al positivo impatto su consumi ed emissioni (ora classe Euro5) attira meno l’interesse del fisco.

Korando cala il tris: dopo il diesel, benzina e bi-fuel

Per il Crossover coreano, l’introduzione del moderno propulsore a ciclo otto e-X6i, che si affianca al diesel, rende la gamma più articolata ed ecologica. In effetti questa versione – commercializzata esclusivamente a 2 ruote motrici, trazione anteriore e cambio manuale a sei marce – è mossa da una nuova unità 2 litri a quattro cilindri benzina da 149 cv a 6.000 giri/min (197 Nm la coppia max a 4.000 giri) proposta anche con doppia alimentazione benzina/GPL. Quest’ultima consente di spingere la Korando 2.0 “C” a 163 km/h con un consumo medio di 13,3 km/l ed emissioni contenute in 175 g/km di CO2. L’impianto Sequent BRC allo stato gassoso è installato dalla stessa SsangYong Italia, e inietta il gas in ciascun cilindro attraverso un apposito “rail” e quattro iniettori opportunamente fasati in modo da garantire una migliore efficienza della combustione e una erogazione di potenza più pronta e fluida. Il serbatoio del gas è toroidale da 77 litri (61,5 utili pari all’80%, secondo la normativa vigente), allocato al posto della ruota di scorta, senza sottrarre quindi spazio al bagagliaio il cui volume varia da 486 a 1.312 litri. Ottime le dotazioni, con un allestimento specifico denominato livello “C”, che spaziano dal sistema che evita l’arretramento nelle partenze in salita, all’ESP, con ARP e FTCS, con EBD e BAS, dal controllo di trazione ai cerchi in lega da 16 pollici con pneumatici 215/65, dagli airbag frontali, laterali e per la testa agli attacchi Isofix per i seggiolini dei bambini, dal climatizzatore e dal computer di bordo alla radio cd Mp3 con 6 altoparlanti ai comandi al volante e presa Aux-in e USB; non mancano il Bluetooth, i sensori di parcheggio posteriori, il regolatore di velocità, le barre al tetto, ed infine i finestrini posteriori e il lunotto oscurati. I nuovi modelli beneficeranno di una garanzia di 5 anni/100.000 km.

New Actyon Sport, pick-up professionale

Potente, affidabile, maneggevole e versatile, ideale per i possessori di partita IVA,  studiato soprattutto per impieghi lavorativi e immatricolabile solo come autocarro, il pick-up doppia cabina di SsangYong – che ha beneficiato di oltre due anni di sviluppo e di un investimento di oltre 60 milioni di euro – esalta la formula SUT (Sport Utility Truck) e stabilisce, secondo la Casa coreana, nuovi standard in un settore emergente. L’evoluto propulsore e-XDi Active Diesel con filtro antiparticolato, pur rispondendo alla normativa Euro5 sulle emissioni, eroga la sua coppia massima al regime di soli 1.500 giri/min, fornendo tutta la potenza necessaria (155 cv) ad affrontare qualsiasi percorso stradale o fuoristradistico grazie anche al cambio meccanico a 6 rapporti con riduttore. Il tutto con un consumo medio di 7,5 l/100 km (meno 7,5% rispetto al modello precedente) e la riduzione delle emissioni di CO2 al di sotto dei 200 g/km (199 g/km e 196 g/km rispettivamente nelle versioni 4WD e 2WD). Gli equipaggiamenti, al vertice della categoria, sono all’altezza di quelli della Korando dalla quale si differenzia, ovviamente, per la maggiore flessibilità operativa: il piano di carico ha una superficie di 2,04 m2 (1.600 mm di larghezza x 1.275 di lunghezza, mentre l’altezza delle sponde è di ben 525 mm); queste misure, tradotte in capacità di carico, significano 692 kg o 683 kg riferiti rispettivamente alle versioni a 2 o 4 ruote motrici. Altro dato da sottolineare riguarda i 750 kg di massa rimorchiabile con rimorchi non frenati e 2.300 kg con rimorchi frenati. Sette i colori offerti, tra cui il bianco non metallizzato. Interessanti le condizioni di finanziamento offerte alla clientela grazie all’accordo stipulato dalla Casa coreana con Unicredit Consumer Finance.

Nelle concessionarie italiane da fine mese

Mentre è ancora allo studio una campagna di lancio per abbassare il prezzo di vendita di comune accordo con la Rete, quali che siano le decisioni, il rinnovato SUV Korando benzina2.0 “C” a 19.490 e 2.0 “C” GPL a soli 1.500 euro in più, 20.990 euro – ed il nuovo pick-up Actyon Sportsdue ruote motrici a 21.990 euro e 4WD a 24.240 – saranno disponibili in Concessionaria a partire da fine mese.

[Tony Colomba]

 

 


Print Friendly, PDF & Email