Home > Automotive > BMW è il brand di maggior valore

BMW è il brand di maggior valore

Uno studio effettuato da Millward Brown, evidenzia il “valore” dei marchi automobilistici

 

BrandZ Top 100, lo studio sui marchi a maggior valore condotto da Millward Brown, ha evidenziato nel settore automotive il primato del valore del marchio BMW. La casa automobilistica di Monaco ha registrato un aumento delle vendite quantificabile, rispetto allo scorso anno, del 12%, grazie anche all’immissione sul mercato di nuovi modelli, mentre Toyota (leader lo scorso anno) è scesa al secondo posto della classifica, con una perdita di valore del 10%, seguito da Mercedes-Benz, terzo ma con un aumento del valore pari al 5%. A penalizzare l’azienda giapponese, anche le conseguenze negative del terremoto e dello Tsunami.

Si guarda alla Cina

Curioso constatare che ai primi due posti di questa classifica, troviamo due aziende reduci da una storica alleanza strategica e tecnologica, come se il valore del marchio fosse un’affinità elettiva. Altri brand come la coreana Hyundai, entrato nella Top 10, hanno potuto invece beneficiare della crisi del segmento delle auto di lusso, dell’accantonamento nella mentalità generale  dell’associazione “auto-status sociale” e del diffuso inserimento di nuove tecnologie su una vasta gamma di modelli in tutto il settore, a danno proprio delle categorie di lusso. Va segnalato tuttavia nella classifica di BrandZ Top 100, un calo generale del 7% dell’intero settore automobilistico a seguito della diminuzione delle vendite in Europa, a differenza di quanto accaduto sul mercato americano, che ha avuto un’impennata nella domanda mai avuta negli ultimi 5 anni, grazie anche al miglioramento di stile e tecnologia dei veicoli e alla riduzione dei costi, favorendo così la vendita di modelli a basso consumo a dispetto di SUV. E’ tuttavia il mercato cinese quello su cui continua a puntare il settore automotive e soprattutto marchi europei come Audi, Mercedes, GM e Volkswagen, nonostante il calo delle vendite nel paese del Sol Levante.

[Doriana Morgana]

Print Friendly, PDF & Email