Home > Automotive > Attualità > Diesel Euro6 paga per l’Euro0

Diesel Euro6 paga per l’Euro0

Grande spettacolo a «La Capitale Automobile» il 20 aprile prossimo, quando autorevoli esperti si confronteranno sui temi caldi del momento: l’attacco al diesel, dopo il «dieselgate» di VW e il rinnovo del parco circolante

Motori360-diesel-Delviscovo-foto1

Tavola rotonda all’ACI di Roma

Alla tavola rotonda nella sede dell’Automobile Club d’Italia interverranno: Massimiliano Archiapatti (Aniasa), Adolfo De Stefani Cosentino (Federauto), Enrico De Vita (Automoto.it), Bruno Mattucci (Nissan), Massimo Nordio (Gruppo VW), Gianluigi Riccioni (Mercedes), Claudio Spinaci (Unione Petrolifera), Angelo Sticchi Damiani (ACI), Romano Valente (Unrae), coordina Pier Luigi del Viscovo. Quanto è grande il parco circolante vetture nel nostro Paese? Le statistiche ufficiali parlano di 38,4 milioni, ma c’è anche chi sostiene, con ottime argomentazioni, che ci siano numeri importanti che sfuggono a queste statistiche.

Tante domande

Motori360-diesel-Delviscovo-foto2

Conosciamo di queste auto l’anno di prima immatricolazione e da questo possiamo ricavare l’anzianità del parco circolante. Ma circolano davvero? E soprattutto, con quali percorrenze medie? Un’auto Euro0/1 è molto nociva per l’ambiente, quando circola. Ma se viene utilizzata per 2.000 km/anno, l’impatto sarà comunque pari a 1/10 di un’auto usata normalmente. I proprietari di macchine in Italia sono inclini a rottamare o esportare più le vetture Euro2/3 che non quelle più vecchie, anche quando fortemente incentivati. Perché? Alla luce delle esperienze anche recenti, quali sarebbero realisticamente le politiche che aiuterebbero a svecchiare il parco circolante? A causa di vetture obsolete, almeno in termini di emissioni, è facile per le amministrazioni bloccare la circolazione e più in generale minacciare il divieto assoluto per quelle a gasolio. Ma in che misura le auto sono responsabili dell’inquinamento delle nostre città e del riscaldamento globale? E inoltre, quanto è corretto trattare le moderne Euro5/6 allo stesso modo severo delle vecchie Euro0/1? 

Motori360-diesel-Delviscovo-foto3È tempo di scelte 

“È un tema centrale per orientare le scelte di politica della mobilità nelle nostre cittàdichiara Pier Luigi del Viscovo, Direttore del Centro Studi Fleet&Mobility – e siamo molto orgogliosi che tanti autorevoli esperti e rappresentanti delle istituzioni abbiano accolto l’invito a confrontarsi a La Capitale Automobile, nel luogo giusto per dibattere di fatti reali, lasciando la disinformazione e l’improvvisazione fuori dalla porta”. 

[ Fabio Cauli ]

Print Friendly, PDF & Email