Home > Automotive > Fiat 500X, il restyling dopo 4 anni

Fiat 500X, il restyling dopo 4 anni

Una breve sosta alla Pizzeria Verona di Arjeplog per i collaudatori FCA ed ecco sorprese le 2 cugine in quella che sarà la versione 2019 della Fiat 500X e Jeep Renegade

La cittadina svedese, a pochi chilometri dal Circolo Polare Artico è sede delle piste prova delle maggiori Case automobilistiche e anche FCA, svolge da quelle parti i test invernali dei loro futuri modelli.

Già lo scorso gennaio era stato sorpreso un muletto della futura Jeep Renegade con gli aggiornamenti, seppure ben mascherati, come Model Year 2019. Ora è stata la volta della Fiat 500X che dopo 4 anni si presenterà alla fine 2018 con un restyling che interesserà principalmente il frontale ed i gruppi ottici.

Volutamente, le parti interessate dagli aggiornamenti sono quelle maggiormente nascoste, ma osservando bene si può notare che nella parte anteriore le prese d’aria inferiori ed i gruppi ottici sono di foggia diversa, così come nella parte posteriore le luci ed il paraurti. Probabile anche qualche novità sotto il cofano, la gamma dei motori a benzina dovrebbe arricchirsi di un 2 litri turbo e della più volte annunciata versione Abarth, con potenze vicine ai 200 cavalli. È anche probabile che l’attuale cambio automatico ZF a 9 rapporti (948TE) venga sostituito da uno nuovo a 8 rapporti.

Sia la Jeep Renegade che la Fiat 500X che saranno prodotte nello stabilimento di Melfi, sono sviluppate sul pianale Small Wide 4×4, progettato agli inizi del 2000 ai tempi dell’alleanza tra Fiat e General Motors e conosciuto con la sigla SCCS (Small Common Components System). Prodotto in Italia aveva debuttato nel 2005 sulle Fiat Grande Punto e Opel Corsa.

[ Paolo Pauletta ]

 

Print Friendly, PDF & Email