Home > Automotive > Honda sfila a Verona con due e quattro ruote

Honda sfila a Verona con due e quattro ruote

Al Motor Bike Expo la Casa di Minato porta il meglio della sua produzione motociclistica ed automobilistica, oltre alle nuove proposte per la nautica, la vita all’aria aperta, il giardinaggio e l’agricoltura

2018 CB1000R+

Honda sarà al padiglione 5 della Fiera di Verona in occasione del Motor Bike Expo, in programma dal 18 al 21 gennaio nella città scaligera. In primo piano figureranno la maxienduro Africa Twin 2018 e la nuova naked sport-retrò CB1000R, già nei cuori di tanti appassionati. Presenti anche le Neo Sports Café CB300R e CB125R oltre al rinnovato X-ADV con modalità G per il massimo divertimento in fuoristrada e alla NC750X dotata di controllo di trazione HSTC. Questi due ultimi modelli sono disponibili anche con potenza ridotta a 35 kW, a beneficio dei possessori di patente A2.

GL1800 Gold Wing Tour

GL1800 Gold Wing Tour

Tra le touring, spicca la nuova GL1800 Gold Wing che nel 2018 si presenta più compatta e leggera, con un equipaggiamento elettronico completo di parabrezza elettrico, smart key e schermo TFT da 7” con Apple CarPlay, oltre a riding mode, controllo di trazione HSTC, assistenza alla partenza in salita e Start&Stop. Disponibile sia con cambio manuale a 6 rapporti con retromarcia elettrica, sia con cambio DCT a doppia frizione a 7 marce, airbag e walking mode per le manovre di parcheggio. 

Ma Honda non è solo moto e a Verona trovano spazio anche le quattro ruote: riflettori accesi sulla nuova Jazz 1.5 Dynamic, la grintosa Civic Type R, i SUV CR-V e HR-V. Il logo della casa di Minato spicca inoltre sui motori fuoribordo BF150 a 4 cilindri da 2.354 cc e BF250 V6 da 3.583 cc, oltre al bestseller BF40E, alla gamma di portatili BF2.3, BF4, BF5 e ai battelli equipaggiati con motore T24+BF4 e T32+BF6. Non mancherà anche una selezione di prodotti Power Equipment: dagli spazzaneve HSS655 e HSS970, ai generatori EU22i e EM2300.

Nella città scaligera ci saranno anche le nuove soluzioni giapponesi per il giardinaggio e l’agricoltura, con motozappe, trattorini, decespugliatori e «Miimo», il rasaerba con intelligenza artificiale per la manutenzione del prato.

[ Daniele Venturi ]

 

Print Friendly, PDF & Email