Home > DueRuote > Moto > Honda PCX125 • Supera il test!

Honda PCX125 • Supera il test!

Una prova approfondita dell’innovativo scooter della Casa dell’ala dorata. È ecologico ed economico

  • honda-pcx-1
  • honda-pcx-2
  • honda-pcx-3
  • honda-pcx-4
  • honda-pcx

 

Abbiamo provato il nuovo prodotto di Casa Honda, il PCX 125, uno scooter compatto dal design sportivo ed elegante, rivolto ad una clientela che bada alla sostanza, ma pretende affidabilità, finiture precise e massima maneggevolezza. Esteticamente appagante, grazie a dettagli come la piastra del manubrio cromata (in stile Forza), i gruppi ottici anteriori ispirati alla nuova VFR e i pratici pulsanti per l’apertura rapida del tappo del serbatoio e del vano sottosella. A proposito di quest’ultimo, è apprezzabile la possibilità di stivare un casco integrale, oltre ai documenti alloggiabili nell’apposito cassettino. Di serie il pratico cavalletto laterale.

Stop&go per consumare meno

Su strada si rivela agilissimo, sguscia via in mezzo al traffico con grande disinvoltura ed assorbe bene le asperità stradali. Non potentissimi i freni, che però offrono di serie il sistema di frenata combinata CBS. Ma la particolarità del PCX è il dispositivo “stop&go”, che spegne il motore nelle soste superiori ai 3 secondi e lo riaccende automaticamente quando si ruota la manopola del gas, risparmiando carburante ed abbattendo le emissioni. E così il brioso propulsore 125 da 13,7 cv a 8.000 giri e 11,56 Nm di coppia a 6.000 giri, consuma appena 46 km/l. Costa 2.310 euro.

[Valerio Maura]

 

Print Friendly, PDF & Email